Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'film thriller'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


MSN


Skype


Sito WEB


Yahoo


Località


Interessi


Presentazione


PHP


HTML


CSS


Steam


Origin


XBOX


Account PlayStation


Nintendo

Trovato 37 risultati

  1. Kin

    film La cura dal benessere

    La cura dal benessere (A Cure for Wellness) è un film del 2016 diretto da Gore Verbinski, uscito nelle sale il 23 marzo 2017 INFO CAST TRAMA Fonte http://www.mymovies.it/ Il giovane e ambizioso Lockhart, venditore di successo di una grossa compagnia finanziaria americana, viene convocato dai soci per una delicata missione. Deve recarsi in una spa svizzera per riportare in America Roland Pembroke, il CEO dell'azienda, che non ha alcuna intenzione di tornare. Ben presto Lockhart capirà che uscire dalla misteriosa clinica del dottor Volmer non è facile quanto entrarvi. TRAMA ESTESA (Spoiler) Fonte: https://it.wikipedia.org/ TRAILER - Sei qui per la cura? - No, a dire il vero stavo andando via. - Nessuno va via! Sono curiosa di questo film, qualcuno di voi l'ha visto? Vedo analogie con Inception @Fabi_92
  2. Cast: Ben Whishaw: Jean-Baptiste Grenouille - Emiliano Coltorti Dustin Hoffman: Giuseppe Baldini - Giorgio Lopez Alan Rickman: Richis - Sergio Di Stefano Rachel Hurd-Wood: Laura - Alessia Amendola Jessica Schwarz: Natalie Karoline Herfurth: venditrice di prugne Corinna Harfouch: Madame Arnulfi - Roberta Greganti Ramón Pujol: Lucien - Stefano Crescentini Sara Forestier: Jeanne - Emanuela Damasio David Calder: Vescovo di Grasse - Sergio Tedesco John Hurt: Voce narrante - Omero Antonutti Premi: European Film Awards 2007: miglior fotografia Trama Opinione personale: E leggete il romanzo
  3. pazzorik

    film Moon

    Trama Opinione personale: Bellissimo film del regista figlio del celeberrimo Duca Bianco costruito appositamente su Sam Rockwell che, escludendo Spacey che dà la voce e quindi non il volto al robot che gestisce la stazione di estrazione lunare, è in pratica l'unico attore ad "abitare" la Luna e questo film. Devo dire che la bravura di Sam Rockwell fà il 50% del film che non sembra per nulla low budget come di fatto è ( merito del bravo regista ) e che tratta il tema scottante della clonazione in un futuro distopico in cui le persone clonate sono di fatto trattate come merce ma possedendo a tutti gli effetti le emozioni ed ( in questo caso ) i ricordi delle persone "vere" -> viene messo quindi l'osservatore davanti ad un dilemma etico/morale moooooolto interessante a mio avviso. Piccolo gioiello che con la sua atmosfera di isolamento alla Space Oddity cattura subito l'attenzione per la sua particolarità, mi ha ricordato molto il Desmond di Lost prima che John Locke scoprisse la botola e venisse quindi a contatto con tutti gli altri personaggi Da vedere assolutamente!
  4. Kin

    film The Box

    The Box è un film del 2009 scritto e diretto da Richard Kelly, basato sul racconto Button, Button del 1970 scritto da Richard Matheson. Trama: Una piccola scatola di legno con un pulsante rosso arriva a due giovani sposi, sanno solo che premere il pulsante garantirà loro un milone di dollari ma verrà ucciso qualcuno che loro non conoscono. Norma e Arthur avranno solo 24 ore a disposizione per decidere cosa fare, se premere il pulsante e uccidere uno sconosciuto o rinunciare ai soldi di cui avrebbero bisogno, dopo la scatola gli sarà portata via. Data Uscita: 21 Luglio 2010 Genere: Fantascienza , Thriller Anno: 2009 Regia e Sceneggiatura: Richard Kelly Attori: Cameron Diaz, James Marsden, Frank Langella, James Rebhorn, Gillian Jacobs, Michele Durrett, Andrew Levitas, Basil Hoffman, Lisa K. Wyatt, Jenna Lamia, Michael Zegen, Ian Kahn, John Magaro, Ryan Woodle, Scott Winters, Frank Ridley, Patrick Canty, Kevin Decoste, Evelina Oboza, Allyssa Maurice, Andria Blackman Fotografia: Steven B. Poster Montaggio: Sam Bauer Musiche: Win Butler, Régine Chassagne, Owen Pallett Produzione: Darko Entertainment, Lin Pictures, Radar Pictures, Distribuzione: Lucky Red Paese: Usa Durata: 115 Min Fonte Un film forse ambizioso dal regista di Donnie Darko, non ho visto il suo Southland Tales tanto criticato, forse trama già vista (soprattutto nelle "rivelazioni" finali). Carino ma non un capolavoro, eppure tiene abbastanza in tensione da permettere una serata tra amici non troppo noiosa, imperdibile per chi ama Cameron Diaz. Trovate la trama più dettagliata alla pagina di Wikipedia, con tanto di spoiler
  5. Brezza dell'est

    film Fargo

    Fargo è un film del 1996 scritto e diretto dai fratelli Coen. Presentato al 49º Festival di Cannes dove ha vinto il premio per la miglior regia, ha anche vinto due Premi Oscar, per la Miglior sceneggiatura originale e per la Miglior attrice protagonista, Frances McDormand. Gli altri protagonisti del film sono William H. Macy, Steve Buscemi e Peter Stormare. Nel 2006 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, archivio di pellicole ritenute culturalmente, storicamente o esteticamente rappresentative. Nel 2014 ha ispirato la produzione dell'omonima serie televisiva Fargo, per la quale i fratelli Coen figurano come co-produttori esecutivi. Trama Jerry Lundegaard gestisce una concessionaria d'auto e ha un impellente bisogno di denaro liquido. Escogita il rapimento della moglie per ottenere un cospicuo riscatto dal suocero ostile. Ingaggia due crudeli quanto incapaci malviventi che riescono a tramutare il dramma in tragedia. Sarà l'intervento di Marge Gunderson, capo della polizia locale, in avanzato stato di gravidanza, a risolvere la situazione. I Coen, come tutti i registi di razza, si divertono a spiazzare. Se Mr. Hula-hoop aveva marcato un netto stacco dalle ricerche linguistiche di un Barton Fink pur conservando un elevato tasso di cinefilia, con Fargo, presentato a Cannes 1996 senza suscitare particolari reazioni, sembrano cambiare registro. Anzi c'è chi, in cerca di sicurezze, è andato citando il loro film d'esordio, quel Blood Simple che in realtà non ha con questo film nient'altro che una superficiale affinità. Entrambi sono dei thriller, ma se il primo si rifaceva alle atmosfere alla James M. Cain, quest'ultimo è un'analisi spietata della profonda stupidità di gran parte della violenza contemporanea. I due criminali, interpretati da Steve Buscemi e Peter Stormare, sono al contempo troppo cinematografici per essere "veri" (fanno spesso venire in mente i due ladri rapitori dei dalmata de La carica dei 101) e troppo tragicamente reali per essere solo frutto della finzione. Su quella distesa di neve senza fine, destinata a macchiarsi di sangue versato senza un briciolo di quella strategia del delitto che faceva grandi gli omicidi hitchockiani, si va a rappresentare la storia di una Twin Peaks in sedicesimo in cui i fatti sono accaduti nella realtà e che è luogo di origine dei due fratelli. Fargo è un film "congelato" come gli spazi e i personaggi che mette in scena. Le loro origini scandinave costituiscono quasi un certificato di garanzia della loro capacità di controllarsi (si veda in proposito la sequenza in cui Marge incontra nel bar il compagno di scuola di origine giapponese) e questa discendenza viene sottolineata, nell'edizione originale, dall'accento richiesto agli interpreti. È quasi come se i Coen, a dispetto del loro cognome, ci volessero parlare della loro infanzia, delle origini, della loro idea di un cinema che, per quanto onnivoro sia, ha in Kubrick e in Hitchcock dei punti di riferimento che paiono ineludibili. È il personaggio di Marge (moglie nella realtà di Joel Coen) che sfida le leggi dell'equilibrio e della gravità, che segna il film. Non è particolarmente intelligente né si avvale di grandi strategie investigative, eppure riesce a risolvere un caso che, proprio per l'ottusità che sembra connaturata all'ambiente, ha già raggiunto e superato il limite della tragedia. Ma tutto si svolge in una routine in cui, alla fine, il detective ne sa meno di noi. Eccoci allora collocati in una prospettiva hitchockiana in cui le reali dimensioni dell'accadimento sono note al nostro sguardo da voyeurs consapevoli che il bambino che si trova in quella pancia sta per entrare in un mondo ancora più tragicamente assurdo di quel che sembra. Fonte Titolo originale Fargo Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti Anno 1996 Durata 98 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 1,85:1 Genere commedia nera, drammatico, noir, thriller, poliziesco Regia Joel Coen Soggetto Joel Coen, Ethan Coen Sceneggiatura Joel Coen, Ethan Coen Produttore Ethan Coen Produttore esecutivo Tim Bevan, Eric Fellner Casa di produzione Gramercy Pictures Fotografia Roger Deakins Montaggio Joel Coen, Ethan Coen Effetti speciali Bruce R. Anderson, Joe Carroll, Michael Kranz Musiche Carter Burwell Scenografia Rick Heinrichs Costumi Mary Zophres Trucco John Blake, Daniel Curet Interpreti e personaggi Frances McDormand: Marge Gunderson William H. Macy: Jerry Lundegaard Steve Buscemi: Carl Showalter Peter Stormare: Gaear Grimsrud Kristin Rudrüd : Jean Lundegaard Harve Presnell: Wade Gustafson Tony Denman: Scotty Lundegaard Gary Houston: cliente arrabbiato Sally Wingert: moglie del cliente arrabbiato Kurt Schweickhardt: venditore d'auto Larissa Kokernot: prostituta Melissa Peterman: prostituta Steve Reevis: Shep Proudfoot Warren Keith: Reilly Diefenbach (voce) Bain Boehlke: Mr. Mohra Larry Brandenburg: Stan Grossman James Gaulke: poliziotto Cliff Rakerd: ufficiale Olson J. Todd Anderson: vittima nel campo Michelle Suzanne LeDoux: vittima in auto John Carroll Lynch: Norm Gunderson Bruce Bohne: Lou Steve Park: Mike Yanagita Fonte Opinione personale: un film che vale la pena di essere visto è assurdo e grottesco, si capisce sin da subito che la situazione è destinata a degenerare ed è qui che spicca la figura della poliziotta: è la calma fatta persona serena, ingenua, addirittura trascendente si potrebbe dire è l'elemento che più spicca in tutto il film, nonostante sia quello messo meno in rilievo un bella trovata, mi è piaciuto particolarmente. Collegamenti: Fargo serie tv
  6. Brezza dell'est

    film Pulp Fiction

    Pulp Fiction è un film del 1994 diretto da Quentin Tarantino, con John Travolta, Uma Thurman, Samuel L. Jackson, Bruce Willis e Tim Roth. La pellicola rilanciò John Travolta, ormai in ombra da anni, e consacrò la giovane e già quotata Uma Thurman. Le interpretazioni di entrambi meritarono una candidatura all'Oscar rispettivamente per miglior attore protagonista e miglior attrice non protagonista. Anche Samuel L. Jackson ricevette la candidatura come miglior attore non protagonista. Il film si aggiudicò inoltre la Palma d'oro al festival di Cannes del 1994 e permise a Quentin Tarantino e Roger Avary di ottenere il premio per la miglior sceneggiatura originale agli Oscar del 1995, su ben 7 nomination, tra cui oltre a quelle già citate, quelle a miglior film, miglior regista e miglior montaggio. Uscito il 14 ottobre 1994 negli Stati Uniti, arrivò nelle sale italiane il 16 dicembre dello stesso anno. In Italia il film venne inizialmente vietato ai minori di 18 anni, ma dal 1997 il divieto è stato abbassato ai minori di 14 anni, consentendo così la trasmissione tv in seconda serata. Il film è l'ultimo capitolo della cosiddetta "trilogia pulp" di Quentin Tarantino, preceduto da Le iene (1992) e Una vita al massimo (1993). L'American Film Institute lo ha posizionato al novantaquattresimo posto nella lista dei cento migliori film americani di tutti i tempi e settimo nella categoria gangster. Trama Los Angeles. Due rapinatori, Zucchino e Coniglietta, decidono di mettere in atto il prossimo colpo nella caffetteria in cui stanno facendo colazione. I killer Vincent Vega e Jules Winnfield recuperano una valigetta dal contenuto segreto, puliscono la loro macchina insozzata del sangue di uno spacciatore con l'aiuto di Mr. Wolf e finiscono nel locale della prima storia. Vincent Vega deve portare a ballare Mia, la moglie del boss Marsellus Wallace, dalla quale è subito attratto. Il pugile Butch dovrebbe cadere al tappeto in un incontro truccato, ma l'orgoglio glielo impedisce. Opera spartiacque nel cinema degli anni Novanta, Pulp Fiction ha rivelato al mondo il talento di Quentin Tarantino, già regista del pregevole Le iene e sceneggiatore per Tony Scott (Una vita al massimo) o, in quello stesso memorabile anno, per Oliver Stone (Assassini nati). Tanto la consacrazione a Cannes, dove fu premiato con una meritata Palma d'oro, quanto l'Oscar per la miglior sceneggiatura originale, da dividere con l'ex amico Roger Avary, poco rendono l'idea dell'influenza avuta da un film-fenomeno che è stato in grado di attuare una vera "tarantinizzazione" del modo di raccontare su grande schermo. Con una capacità incomparabile di mescolare alto e basso, generi e loro riscrittura, il regista poco più che trentenne orchestra un capolavoro pop fatto di citazioni e rimandi interni con il fine primo di traghettare lo sguardo in un gioco, di godibilissima fattura, in cui la forma della "digressione" la fa da padrone, dando nuova vita a situazioni cinematografiche ultra-classiche. Il divertimento si mescola alla violenza efferata, moltissime all'epoca le polemiche che seguirono a ruota il successo, il dialogo brillante alla drammaticità delle situazioni messe in scena (su tutte una folle sequenza ambientata nel retro di un negozio di pegni), mentre il tempo e lo spazio subiscono giravolte, facendo chiedere di continuo allo spettatore a che punto e in quale luogo ci si trova nella complessità della storia. A partire dal titolo riferibile a quelle riviste popolari ("Pulp Magazines") sulla cui carta scadente erano raccontate novelle dei generi più disparati, dal poliziesco allo sportivo fino al western, Pulp Fiction frulla insieme stimoli della cultura popolare e del cinema di tutte le latitudini: dagli incastri di Robert Altman agli umori neri di Martin Scorsese, Sam Peckinpah e Arthur Penn, dalla violenza coreografata di Sergio Leone e John Woo fino a quel "poliziottesco" italiano, con Fernando Di Leo e Enzo G. Castellari in testa, di cui Tarantino è da sempre fanatico. Tra le sequenze entrate nella storia citiamo il ballo tra Vincent Vega e Mia Wallace al "Jack Rabbit Slim's" sulle note di You Never Can Tell di Chuck Berry. Colonna sonora epocale e attori, quasi tutti, in stato di grazia. Ottima la fotografia di Andrzej Sekula. Un cult. Fonte Titolo originale Pulp Fiction Lingua originale inglese Paese di produzione USA Anno 1994 Durata 154 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35 : 1 Genere gangster, commedia nera, thriller, noir, drammatico Regia Quentin Tarantino Soggetto Quentin Tarantino, Roger Avary Sceneggiatura Quentin Tarantino, Roger Avary Produttore Lawrence Bender Produttore esecutivo Danny DeVito,Michael Shamberg, Stacey Sher Casa di produzione A Band Apart, Jersey Films, Miramax Films Distribuzione (Italia) Cecchi Gori Group Fotografia Andrzej Sekuła Montaggio Sally Menke Musiche AA. VV. Tema musicale Misirlou (Dick Dale & His Del-Tones) Scenografia David Wasco Costumi Betsy Heimann Trucco Greg Nicotero Interpreti e personaggi John Travolta: Vincent Vega Uma Thurman: Mia Wallace Samuel L. Jackson: Jules Winnfield Tim Roth: Ringo "Zucchino" Amanda Plummer: Yolanda "Coniglietta" Bruce Willis: Butch Coolidge Ving Rhames: Marsellus Wallace Harvey Keitel: Winston Wolf Christopher Walken: cap. Koons Eric Stoltz: Lance Rosanna Arquette: Jody Quentin Tarantino: Jimmie Dimmick Maria de Medeiros: Fabienne Peter Greene: Zed Duane Whitaker: Maynard Angela Jones: Esmeralda Villalobos Phil LaMarr: Marvin Steve Buscemi: Buddy Holly, il cameriere Paul Calderon: Paul Frank Whaley: Brett Burr Steers: "Frangettone" Stephen Hibbert: lo "storpio" Julia Sweeney: Raquel Robert Arquette: quarto uomo Michael Gilden: Phillip Morris Page Collegamenti: Django Unchained Bastardi senza gloria The Hateful Eight
  7. Adenina

    film SICARIO

    Titolo originale Sicario Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti Anno 2015 Durata 121 min Genere drammatico, thriller Regia Denis Villeneuve Distribuzione (Italia) 01 Distribution Attori principali Emily Blunt: Kate Macer Benicio Del Toro: Alejandro Josh Brolin: Matt Graver Victor Garber: Dave Jennings Jon Bernthal: Ted Jeffrey Donovan: Steve Forsing Trama Riconoscimenti 2015 - Festival di Cannes Candidatura alla Palma d'oro Immagini Opinione personale Trailer di Immediate Music
  8. Fabi_92

    film No Escape - Colpo di stato

    TRAMA Jack Dwyer, un imprenditore statunitense si trasferisce per lavoro nel sud est asiatico insieme alla moglie Annie e alle due figlie. Ma pochi giorni dopo il loro arrivo, il Paese viene sconvolto da una rivolta armata che mira a sovvertire il governo ufficiale. Ne seguirà una caccia allo straniero che costringerà Jack e la sua famiglia a cercare disperatamente una via di fuga, affrontando mille pericoli in un territorio sconosciuto e ostile. DATA USCITA: 10 settembre 2015 GENERE: Azione, Drammatico, Thriller ANNO: 2015 REGIA: John Erick Dowdle SCENEGGIATURA: Drew Dowdle, John Erick Dowdle ATTORI: Owen Wilson, Pierce Brosnan, Lake Bell, Sterling Jerins, Spencer Garrett, Claire Geare, Sahajak Boonthanakit FOTOGRAFIA: Léo Hinstin MONTAGGIO: Elliot Greenberg MUSICHE: Marco Beltrami PRODUZIONE: Bold Films, Brothers Dowdle Productions, Living Films DISTRIBUZIONE: M2 Pictures PAESE: USA DURATA: 103 Min Fonte: ComingSoon.it Opinione personale: Mi è piaciuto! Non ti penti di aver buttato quei soldi pur non essendo un capolavoro e neanche un bellissimo film. La trama non è male; questa famiglia americana appena approdata per lavoro in questa sorta di far cry, si ritrova in mezzo ad una vera e propria guerra civile con movente primario l'interesse degli americani nel sfruttare quella terra. Vi ritroverete immersi in un film molto rocambolesco che non permette allo spettatore di perdersi un solo secondo Purtroppo però, ci sono anche molti errori per quanto mi riguarda: scene lunghe, piene di ansia e abbastanza evitabili e scene molto forzate con decisioni anche piuttosto surreali. Per chi lo ha già visto posso ricordare: Ero molto curioso di vedere Owen Wilson recitare in un film totalmente diverso da quelli in cui compare solitamente; vedere un comico in un drammatico non è cosa da tutti i giorni e per carità se l'è anche cavata bene ma ... preferivo un altro cast Mi è piaciuta anche la cattiveria e la sadicità del ribelle capo che non si risparmia nulla neanche con una bambina innocua. Insomma un film che ha punti positivi ma anche negativi. Ciò nonostante non è tempo perso e mi è piaciuto quindi ... 6 e mezzo Voi che ne pensate?
  9. Donzaucher

    film Ex Machina

    Titolo originale Ex Machina Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti d'America, Regno Unito Anno 2015 Durata 108 min Genere drammatico, fantascienza, thriller Regia Alex Garland Musiche Geoff Barrow, Ben Salisbury Produttore Andrew Macdonald, Allon Reich Produttore esecutivo Scott Rudin, Eli Bush, Tessa Ross Casa di produzione DNA Films, Film4 Distribuzione (Italia) Universal Pictures Ex Machina è un film del 2015 scritto e diretto da Alex Garland, al suo debutto da regista, con protagonisti Domhnall Gleeson, Alicia Vikander ed Oscar Isaac. Trama Un programmatore di computer si aggiudica la possibilità di trascorrere una settimana nella casa in montagna appartenente all'amministratore delegato della società per cui lavora, per scoprire poi che deve partecipare ad un esperimento che coinvolge una nuova modalità di intelligenza artificiale. Info Il budget del film è stato di circa 11 milioni di dollari. Il primo trailer del film viene diffuso il 30 ottobre 2014, seguito nello stesso giorno, dalla versione italiana, diffusa dalla Universal Pictures. La pellicola verrà distribuita nelle sale cinematografiche britanniche a partire dal 23 gennaio 2015, in quelle statunitensi dal 10 aprile ed in quelle italiane dal 9 aprile. Trailer Interpreti e personaggi Domhnall Gleeson: Caleb Alicia Vikander: Ava Oscar Isaac: Nathan Corey Johnson: pilota elicottero Evie Wray: segretaria Chelsea Li: impiegata Deborah Rosan: capo ufficio Sonoya Mizuno: Kyoko Symara A. Templeman: Katya
  10. Brezza dell'est

    film Il caso Thomas Crawford

    « Se osservi bene troverai che ogni cosa ha un punto debole. » Il caso Thomas Crawford (Fracture) è un film del 2007 diretto da Gregory Hoblit. Trama Titolo originale Fracture Lingua originale inglese Paese di produzione USA Anno 2007 Durata 113 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere drammatico, thriller Regia Gregory Hoblit Soggetto Daniel Pyne Sceneggiatura Daniel Pyne, Glenn Gers Produttore Charles Weinstock Produttore esecutivo Toby Emmerich, Liz Glotzer, Hawk Koch Casa di produzione New Line Cinema, Castle Rock Entertainment Distribuzione (Italia) Eagle Pictures Fotografia Kramer Morgenthau Montaggio David Rosenbloom Musiche Mychael Danna, Jeff Danna Scenografia Paul Eads Costumi Elisabetta Beraldo Interpreti e personaggi Anthony Hopkins: Thomas Crawford Ryan Gosling: Willy Beachum Billy Burke: Ten. Robert Nunally David Strathairn: Joe Lobruto Cliff Curtis: Det. Flores Embeth Davidtz: Jennifer Crawford Rosamund Pike: Nikki Gardner Bob Gunton: Giudice Gardner Fiona Shaw: Giudice Robinson Xander Berkeley: Giudice Moran Josh Stamberg: Norman Foster Larry Sullivan: Lee Gardner Valerie Dillman: Peg Gardner Zoe Kazan: Mona Judith Scott: infermiera Carlos Cervantes: Ciro Gonzalo Menendez: poliziotto in tribunale Fonte
  11. Donzaucher

    film The Grey

    Titolo originale The Grey Lingua originale inglese Paese di produzione USA Anno 2011 Durata 117 min Genere drammatico, thriller, avventura Regia Joe Carnahan Produttore esecutivo Jim Seibel, Bill Johnson, Tony Scott, Jennifer Hilton Monroe, Spencer Silna, Adi Shankar, Ross T. Fanger Casa di produzione LD Entertainment, Scott Free Productions, Chambara Pictures, 1984 Private Defense Contractors Distribuzione (Italia) Koch Media « Ancora una volta nella mischia. Nell'ultima vera battaglia che affronterò. Vivi e muori in questo giorno. Vivi e muori in questo giorno. » The Grey è un film del 2011 diretto da Joe Carnahan e con protagonista Liam Neeson, tratto dal racconto Ghost Walker di Ian Mackenzie Jeffers, autore della sceneggiatura insieme al regista. Trama Trailer Interpreti e personaggi Liam Neeson: John Ottway Frank Grillo: John Diaz Dermot Mulroney: Pete Talget Dallas Roberts: Jerome Hendrick Joe Anderson: Todd Flannery Nonso Anozie: Jackson Burke James Badge Dale: Luke Lewenden Ben Bray: Hernandez Anne Openshaw: moglie di Ottway O.P. Ottimo film direi con una straordinaria e buonissima interpretazione del grande "Liam Neeson" che fucile in spalla ci racconta attraverso il regista "Carnahan" una storia drammatica e non a lieto fine.. dove dopo mesi di isolamento dalla civiltà i protagonisti ormai spinti sull'orlo del baratro dagli eventi.. arrivano a confrontarsi per chi realmente sono tralasciando e facendo cadere le maschere che si erano costruiti e portavano prima.. mettendo ancor più in luce la tragedia e lo sgomento che si nasconde dietro la loro persona che sospinta anche in questo caso attraverso una più o meno forte aggressività primitiva in un succedersi di magnifici scenari e la consapevolezza di essere più che mai soli resi nudi di fronte alle calamità della vita dovranno alla fine affrontare il loro destino..
  12. Donzaucher

    film L'amore bugiardo - Gone Girl

    Titolo originale Gone Girl Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti d'America Anno 2014 Durata 149 min Genere drammatico, thriller, mistero Casa di produzione New Regency Pictures, Pacific Standard Distribuzione (Italia) 20th Century Fox L'amore bugiardo - Gone Girl (Gone Girl) è un film del 2014 diretto da David Fincher, con protagonisti Ben Affleck e Rosamund Pike. La pellicola è l'adattamento cinematografico del romanzo L'amore bugiardo, scritto nel 2012 da Gillian Flynn, che cura anche la sceneggiatura del film. Trama Info e Cast Riconoscimenti Fonte Collegamenti: Atticus Ross
  13. Titolo originale Now You See Me Lingua originale inglese Paese di produzione USA Anno 2013 Durata 115 min Genere thriller Regia Louis Leterrier Produttore esecutivo Bobby Cohen, Stan Wlodkowski, Boaz Yakin Casa di produzione K/O Paper Products, Summit Entertainment Distribuzione (Italia) Universal Pictures Now You See Me - I maghi del crimine (Now You See Me) è un film del 2013 diretto da Louis Leterrier. Il cast è composto da Mark Ruffalo, Morgan Freeman, Jesse Eisenberg, Isla Fisher, Mélanie Laurent, Michael Caine, Dave Franco e Woody Harrelson. Trama Trailer Interpreti e personaggi Jesse Eisenberg: J. Daniel Atlas Mark Ruffalo: Dylan Rhodes Morgan Freeman: Thaddeus Bradley Isla Fisher: Henley Reeves Woody Harrelson: Merritt McKinney Mélanie Laurent: Alma Dray Michael Caine: Arthur Tressler Dave Franco: Jack Wilder Common: Evans Michael Kelly: agente Fuller David Warshofsky: Cowan Laura Cayouette: donna ipnotizzata Conan O'Brien: se stesso Elias Koteas: Lionel Shrike José Garcia: Étienne Forcier O.P. ottimo film che parla sia di illusionismo sia di quanto sia complicato realizzarlo con un ottimo cast tra cui brilla Morgan freeman ed un inedito Dave Franco che riesce cosa non facile a sviluppare attorno ad una storia quasi fantastica la passione ed il perseguimento di certi obbiettivi attraverso un misterioso ed antico codice legato alla magia... intesa in finale in questo film come una sorta di continuo doppio gioco e ingegno mai gratuito dove a spuntarla saranno solo i + abili. Collegamenti: Morgan Freeman
  14. Donzaucher

    film The Signal (2014 film)

    Diretto da William Eubank Prodotto da Brian Kavanaugh-Jones Tyler Davidson Distribuito da Warner Bros. Pictures Date di uscita 30 gennaio 2015 Tempo di esecuzione 97 minuti Paese Stati Uniti Lingua Inglese The Signal è un thriller americano del 2014 di fantascienza diretto da William Eubank e co-scritto con Carlyle Eubank e David Frigerio . Il film è interpretato Brenton Thwaites e Laurence Fishburne . Il film è stato presentato al Sundance Film Festival del 2014 ed è uscito nelle sale negli Stati Uniti il 13 giugno 2014. Il film è tra un numero crescente di low-budget [ citazione necessaria ], indipendenti film di fantascienza da includere in il Sundance Film Festival negli ultimi anni. Trama Trailer Protagonisti Brenton Thwaites Olivia Cooke Beau Knapp Lin Shaye Robert Longstreet Laurence Fishburne
  15. Titolo originale Olympus Has Fallen Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti d'America Anno 2013 Durata 120 minuti Genere azione, thriller Regia Antoine Fuqua Musiche Trevor Morris Produttore esecutivo Boaz Davidson, Mark Gill, Avi Lerner, Heidi Jo Markel, Trevor Short Casa di produzione Nu Image, Gerald Butler Alan Siegel Entertainment, Millennium Films, Modern VideoFilm, West Coast Film Partners Distribuzione (Italia) Notorius Pictures Attacco al potere - Olympus Has Fallen (Olympus Has Fallen) è un film del 2013 diretto da Antoine Fuqua con protagonista Gerard Butler. Trama Trailer Interpreti e personaggi Gerard Butler: Mike Banning Aaron Eckhart: Presidente Benjamin Asher Morgan Freeman: Portavoce Allan Trumbull Angela Bassett: Lynne Jacobs Dylan McDermott: Agente speciale Dave Forbes Rick Yune: Kang Yeonsak Radha Mitchell: Leah Banning Cole Hauser: Agente Roma Melissa Leo: Ruth McMillan Robert Forster: Generale Edward Clegg Finley Jacobsen: Connor Ashley Judd: First Lady Margaret Asher Malana Lea: Lim Collegamenti:Morgan Freeman The Equalizer - Il vendicatore
  16. Donzaucher

    film The Canyons

    Titolo originale The Canyons Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti d'America Anno 2013 Durata 99 min Genere thriller, erotico, drammatico Regia Paul Schrader Casa di produzione Canyons, Prettybird, Sodium Fox Distribuzione (Italia) Adler Entertainment The Canyons è un film del 2013 scritto dallo scrittore Bret Easton Ellis e diretto da Paul Schrader. Trama La storia di cinque ventenni alla ricerca di potere, gloria ed amore ad Hollywood. Christian è un edonista manipolatore che gioca con il potere approfittando dei privilegi che gli garantisce il suo illimitato fondo fiduciario. Da un anno fa coppia fissa con un'aspirante attrice, Tara, con la quale vive una storia all'insegna del sesso e della trasgressione più estrema. Tutto precipita all'indomani della comparsa di Ryan, compagno dell'assistente di Christian, Gina ed ex di Tara, scelto come protagonista del film horror che Christian intende produrre. Questo incontro scatenerà una spirale di violenza e sconvolgerà per sempre le vite dei protagonisti. Critica Il film ha ricevuto critiche molto aspre, soprattutto per l'ambientazione anni '80 e per la recitazione poco incisiva dei protagonisti. Trailer Lindsay Lohan: Tara James Deen: Christian Nolan Gerard Funk: Ryan Amanda Brooks: Gina Tenille Houston: Cynthia Gus Van Sant: Dott. Campbell Collegamenti: Taxi Driver
  17. Donzaucher

    film I segreti della mente (Chatroom)

    Titolo originale Chatroom Lingua originale Inglese Paese di produzione Regno Unito Anno 2010 Durata 97 min Genere thriller Regia Hideo Nakata Sceneggiatura Enda Walsh Musiche Kenji Kawai Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione segreti della mente (Chatroom) è un film del 2010 diretto da Hideo Nakata, basato sul lavoro di Enda Walsh. Trama Trailer Interpreti e personaggi Aaron Johnson: William Imogen Poots: Eva Matthew Beard: Jim Hannah Murray: Emily Daniel Kaluuya: Mo Megan Dodds: Grace Michelle Fairley: Rosie Nicholas Gleaves: Paul Jacob Anderson: Si Tuppence Middleton: Candy Ophelia Lovibond: Charlotte Richard Madden: Ripley Emily Spires: Laura Opinione Personale Bè che dire un thriller\psicologico che tenta in modo nuovo e orriginale di rappresentare la solitudine e l'incomprensione cui a volte si è soggetti all'interno dell'uso della rete strettamente legato hai propri problemi psicologici. Un film che fà e mi ha fatto riflettere su certe possibilissime dinamiche che ci riguardano tutti al giorno d'oggi e che si insinuano soprattutto tra le persone + giovani ed in crescita come si vede nel film.. Ciò che mi ha colpito maggiormente è stata la rappresentazione della vita in rete come se fosse reale all'interno di continui corridoi e stanze o chat dove eccelle lo stato diretto\indiretto mentale del proprietario.. Il messaggio che Hideo Nakata cerca di dare e cioè di non lasciarsi prendere troppo dal web credo sia fin troppo chiaro e non l'unico.. difatti volendo analizzare le differenti situazioni psichiche dei protagonisti del film si può benissimo risalire al fatto che il loro disagio principale non proviene esclusivamente da loro stessi ma anche dal contesto di un mondo familiare e societario che oggi + che mai sembra aver dimenticato cosa vuol dire comunicare attraverso la vita reale per risolvere e stoppare a priori certe situazioni...
  18. Donzaucher

    film The jacket

    Titolo originale The Jacket Lingua originale Inglese Paese di produzione USA Anno 2005 Durata 102 min Genere thriller, fantascienza Regia John Maybury Distribuzione (Italia) Italian International Film The Jacket è un film del 2005 diretto da John Maybury, liberamente ispirato al romanzo Il vagabondo delle stelle di Jack London del 1915, con Adrien Brody nella parte di Jack Starks, Keira Knightley nella parte di Jackie Price, Jennifer Jason Leigh nella parte della dottoressa Lorenson e con Kris Kristofferson nella parte del dottor Becker. Trama Trailer Interpreti e personaggi Adrien Brody: Jack Starks Keira Knightley: Jackie Price Laura Marano: Jackie da giovane Jennifer Jason Leigh: Dottoressa Lorenson Kris Kristofferson: Dottor Becker Daniel Craig: Rudy Mackenzie Kelly Lynch: Jean Brad Renfro: Lo straniero Collegamenti: Predators
  19. Brezza dell'est

    film Il silenzio degli innocenti

    Il silenzio degli innocenti (The Silence of the Lambs) è un film del 1991 diretto da Jonathan Demme, interpretato da Jodie Foster e Anthony Hopkins. Basato sul romanzo omonimo di Thomas Harris, è il secondo film tratto dai romanzi incentrati sulla figura del serial killer Hannibal Lecter. Questo film è il terzo in assoluto, dopo Accadde una notte e Qualcuno volò sul nido del cuculo, ad aver vinto i cinque premi Oscar più importanti: miglior film, miglior regia (J.Demme), miglior attore (Anthony Hopkins), miglior attrice (Jodie Foster) e sceneggiatura non originale (di Ted Tally). Trama Titolo originale The Silence of the Lambs Paese di produzione Stati Uniti d'America Anno 1991 Durata 118 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 1.85 : 1 Genere thriller, horror Regia Jonathan Demme Soggetto Thomas Harris Sceneggiatura Ted Tally Produttore Kenneth Utt, Edward Saxon, Ron Bozman Fotografia Tak Fujimoto Montaggio Craig McKay Effetti speciali Dwight Benjamin-Creel Musiche Howard Shore Scenografia Kristi Zea Interpreti e personaggi Fonte
  20. Donzaucher

    film Daylight - Trappola nel tunnel

    Titolo originale Daylight Paese di produzione Stati Uniti d'America, Italia Anno 1996 Durata 114 min Genere drammatico, azione, avventura, thriller Regia Rob Cohen Musiche Randy Edelman Daylight - Trappola nel tunnel (Daylight) è un film del 1996 diretto da Rob Cohen ed interpretato da Sylvester Stallone. Trama Riconoscimenti 1997 - Premio Oscar Nomination Miglior montaggio sonoro 1997 - Motion Picture Sound Editors Vinto Miglior montaggio negli effetti sonori Trailer-inizio http://www.youtube.com/watch?v=QqIEq5h5YjE Interpreti e personaggi Fonte Collegamenti: Tango & Cash Dredd - La legge sono io Sorvegliato speciale Stealth - Arma suprema xXx
  21. Brezza dell'est

    film Léon

    Léon è un film del 1994 diretto da Luc Besson, interpretato da Jean Reno, Natalie Portman e Gary Oldman. Trama Titolo originale Léon Lingua originale inglese Paese di produzione Francia, USA Anno 1994 Durata 110 min (versione cinematografica) 127 min (versione internazionale) 136 min (versione integrale) Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere drammatico, thriller Regia Luc Besson Soggetto Luc Besson Sceneggiatura Luc Besson Produttore Bernard Grenet Produttore esecutivo Claude Besson Casa di produzione Gaumont Distribuzione (Italia) Filmauro Fotografia Thierry Arbogast Montaggio Sylvie Landra Effetti speciali Nick Allder Musiche Éric Serra Scenografia Dan Weil Costumi Magali Guidasci Interpreti e personaggi Jean Reno: Léon Natalie Portman: Mathilda Gary Oldman: Stansfield Danny Aiello: Tony Peter Appel: Malky Michael Badalucco: padre di Mathilda Ellen Greene: madre di Mathilda Elizabeth Regen: sorella di Mathilda Robert LaSardo: cliente #1 Frank Senger: Ciccione Maïwenn: Donna del Ciccione Don Creech: uomo di Stansfield Adam Busch: Manolo Fonte Natalie Portman
  22. Donzaucher

    film The Lincoln Lawyer

    Titolo originale The Lincoln Lawyer Lingua originale Inglese Paese di produzione USA Anno 2011 Durata 118 min Genere thriller Regia Brad Furman Casa di produzione Lakeshore Ent., Lionsgate Distribuzione (Italia) Andrea Leone Films The Lincoln Lawyer è un film statunitense del 2011 diretto da Brad Furman, tratto dal romanzo di Michael Connelly Avvocato di difesa. 2012 - Saturn Award Nomination Miglior film d'azione/di avventura Trama Trailer Interpreti e personaggi Matthew McConaughey: Mick Haller Marisa Tomei: Maggie McPherson Ryan Phillippe: Louis Roulet William H. Macy: Frank Levin Josh Lucas: Ted Minton John Leguizamo: Val Valenzuela Michael Peña: Jesus Martinez Bob Gunton: Cecil Dobbs Frances Fisher: Mary Windsor Bryan Cranston: Lankford Trace Adkins: Eddie Vogel Laurence Mason: Earl Margarita Levieva: Reggie Campo Pell James: Lorna Shea Whigham: Corliss Reggie Baker: Giudice Fullbright Doppiatori italiani Opinione Personale un legal thriller fatto come si deve con un mcconaughey che brilla per ritmo carisma e un'ottima recitazione in un film che verte su continui colpi di scena dove raggiri e giochi di potere fanno da padroni in un film molto contemporaneo che con una giusta dose di sagacia e il suo ritmo incalzante sà affascinare e mi ha colpito col suo saper essere avvincente e non troppo serioso pur mantenendo un livello eccelso per tutta la sua durata e non facendo mai scendere l'indice di interesse e di attenzione su come tutto debba andare a finire in un continuo susseguirsi di scambio di ruoli tra bugie ed inganni che ti portano al finale con estrema chiarezza e sorpresa (se no lo si è mai visto)
  23. Brezza dell'est

    film The Prestige

    The Prestige è un film del 2006 diretto da Christopher Nolan, tratto dall'omonimo romanzo di Christopher Priest. Presentato nella sezione Première della Festa del Cinema di Roma 2006, è uscito nelle sale italiane il 22 dicembre 2006. Trama Due giovani maghi apprendisti, Robert Angier e Alfred Borden, vengono istruiti e seguiti da Cutter, un ingegnere illusionista ed ex mago, ma durante un numero in cui una donna viene legata e messa in una cassa di vetro piena d'acqua, qualcosa va storto e Angier incolperà l'amico dell'accaduto, tentando di vendicarsi. Inizia così un crudele gioco tra i due uomini su chi sia il migliore e la rivalità si trasformerà pian piano in ossessione. Ambientato a Londra nell'età Vittoriana The Prestige segue da vicino il percorso che porterà Angier (Hugh Jackman) e Borden (Christian Bale) alla scoperta della massima illusione, "The New Transported Man", ovvero una sorta di teletrasporto. Non è semplice entrare nell'ottica dei due rivali perché sono uomini che amano la magia più di qualunque altra cosa e credono fermamente che il sacrificio sia il prezzo da pagare per un buon spettacolo. Eppure Christopher Nolan riesce a far prendere allo spettatore le parti dell'uno e dell'altro trasportandolo in un'altra epoca, nell'illusione più spettacolare, sulla scena e tra i giochi di prestigio, nella tana del grande scienziato Nikola Tesla (un David Bowie in forma e sempre incredibilmente convincente, specie nei panni dell'inventore un po' folle) fino alla rivelazione ultima. La fotografia magica e le fantastiche scenografie fungono da ulteriore mezzo di trasporto verso l'ignoto, dove solo i volti conosciuti e rassicuranti degli attori non protagonisti (l'ingenua Rebecca Hall, la dolce Scarlett Johansson e il bravissimo Michael Cane che torna a vestire un ruolo simile a quello del Dr. Wilbur Larch ne Le regole della casa del sidro) riescono a portare un po' di sollievo durante la cavillosa esposizione dei fatti, come c'era da aspettarsi dal regista di Memento. Non abbiate paura, lasciatevi travolgere! Fonte Titolo originale The Prestige Paese di produzione Stati Uniti d'America, Regno Unito Anno 2006 Durata 130 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2.35:1 Genere thriller, fantascienza, drammatico Regia Christopher Nolan Soggetto Christopher Priest (romanzo) Sceneggiatura Jonathan Nolan, Christopher Nolan Produttore Emma Thomas, Aaron Ryder, Christopher Nolan Produttore esecutivo Charles J.D. Schlissel, Christopher Ball, William Tyrer, Valerie Dean Casa di produzione Newmarket Films, Syncopy, Warner Bros., Touchstone Pictures Fotografia Wally Pfister Montaggio Lee Smith Effetti speciali BUF Compagnie Musiche David Julyan Scenografia Nathan Crowley Costumi Joan Bergin Trucco Janice Alexander, Maggie Fung Interpreti e personaggi Christian Bale: Alfred Borden / Bernard Fellon Hugh Jackman: Robert Angier / Gerald Root Michael Caine: John Cutter Scarlett Johansson: Olivia Wenscombe Rebecca Hall: Sarah Piper Perabo: Julia McCullough Samantha Mahurin: Jess Borden David Bowie: Nikola Tesla Andy Serkis: Alley Roger Rees: Owens W. Morgan Sheppard: Merrit Daniel Davis: Giudice Jim Piddock: Prosecutore Jamie Harris: Sullen Warder Ricky Jay: Milton Ron Perkins: Direttore dell'hotel Edward Hibbert: Ackerman Monty Stuart: Cocchiere Fonte Collegamenti: Hug Michael Jackman Scarlett Johansson X-Men: Giorni di un futuro passato Wolverine - L'immortale David Bowie
  24. Brezza dell'est

    film I soliti sospetti

    « La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste. » I soliti sospetti (The Usual Suspects) è un film del 1995 diretto da Bryan Singer. È stato presentato fuori concorso al 48º Festival di Cannes. Trama Riuniti in un commissariato per un'identificazione, cinque malfattori si mettono d'accordo per un colpo grosso. Riuscita l'impresa continuano, ma si accorgono di essere manipolati a distanza da Kayser Söze, potente genio del crimine che nessuno ha mai visto. Con inganni a ripetizione - voce narrante fuori campo, flashback, perfino immagini menzognere - si arriva al finale. Scioglimento dell'enigma con due colpi di scena. Thriller di azione violenta che sembra talvolta in bilico tra la parodia e il fantastico. Recitazione di squadra con K. Spacey claudicante - che prese l'Oscar come miglior attore non protagonista con Christopher McQuarrie per la sceneggiatura - sopra tutti. Fonte Titolo originale The Usual Suspects Lingua originale Inglese Paese di produzione USA Anno 1995 Durata 105 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere giallo, thriller Regia Bryan Singer Soggetto Christopher McQuarrie Sceneggiatura Christopher McQuarrie Fotografia Newton Thomas Sigel Montaggio John Ottman Effetti speciali Roy Downey Musiche John Ottman Scenografia David Lazan Interpreti e personaggi Kevin Spacey: Roger "Verbal" Kint Gabriel Byrne: Dean Keaton Chazz Palminteri: David Kujan Kevin Pollak: Todd Hockney Pete Postlethwaite: Kobayashi Stephen Baldwin: Ray McManus Benicio Del Toro: Fenster Peter Greene: Redfoot Suzy Amis: Edie Finneran Clark Gregg: Dr. Walters Dan Hedaya: Sgt. Jeffrey 'Jeff' Rabin Giancarlo Esposito: Jack Baer, FBI Michelle Clunie: Sketch Artist Paul Bartel: Smuggler Fonte
  25. Brezza dell'est

    film Seven

    Seven, talvolta reso graficamente come Se7en, è un film statunitense del genere thriller del 1995 diretto da David Fincher e interpretato da Brad Pitt, Morgan Freeman e Kevin Spacey. Trama Titolo originale Seven Paese di produzione USA Anno 1995 Durata 122 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere thriller, drammatico Regia David Fincher Soggetto Andrew Kevin Walker Sceneggiatura Andrew Kevin Walker Casa di produzione New Line Cinema Distribuzione (Italia) Cecchi Gori Group Fotografia Darius Khondji Montaggio Richard Francis-Bruce Musiche Howard Shore Scenografia Arthur Max Interpreti e personaggi Fonte Collegamenti: Morgan Freeman Brad Pitt
×