Secondo voi fa più male..  

27 voti

  1. 1. Secondo voi fa più male..

    • Sigaretta Elettronica (S.E)
    • Sigaretta Classica (S.C)
    • Non lo so, ma penso la S.E
    • Non lo so, ma penso la S.C


Recommended Posts

 

17 minuti fa, Alastor dice:

 

Pensate realmente che per combattere una dipendenza la soluzione sia alzare il prezzo o vietare il prodotto? 

Non certo diventando dipendente di un altro prodotto. Le sigarette non sono l'erba, se le vietano non  le fuma più nessuno. 

 

 

32 minuti fa, Taliten Crow dice:

invece visto fare a tutte le persone che conosco e svapano. Quindi esistono. Sono la maggioranza? E chi lo sa, ma esistono.

 

@roby il fatto che in australia il prezzo sia per dissuadere è fuori da ogni dubbio, ma ciò non esclude la mia proposta.

La tua proposta è più fattibile se un pacchetto di sigarette costa 5 euro. xD A 20 euro incassano di meno e agli ospedali non arriva quasi nulla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, Alastor dice:

 

Pensate realmente che per combattere una dipendenza la soluzione sia alzare il prezzo o vietare il prodotto? 

Nel lungo periodo sì (tipo tra 20 anni la popolazione di fumatori sarebbe più bassa), però sarei curioso di sapere i dati sui fumatori in australia che è il paese dove le sigarette costano di più.

 

Per il singolo individuo no (o almeno non sempre), ma il problema base è che l'individuo non doveva iniziare proprio. Una volta in dipendenza, secondo me un aiuto psicologico aiuterebbe più di una graduale diminuzione dei livelli di nicotina. Per esperienza di familiari/amici (e che nessuno prenda la mia esperienza come valore statistico assoluto), gli unici che sono riusciti a smettere definitivamente son quelli che hanno avuto la forza di volontà di smettere di botto e di resistere per almeno 1 anno senza fumare nulla. Stai male le prime settimane ma poi il corpo si riabitua e la voglia di fumare diventa solo mentale stimolata da volontà di dopamina più che da necessità di nicotina. A quel punto se si ha la forza di volontà per resistere alla ricerca del piacere dettato dalla dopamina, si smette di fumare. Se si cede, anche solo una volta, è finita.

 

@roby: se costno 20€ come dici tu le vendite si abbassano e quindi il budget degli ospedali, ma giacchè si abbassano i fumatori, si abbassano anche i costi per gli ospedali. Circolo virtuoso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Taliten penso che tu abbia ragione in parte. Io penso che il metodo migliore sia informare le nuove generazioni ed educarle prima che entrino nell'età di rischio, in modo che poi quando anch'essi saranno genitori potranno trasmettere gli stessi valori. Se nasci in una famiglia dove tutti fumano, che probabilità hai di fumare? E che colpa ne hai?

Per quanto riguarda l'aspetto psicologico non credo che tutti abbiano un equilibrio mentale tale da affrontare una sfida del genere, e non penso che queste persona possano essere biasimate, nemmeno da chi ha vinto una sfida del genere.

Se portare il prezzo alle stelle, o meglio eliminare il prodotto dal mercato, è la soluzione perché non è stato fatto?

 

Fumare è un errore e il prezzo non lo si paga col denaro ma con la salute.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Taliten Crow dice:

 

 

@roby: se costno 20€ come dici tu le vendite si abbassano e quindi il budget degli ospedali, ma giacchè si abbassano i fumatori, si abbassano anche i costi per gli ospedali. Circolo virtuoso.

Visto che lo stato si prende 3,80 euro a pacchetto penso che i soldi già bastano per gli ospedale anzi...

 

12 ore fa, Alastor dice:

Taliten penso che tu abbia ragione in parte. Io penso che il metodo migliore sia informare le nuove generazioni ed educarle prima che entrino nell'età di rischio, in modo che poi quando anch'essi saranno genitori potranno trasmettere gli stessi valori. Se nasci in una famiglia dove tutti fumano, che probabilità hai di fumare? E che colpa ne hai?

Per quanto riguarda l'aspetto psicologico non credo che tutti abbiano un equilibrio mentale tale da affrontare una sfida del genere, e non penso che queste persona possano essere biasimate, nemmeno da chi ha vinto una sfida del genere.

Se portare il prezzo alle stelle, o meglio eliminare il prodotto dal mercato, è la soluzione perché non è stato fatto?

 

Fumare è un errore e il prezzo non lo si paga col denaro ma con la salute.

Esiste una parola che si chiama libertà. Se io voglio farmi del male sono cazzi miei, basta che non lo faccio in luoghi pubblici chiusi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Roby spero di non offenderti, ma penso che le tue idee siano troppo incentrate su te stesso e su come hai potuto e scelto di vivere. Esistono realtà che portano ad altri pensieri, che magari sono diversi dal tuo, ma questo non ti lascia la libertà di giudicare tutto e tutti e di elevare il tuo pensiero come esempio di sacrosanta verità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho giudicato ne attaccato le tue idee, ho solo espresso le mie. 

 

Forse sei te che non accetti idee diverse. Come la vedo io va tassata solo la nicotina con la stessa logica delle sigarette e non altro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, Alastor dice:

Taliten penso che tu abbia ragione in parte. Io penso che il metodo migliore sia informare le nuove generazioni ed educarle prima che entrino nell'età di rischio, in modo che poi quando anch'essi saranno genitori potranno trasmettere gli stessi valori. Se nasci in una famiglia dove tutti fumano, che probabilità hai di fumare? E che colpa ne hai?

Per quanto riguarda l'aspetto psicologico non credo che tutti abbiano un equilibrio mentale tale da affrontare una sfida del genere, e non penso che queste persona possano essere biasimate, nemmeno da chi ha vinto una sfida del genere.

Se portare il prezzo alle stelle, o meglio eliminare il prodotto dal mercato, è la soluzione perché non è stato fatto?

 

Fumare è un errore e il prezzo non lo si paga col denaro ma con la salute.

Mia madre fuma ed è proprio uno dei 2 motivi principali per cui io non fumo: 1) dopo averla "odiata" per quello perchè dovrei fumare? 2) mi disturba l'idea di dover essere dipendente da qualcosa. La salute nel mio caso specifico viene dopo perchè in quanto chimico con la roba che uso 10 ore al giorno è già un miracolo che non abbia adesso 3 tumori, una paresi e desensibilizzazione agli odori.

 

E personalmente, senza offesa, trovo dare la colpa all'ambiente un po' da "paraculo". Lo si sa da piccoli che fa male. Come lo sapevo io lo sapevano anche gli altri.

 

Per la questione "non tutti hanno la forza mentale" sono pienamente d'accordo, è proprio quello di cui parlavo prima.

 

In italia il grosso del prezzo sono proprio le tasse, appunto. In australia come detto il prezzo è altissimo. perchè non lo è altrettanto in italia e nel resto del mondo? Perchè partirebbe una rivolta e soprattutto il mercato nero fiorirebbe. L'italia è un paese dove se rispetti le regole sei un coglione, ci vorrebbe massimo una settimana per avere spacciatori di sigarette ad ogni angolo. Ma piano piano le stanno aumentando. Magari tra 20 anni...

 

Fumare è un errore che si paga con la salute, ma sarebbe bene pagare anche coi soldi, almeno sarebbe un deterrente ancor maggiore e con quei soldi ci si potrebbero curare i malati da fumo. Tu legalizzeresti cociana, meth, LSD a prezzi comuni, che sarebbero errori da pagare in salute? Io no, e non me ne fotte della "libertà", sono troppo elitista per essere a favore della libertà di scelta.

 

5 ore fa, RobyR dice:

Visto che lo stato si prende 3,80 euro a pacchetto penso che i soldi già bastano per gli ospedale anzi...

 

 

melius abundare quam deficere. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di sicuro il discorso sulle droghe non fa' una piega e mi trovi d'accordo in toto, io non legalizzerei nemmeno la marja, anche perché quella che trovate oggi... Be' controllate voi stessi. Il problema delle sigarette è che è socialmente accettata, ed è un errore politico e culturale, come è anche vero che non avrebbe senso vietare nel privato di usarla se fino a ieri era un comportamento ritenuto tollerabile e con dei prezzi accessibili. In fondo non è da 20 anni che si sa' che la sigaretta fa male.

Mettiamo per assurdo che al posto delle sigarette sia l'eroina o la meth o altre droghe che creano un'elevata dipendenza, abbiano avuto lo stesso percorso delle sigarette, troveresti giusto che chi malauguratamente ne faccia uso sia abbandonato al suo problema ed oltre a questo venga fortemente tassato? Oggi, chi sbaglia con l'eroina o la cocaina o altre droghe pesanti viene aiutato, coi soldi dei contribuenti, a smettere assumendo surrogati. Mi rendo contro che ci sono altri fattori e che è un paragone estremo, però perché questo è impossibile con le sigarette, quando può essere reale con la SE? Penso sia assodato che la SE fa meno male (il 95% in meno di una sigaretta normale ed è da verificare quale sia la componente di rischio di quel 5%), è vero crea dipendenza SE utilizzata con nicotina, e non tutti i fumatori tenteranno il passaggio o si troveranno bene, ma i benefici fisici sono molteplici. Magari su 10 potenziali fumatori 7 sceglieranno elettronico e magari su 10 improbabili fumatori di sigarette 3 diventeranno svapatori.

 

Quello che vorrei far capire è il potenziale che ha, ed ovviamente sono d'accordo a tassarla, ma tenendo presente tutti i fattori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Taliten Crow dice:

Mia madre fuma ed è proprio uno dei 2 motivi principali per cui io non fumo: 1) dopo averla "odiata" per quello perchè dovrei fumare? 2) mi disturba l'idea di dover essere dipendente da qualcosa. La salute nel mio caso specifico viene dopo perchè in quanto chimico con la roba che uso 10 ore al giorno è già un miracolo che non abbia adesso 3 tumori, una paresi e desensibilizzazione agli odori.

 

E personalmente, senza offesa, trovo dare la colpa all'ambiente un po' da "paraculo". Lo si sa da piccoli che fa male. Come lo sapevo io lo sapevano anche gli altri.

 

Per la questione "non tutti hanno la forza mentale" sono pienamente d'accordo, è proprio quello di cui parlavo prima.

 

In italia il grosso del prezzo sono proprio le tasse, appunto. In australia come detto il prezzo è altissimo. perchè non lo è altrettanto in italia e nel resto del mondo? Perchè partirebbe una rivolta e soprattutto il mercato nero fiorirebbe. L'italia è un paese dove se rispetti le regole sei un coglione, ci vorrebbe massimo una settimana per avere spacciatori di sigarette ad ogni angolo. Ma piano piano le stanno aumentando. Magari tra 20 anni...

 

Fumare è un errore che si paga con la salute, ma sarebbe bene pagare anche coi soldi, almeno sarebbe un deterrente ancor maggiore e con quei soldi ci si potrebbero curare i malati da fumo. Tu legalizzeresti cociana, meth, LSD a prezzi comuni, che sarebbero errori da pagare in salute? Io no, e non me ne fotte della "libertà", sono troppo elitista per essere a favore della libertà di scelta.

 

melius abundare quam deficere. 

 

 

Si legalizzerei quasi tutte le droghe a parte quelle allucinogene, perchè pericolose per chi ti circonda, se fanno male metterei una tassa giusta per pagare le cure(al massimo ti curo a spese tue). Un pacchetto di sigarette dovrebbe costare 1,20 arrivare a metterlo a 20 euro e qualcosa di assurdo. Sono per i matrimoni gay, per la libertà religiosa, per eutanasia, suicidio assistito ecc.. se la pensasi diversamente sarei un ipocrita. Non ho capito perchè lo stato ti deve fare da madre e padre? La salute è mia e la gestisco io senza che nessuno mi deve rompere le scatole.

 

 



sono troppo elitista per essere a favore della libertà di scelta.

 

Anche Hitler e Mussolini la pensavano cosi xD Elitismo = Nazismo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se uno non è in grado di intendere e di volere non è mica colpa mia... Altrimenti tutti i governi che tutelano i minori diversamente dagli adulti in qualche modo son nazisti.

 

Comunque stiamo andando OT.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È diverso... Vabbè si va troppo off topic. 

 

Cmq come la vedo io, l'uso della sigaretta elettronica sta aumentando e lo stato se ne reso conto(meno entrate per le sigarette) , per questo sta mettendo le tasse anche su quelle elettroniche. Tanto in futuro si fumeranno solo quelle e non per smettere di fumare  :) 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da possessore di una sigaretta elettronica, mi sono ritrovato con i post di inizio topic sulla nuvoletta di fumo che può rilasciare. Secondo me, che sia un fumo nocivo o no, è segno di rispetto in un luogo pubblico evitare di “invadere” lo spazio di altre persone. Detto questo, sto usando le chewing bags anche per quel motivo, per precisare sarebbero queste http://www.chewingbags.it/info-chewing-bags/, delle bustine di tabacco da mettere in bocca che non si notano. Qualcuno ne ha mai sentito parlare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Germanoreale dice:

Sapevo dell'esistenza di gomme per smettere di fumare :mhm: Ma già che leggo "vaniglia" ( il male assoluto) non è un punto a loro favore :mhm: 

Io prendo le blu alla menta :isis:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, ErikSuper dice:

Da possessore di una sigaretta elettronica, mi sono ritrovato con i post di inizio topic sulla nuvoletta di fumo che può rilasciare. Secondo me, che sia un fumo nocivo o no, è segno di rispetto in un luogo pubblico evitare di “invadere” lo spazio di altre persone. Detto questo, sto usando le chewing bags anche per quel motivo, per precisare sarebbero queste http://www.chewingbags.it/info-chewing-bags/, delle bustine di tabacco da mettere in bocca che non si notano. Qualcuno ne ha mai sentito parlare?

MA è lo snus che c'è in svezia! M non era illegale ovunque fuorchè lì? Cmq non si masticano, si mettono tra gengive e labbra e rilasciano nicotina. Esistono in 3 versioni, deboli, normali e forti e per esperienza personale posso dire che per un non fumatore abituale già le deboli sono potentissime: tempo 15 minuti e ti arriva una botta di nicotina al tronco encefalico che quasi ti fa svenire, 10 minuti con le normali e con le forti 5 minuti e se non la avessi sputata sarei svenuto di sicuro.

 

Cmq sembra che incrementino cancro alla bocca e diabete. Non so esattamente come ma come detto, sapevo che erano illegali. Di sicuro posso dire che la dipendenza non te la fanno passsare: io qualche sigaretta me la son fumata in vita mia, ma col cazzo che c'è la stessa quantità di nicotina: son delle bombe.

 

E pizzicano la pelle parecchio già dopo qualche secondo.

 

P.S. giusto per bob:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora