Cronoblack

Referendum Costituzionale: SI o NO?

Cosa voterai al referendum costituzionale? [VOTI ANONIMI]  

32 voti

This poll is closed to new votes
  1. 1. Cosa voterai al referendum costituzionale?

    • NO
      17
    • SI
      7
    • Non lo so
      5
    • Non andrò a votare
      3
  2. 2. Se al Referendum vince il NO, Matteo Renzi deve dimettersi?

    • Si, ma solo se si torna al voto
      12
    • Si, anche in caso di nuovo governo tecnico
      5
    • No, deve continuare fino al 2018
      5
    • Non mi interessa
      10


Recommended Posts

Io personalmente non voto.Mi astengo da questa votazione perchè il governo da cui e stato proposto questo referendum e illegittimo e tanto meno non può proporre referendum,per di più sulla costituzione visto che nemmeno la rispetta.Credo che la vittoria del SI sia comunque il colpo finale per il nostro paese...ma anche il No significherebbe solo una morte lenta.Va bene voler cambiare le cose che non vanno in questo paese ma e un po da stolti credere di cambiare qualcosa se quel cambiamento è stato proposto da chi di buono in vita sua non ha mai fatto niente.La soluzione forse è drastica ma un ritorno di forca sistemerebbe molte cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Fabi_92 dice:

Sarà stato uno sfogo.. visto che crede in questo cambiamento.
In più lo dice perché è giusto dirlo... non vedo dove sia il problema se renzi dice "se vince il no" me ne vado a casa.
È un problema se poi invece rimane xD sarebbe stupido.

Tuttavia una parte infinita si è concentrato solo su questo e per me è ridicolo.
Renzi tra un po' se ne va di suo tra l'altro.. quanto vuoi che duri ancora questo governo? io penserei più alla riforma.
(tra l'altro il dopo renzi mi spaventa ancora di più di adesso... ma questo è un mio appunto)

Ovvio che ci sia il PRO NO come il PRO SI, non mi pare di aver negato quest'ultimo :asd:
È solo che il primo è molto più "enunciato" diciamo così :rotfl:

Il governo sarà sempre ladro, dubito arrivi un supereroe da quelle parti.
Bisogna pensare al meno peggio O a rivedere il sistema (sempre per fare del meno peggio).
Questo sistema a me piace, mi trovo d'accordo con una buona parte dei cambiamenti.



Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
 

 

Ma l' ha voluto Renzi :asd: La campagna di Renzi si sta basando molto sul no per antipatia, screditando così TUTTI i dissidenti

Certo che sarebbe meglio soffermarsi nel merito, ma se è Renzi il primo a non farlo ed è anche il primo a lamentarsene per screditare chi vota no, in un modo o nell'altro sei costretto a parlarne. 

 

L'obiettivo della riforma è totalmente mancato. Si vuole eliminare il bicameralismo perfetto ( obbiettivo mancato, è solo modificato ma rimane) e si vuole velocizzare sui tempi della politica dando colpa alla costituzione e non alla volontà politica. Senza volontà politica le leggi non si fanno.

 

Si vuol far credere che siamo in crisi per colpa della Costituzione e non per colpa di politiche sbagliate. Questo è l'ennesimo tentativo di lavarsi le mani. Prima si dava colpa al politico venuto prima, adesso addirittura alla Costituzione. Spiacente, ma per quanto possa contare, non avranno il mio consenso e ti parlo come una persona che sarebbe pure d'accordo ad eliminare il bicameralismo perfetto, ma per davvero e non alla cazzo come vuole questa riforma 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Cannavaro dice:

La politica è una cosa bellissima :ripeo: quando si parla di calcio siamo tutti a sbandierare il proprio credo calcistico usando il cà come asta della bandiera della propria squadra, quando si parla di politica non si dice mai "io sono di sinistra, io sono di destra" (se ancora di queste si può parlare poi) ma esponiamo le nostre idee senza esporci troppo, o si è preso troppo sul serio la cosa del "il voto è segreto" o abbiamo paura di far sapere che abbiamo votato il prossimo pirla che ci governerà :ripeo:

 

 

voto No (ihmo già perchè è un referendum studiato per far vincere il si in maniera ingannevole bisognerebbe votare no a prescindere; ci stavano tutti i quesiti separati....)

e scheda bianca in attesa che lo facciano in tanti.

 

 

in passato Grillo ma, come molti, solo per dare un messaggio di richiesta di cambiamento che era più forte della scheda bianca e che sarebbe stato decisamente più ascoltato.

andai a votare consapevole che sarebbe stato inutile votare per loro e che la grande richiesta di cambiamento che ci fu sarebbe stata lentamente ignorata col tempo.

da quando votare Grillo non è più abbinato a quel messaggio sono tornato alla scheda bianca... come per Renzi, Monti... ah no aspè lì non mi ricordo di essere andato a votare... chissà come mai, deve essermi successo qualcosa non mi ricordo :mmm: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Germanoreale dice:

 

Ma l' ha voluto Renzi :asd: La campagna di Renzi si sta basando molto sul no per antipatia, screditando così TUTTI i dissidenti

Certo che sarebbe meglio soffermarsi nel merito, ma se è Renzi il primo a non farlo ed è anche il primo a lamentarsene per screditare chi vota no, in un modo o nell'altro sei costretto a parlarne. 


L'obiettivo della riforma è totalmente mancato. Si vuole eliminare il bicameralismo perfetto ( obbiettivo mancato, è solo modificato ma rimane) e si vuole velocizzare sui tempi della politica dando colpa alla costituzione e non alla volontà politica. Senza volontà politica le leggi non si fanno.

Si vuol far credere che siamo in crisi per colpa della Costituzione e non per colpa di politiche sbagliate. Questo è l'ennesimo tentativo di lavarsi le mani. Prima si dava colpa al politico venuto prima, adesso addirittura alla Costituzione. Spiacente, ma per quanto possa contare, non avranno il mio consenso e ti parlo come una persona che sarebbe pure d'accordo ad eliminare il bicameralismo perfetto, ma per davvero e non alla cazzo come vuole questa riforma 

 

 

mmm no, non mi trovi d'accordo e non ce possiamo fà niente :asd:

In realtà tra l'altro, Renzi ha voluto dire quella cosa le prime volte che si era iniziato a parlare del referendum; aveva addirittura detto che avrebbe interrotto anche la sua carriera politica. questa è una cosa anche trasparente, non vedo cosa ci sia di male :mhm:

La pagliacciata sta nel fatto che mesi fà ha detto tutt'altro e in modo patetico ...

Ora la situazione invece, è quella di non voler affrontare più questo argomento invitando la gente a concentrarsi sulla costituzione (stronzate fatte prima, questo ha senso eccome)

Quindi non mi risulta che stia facendo una campagna su questo. se ne lamenta perchè dopo la prima volta che lo ha detto, la gente si concentra solo su questo lol

 

Io non credo che l'obiettivo della riforma sia totalmente mancato e non credo che il bicameralismo rimanga non funzionale come prima (si occuperanno di cose diverse). già solo a vedere quanti gira e rigira ci sono ora mi viene l'angoscia lol

Questo bicameralismo perfetto attuale funziona non male, di più. 

 

Non sono d'accordo sui costi risparmiati su senato, cnel o quel che cavolo è, che alla fine della fiera verranno persi chissà dove; anche questa mi sembra una di quelle storielle tipo "tutti i politici sono corrotti". 

Il senso è: iniziamo a risparmiarli quei dindi, poi vediamo...

 

Non sono d'accordo sui vari motivi che spara quel Travaglio un po' "arrugginito" a mio modo di vedere:

Alcuni dei suoi punti riguardano la legge elettorale; sono cose che si possono cambiare (e spero cambino) con una riformetta veloce; c'entrano poco con la costituzione.

 

Il fatto che la costituzione non venga stravolta è un bene a mio modo di vedere :mmm: lì sì che il cambiamento potrebbe essere traumatico. 

Qui invece si tratta di migliorare piccoli fattori (con qualche rischio che sono pronto a correre)

 

Infine, mi fa strano vedere come un tempo tutte le forze politiche erano a favore di questo cambiamento e ora sono tutti contrari :rotfl: 

e volete sapere una cosa? sta cosa mi dà più fiducia che altro...

 

Quoto  "Senza volontà politica le leggi non si fanno."

Io posso capirti quando mi dici che se ne stanno lavando le mani (non sono d'accordo ma ok);

Ma se nel 2018 si può avere ciò che preferisci, lo vuoi mettere in condizioni di lavorare? se ancora dopo un anno non hanno fatto nulla.. ci sarà qualcosa che non va? credo che questo non debba essere visto come una sostituzione alla volontà politica ma come un qualcosa che ci va a braccetto e può anche "stimolarla".

 

Ricollegandomi, so che il 90% dell'italia è insoddisfatta di questo governo attuale;  debito pubblico, banche, siena bla bla bla bla.

Ciò non toglie che bisognerebbe ragionare in base a ciò che verrà in futuro e non a sto cavolo di renzi :mhm:

Io, posso capire se tu pensi questo referendum sia una stronzata; non posso capire chi invece si concentra sul mandarlo a casa.. fine xD

Poi non vedo perchè concentrarsi sul come fanno la campagna e perchè lo fanno quando a mio parere è più importante "cosa questo comporterà".

 

sorry la confusione nel messaggio lol

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Renzi ha sbagliato alla grande a fare certe affermazioni, credeva di avere molto più consenso visto la vittoria alle europee ma ha sottovalutato quelli che non erano minimamente interessati all'europee e quindi erano rimasti a casa. Non era questione di trasparenza, ma di errore di calcolo :asd: 

 

Ma non mi puoi dire che non è vero che la campagna si fonda moltissimo sullo screditare l'avversario puntando solo sul voto per antipatia:

 

1) personalizza lui in primis il referendum, gli va male e rimangia la parola ( inutilmente, se perde va a casa)

2) la minoranza del PD è per il No perchè lui li ha rottamanti

3) Forza Italia è per il No perchè loro non riuscirono a fare la riforma

4) il m5s è contro il no perchè quelli dicono no a tutti

5) Zagrebelsky accusato di non essere mai entrato nel merito, quando ha perso il confronto proprio perchè è stato troppo tecnico, leggendo anche gli articoli della riforma :asd: 

6) De Mita è il vecchio che vuole risorgere

ecc, ecc, ecc...

 

Per cui, torno a ripetere, è inutile che ci si lamenta del voto per antipatia, quando è colonna portante della propaganda pro-sì di Renzi. Votano No per antipatia non perchè la riforma è scritta male. È questo il messaggio principale ed è per questo che la sensazione è che il voto del no a prescindere sia più insistente. Ma non è assolutamente vero, sta riforma è scritta male ( a detta di molti costituzionalisti e professori) e manca totalmente gli obbiettivi. ( a mio parere)

Ma del resto, questo messaggio è molto più semplice e diretto rispetto all'entrare nel merito. 

 

Fabi, funziona male anzi malissimo? Allora perchè non la elimini? :asd: Non ti metti mano alla costituzione per fare un minimo cambiamento. Lo puoi fare ogni 30/40 anni una cosa del genere e tu che fai? Un cambiamento minimo per pararti il culo? Andiamo su.  Alla fine il Senato avrà quasi lo stesso ruolo di adesso. Solo per una minima parte di leggi non verrà preso in considerazione, per il resto ci sarà ancora il così detto ping pong tra le due Camere. 

Così hanno solo incasinato tutto, rendendo tutto più complesso.

 

La legge elettorale non è materia di referendum ( la legge elettorale non è una legge costituzionale) è solo merce di scambio per spostare i voti dal no al sì. E la cosa è super squallida...

 

Fabi, la stabilità di stato è solo una favola alla quale chi vota sì ha deciso di credere che sia il problema. Si chiama democrazia. Se non hai i numeri vai a casa perchè altrimenti è sovvertire il volere popolare. Ma soprattutto, dato che è legata ai numeri, essa è indipendente dalla costituzione. Infatti è solo grazie a questa legge elettorale che da un enorme premio di maggioranza che il prossimo governo avrà una maggioranza schiacciante e quindi potrà governare indisturbata. E lo stesso non hai la certezza perchè i politici possono cambiare partito quanto gli apre e piace. Quindi oggi hai i numeri, domani no, proprio come adesso :asd: 

Ma soprattutto, un governo stabile non significa che faranno le riforme che servono e le faranno bene ( sempre il solito discorso di volontà politica) 

 

Ma non è un problema che risolvi in corsa. Se fanno cagate, per cambiare di nuovo ne passano altri 20/30 anni. Non scambiare una legge che puoi cambiare anno dopo anno e migliorarla con una legge costituzionale. Sono due cose completamente diverse.

 

Ciò che verrà in futuro, per come la vedo io, è una Costituzione peggiorata e resa molto più complessa con nessuna miglioria ai problemi ( stabilità e bicameralismo perfetto) che si erano prefissati perchè si sono concentrati su cose che hanno solo un peso marginale a tali problemi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo un altro confronto (a mio parere pessimo)

La gruber qui è stata abbastanza fastidiosa!

 

-------------------------------

 

Ho aggiunto un sondaggio ANONIMO

mi sarebbe piaciuto inserire anche le motivazioni per votare SI e NO ma forse è un po' troppo.

 

-------------------------------

 

Ho appena finito di vedermi questo altro dibattito.

Non amo dellimellow quando parla di politica; più che altro perchè spesso è troppo troppo renziano.

Tuttavia questa live per me è davvero di qualità rispetto alla solita solfa.

 

Consiglio a @Germanoreale @Cannavaro  @Cronoblack di guardarselo tutto. (lo so, è lungo... quando avete tempo e se ne avete interesse xD)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nei primi minuti parlano sulla legittimità di cambiare la Costituzione, nulla è perfetto, per cui tutto può essere migliorato. E quando mai qualcuno ha negato questa ovvietà?

 

Poi si è passato a parlare del bicameralismo e su come questo crei instabilità di governo come era stato progettato all'inizio. E qui al solito, io sono sempre dell'idea che se vuoi stabilità te la prendi alle urne perchè stabilità non significa buon governo. Ma soprattutto, questa riforma NON elimina il bicameralismo perfetto, lo limita per un numero misero di eventualità 

 

Poi parlano di una necessità di un Senato formato da una rappresentanza regionale. Perfetto, ma con che coraggio si paragona sta cosa alla riforma che pretende che dei Sindaci, nemmeno qualcuno della regione, facciano il doppio mestiere? :asd: 

 

Ho stoppato a questo punto perchè mi pare abbastanza palese che si voglia parlare dei problemi che ha la Costituzione ( ottima cosa) ma addirittura affermare che questa riforma affronta e risolve alcuni di questi problemi, senza mezzi termini, è na strunzat :mhm: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me ste cose convincono più verso il no. :asd: Poi per altri può essere diverso.

Come convince sempre di più la pubblicità pro sì.

Vuoi una sanità pubblica migliore?
Vuoi che i soldi vadano alla ricerca e non alla politica?


Ma non scherziamo proprio :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/10/2016 at 20:36, Cannavaro dice:

 

 

-Sono indirizzato verso il NO perchè attuando il "piano Renzi-Boschi" ci si avvicinerà sempre di più all'oligarchia e la democrazia già attualmente scricchiolante ne risentirà ancora di più, perchè se è vero che la fine del bicameralismo aiuterebbe a dimezzare i tempi decisionali e di attuazione di una legge, è anche vero che porterebbe QUESTO governo così come un FUTURO governo ad avere troppo potere (come se già ne avesse poco no) visto anche che basterebbe aver la sola fiducia della CAMERA.

-Sono per il NO perchè per proporre un referendum serviranno quasi il doppio delle attuali voti (da 500 ad 800) mentre saliranno a 150mila le attuali 50mila firme necessarie per i disegni di legge di iniziativa popolare.

-Sono per il NO perchè votando diversamente darei l'IMMUNITA' PARLAMENTARE anche ai SINDACI oltre che agli individui che ne sono già in possesso.

 

E' vero che votando SI si andrebbe a risparmiare dei soldi dando una sfoltita all'eccessivo numero di parlamentari attuali, ed è questo su cui si basa quasi totalmente la campagna pubblicitaria perpetrata da Renzi, insomma a chi non piace sentirsi dire "eh ci sono tantissimi pesi morti che ci costano un monte, tagliamo le spese inutili", ma spero che non ci sia nessuno che non creda che questi soldi che eventualmente avanzeranno non vadano poi a finire in tasca ai soliti noti...siamo realisti.

Dal mio punto di vista i motivi per votare NO sono molti di più di quelli per votare SI :sasa:

 

premesso che non entro nel merito di "meglio il sì, meglio il no" perchè non ne ho i mezzi e non ho manco idea di come andare a votare da qui (e se anche lo sapessi non ci andrei :asd: ), giusto 2 riflessoni:

 

-discorso democrazia: ma perchè, li hai scelti tu quei TANTI che ci stanno ora? hai visto qualcuno provare a lavorare seriamente per il bene del paese (le chiacchiere renziane sulla riforma della scuola sono state fottute da tempo)? per una volta che provano a dare un'aggiustatina alla burocrazia italiana (il male più grande dell'italia al pari di corruzione, evasione fiscale e scarso interesse per la cosa pubblica)... già che non toccano la pubblica amministrazione (sia mai), almeno una sveltita al processo legiferativo...

non entro nel "meglio pochi almeno li paghiamo meno" perchè è una sciocchezzuola, ma non stupida quanto "meglio pochi ma buoni" (non per il discorso "aristocratico" su cui sarei estremamente favorevole, ma perchè sarebbe un'utopia trovarne di buoni là in mezzo)(yes, it's populismo, baby!)

 

-discorso"legge di iniziativa popolare", sfortunatamente non ricordo alcuna legge di tale stampo che avesse un senso (sono ignorante io, lieto di sbagliarmi), ma con tutti quei grillini in giro mi aspetto una proposta di abolizione delle vaccinazioni obbligatorie e della sperimentazione animale da un momento all'altro (se non alla prossima legislatura dove saranno al governo o loro o l'altro scienziato di salvini (che è cmq meglio dei grillini, ed ho detto tutto))

 

Spoiler

tanto lo sapete che sono un oligarchico (oligarchia meritocratica o come la chiamo io aristocrazia) convinto :asd: e no, non sono renziano, visto che per me il male minore è cmq sempre un male.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
51 minuti fa, Taliten Crow dice:

premesso che non entro nel merito di "meglio il sì, meglio il no" perchè non ne ho i mezzi e non ho manco idea di come andare a votare da qui (e se anche lo sapessi non ci andrei :asd: ), giusto 2 riflessoni:

 

-discorso democrazia: ma perchè, li hai scelti tu quei TANTI che ci stanno ora? hai visto qualcuno provare a lavorare seriamente per il bene del paese (le chiacchiere renziane sulla riforma della scuola sono state fottute da tempo)? per una volta che provano a dare un'aggiustatina alla burocrazia italiana (il male più grande dell'italia al pari di corruzione, evasione fiscale e scarso interesse per la cosa pubblica)... già che non toccano la pubblica amministrazione (sia mai), almeno una sveltita al processo legiferativo...

non entro nel "meglio pochi almeno li paghiamo meno" perchè è una sciocchezzuola, ma non stupida quanto "meglio pochi ma buoni" (non per il discorso "aristocratico" su cui sarei estremamente favorevole, ma perchè sarebbe un'utopia trovarne di buoni là in mezzo)(yes, it's populismo, baby!)

 

-discorso"legge di iniziativa popolare", sfortunatamente non ricordo alcuna legge di tale stampo che avesse un senso (sono ignorante io, lieto di sbagliarmi), ma con tutti quei grillini in giro mi aspetto una proposta di abolizione delle vaccinazioni obbligatorie e della sperimentazione animale da un momento all'altro (se non alla prossima legislatura dove saranno al governo o loro o l'altro scienziato di salvini (che è cmq meglio dei grillini, ed ho detto tutto))

 

  Mostra contenuto nascosto

 

 

Il problema è che "l'aggiustatina alla burocrazia" che tanto stanno sbandierando non sarà tale, si andrà solo a creare più confusione su cosa toccherà a chi visto che le due camere avranno il potere legislativo concorrenziale, MA non sono indicati i criteri con cui riconoscere le leggi che rientrano in questo ambito, dovendo finire poi probabilmente a valutare caso per caso, e questo son certo che semplificherebbe di mooooolto le cose.

Anche la riforma del titolo V non aiuta certo a mettere ordine, visto che con l'inserimento della clausola di supremazia garantirebbe allo Stato il quasi pieno potere sulla Regione :asd: tanto per entrare nello specifico, lo stato avrebbe potere decisionale su 21 argomenti, contro gli 8 esclusivi delle Regioni, e tra queste 21 rientrano:

- La produzione, trasporto e distribuzione dell'energia

- Le infrastrutture strategiche e grandi reti di trasporto

- Ambiente ed ecosistema (non più la TUTELA dell'ambiente e dell'ecosistema)

Quindi se per assurdo domani decideranno di costruire una centrale nucleare, o più realisticamente una comunissima discarica dietro casa tua, sarà lo stato a decidere come, dove e quando...mandando allegramente in vacca il parere della regione, perchè lo stato agirà per "l'interesse nazionale".

 

Poi no, hai ragione, non ho votato quei TANTI che ci stanno ora, come sono anche sicuro che non ci sia nessuno di loro che stia lì per il paese ne che stia provando a farne il bene :sasa: probabilmente hai anche ragione sulle iniziative popolari e non c'è traccia di una di esse degna di nota...ma seguendo questo ragionamento allora dovrebbero anche privarci del voto visto l'alto numero di gente che non si reca a votare per un motivo o per un altro e che rende quindi inutile questo dovere, ed in fondo anche chi si reca vota i soliti criminali il che porta a togliere un senso al voto stesso no?

 

La costituzione non è perfetta ed è sicuramente migliorabile, è questo il modo giusto considerando anche che se passa il si non vi si potrà rimettere mano per altri 30 anni? io resto della mia idea e non scriverò "col cazzo" solo perchè al momento del voto, non sarà considerato valido :siciao:

 

-----------------------------------

 

Per inciso Fabi, mi son visto tutta l'ora e mezza dei due video e non ho messo il mi piace a Germo solo perchè poi mi cazzia :asd: e non ho aggiunto altro perchè le ultime sue due righe racchiudevano tutto :ming: 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bah, ognuno la sua...

io ancora oggi non riesco a capire gran parte delle motivazioni che portano al NO.

Non capisco tra l'altro perchè diffondere in giro che sarà più confusionario di prima (il bicameralismo)...

nella gran parte dei casi, solo la camera potrà approvare le leggi. il senato è vero che potrebbe chiedere qualche modifica ma potrebbe anche non essere interpellato di striscio eh...

leggevo tramite una simulazione che delle 252 leggi di questa legislatura, con la nuova riforma solo 5 sarebbero andate a finire al classico "ping pong" di cui si parla tanto. ora come ora ce ne sono stati 50, se non di più; alcuni con un solo passaggio in più ma altri pure molto di più

Solo noi abbiamo sto bicameralismo inguardabile.

 

"si poteva fare meglio" -> certo, si poteva fare di meglio ... ma secondo voi come cacchio l'avrebbe fatta passare una cosa del genere Renzi? :asd:

Questa è una cosa che se non cambiamo ora, non la cambiamo per chissà quanti altri anni raga...

Non viola nessuno dei nostri diritti principali; si parla dei 500mila elettori ma non del cambiamento che avverrà riguardo il quorum...

 

Boh, si è capito ... io non dico che approvo tutto ciò che questo referendum porterà ma sicuramente credo ci sia un margine di miglioramento.

Non la penso come voi e ci può stare, credo l'italia sia spaccata (col NO in vantaggio in realtà).

 

Onestamente, proprio come germano, poi c'è anche molta roba che mi spinge sul SI.

I fantastici del m5s che spingono sul NO (quando boh ... sarebbero i primi che dovrebbero votare sì per tante cose, ma tante).

O tutta quella gente che si sta risvegliando in sto periodo perchè gli toccano la poltroncina :asd: 

 

Detto questo, sorbitevi Renzino che owna di battista e m5s :ops: 

Ah @Taliten Coso a te se vuoi ti arriva la letterina per votare se non sbaglio :ops:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Canna :mazza: 

 

Fabi, forse non si è capito, ma io, se avessero realmente eliminato il Senato o comunque trasformato in un solo organo consultativo, sarei stato molto più propenso per il sì. Ma così incasinato  e con i sindaci che con un lavoro vanno in difficoltà, figuriamoci con la doppia carica, non mi garba :asd: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Cannavaro dice:

 

Il problema è che "l'aggiustatina alla burocrazia" che tanto stanno sbandierando non sarà tale, si andrà solo a creare più confusione su cosa toccherà a chi visto che le due camere avranno il potere legislativo concorrenziale, MA non sono indicati i criteri con cui riconoscere le leggi che rientrano in questo ambito, dovendo finire poi probabilmente a valutare caso per caso, e questo son certo che semplificherebbe di mooooolto le cose.

Anche la riforma del titolo V non aiuta certo a mettere ordine, visto che con l'inserimento della clausola di supremazia garantirebbe allo Stato il quasi pieno potere sulla Regione :asd: tanto per entrare nello specifico, lo stato avrebbe potere decisionale su 21 argomenti, contro gli 8 esclusivi delle Regioni, e tra queste 21 rientrano:

- La produzione, trasporto e distribuzione dell'energia

- Le infrastrutture strategiche e grandi reti di trasporto

- Ambiente ed ecosistema (non più la TUTELA dell'ambiente e dell'ecosistema)

Quindi se per assurdo domani decideranno di costruire una centrale nucleare, o più realisticamente una comunissima discarica dietro casa tua, sarà lo stato a decidere come, dove e quando...mandando allegramente in vacca il parere della regione, perchè lo stato agirà per "l'interesse nazionale".

 

Poi no, hai ragione, non ho votato quei TANTI che ci stanno ora, come sono anche sicuro che non ci sia nessuno di loro che stia lì per il paese ne che stia provando a farne il bene :sasa: probabilmente hai anche ragione sulle iniziative popolari e non c'è traccia di una di esse degna di nota...ma seguendo questo ragionamento allora dovrebbero anche privarci del voto visto l'alto numero di gente che non si reca a votare per un motivo o per un altro e che rende quindi inutile questo dovere, ed in fondo anche chi si reca vota i soliti criminali il che porta a togliere un senso al voto stesso no?

 

La costituzione non è perfetta ed è sicuramente migliorabile, è questo il modo giusto considerando anche che se passa il si non vi si potrà rimettere mano per altri 30 anni? io resto della mia idea e non scriverò "col cazzo" solo perchè al momento del voto, non sarà considerato valido :siciao:

 

-----------------------------------

 

Per inciso Fabi, mi son visto tutta l'ora e mezza dei due video e non ho messo il mi piace a Germo solo perchè poi mi cazzia :asd: e non ho aggiunto altro perchè le ultime sue due righe racchiudevano tutto :ming: 

 

Ma magari facessero le centrali nucleari! energia pulita e quasi illimitata! tanto se ne salta una in francia siamo fottuti tutti lo stesso... peccato per i terremoti, quindi non sarebbe un'idea fantastica. ma non fosse per quelli, firmerei immediatamente per averle.

 

Se nessuno e dico nessuno votasse, sicuramente qualcosa cambierebbe. oppure tutte schede nulle, stessa cosa. E invece tutti ok col male minore. è utopia e lo capisco, ma non condivido. Poi sul togliere la possibilità di votare, io sono sempre stato contrario al suffragio universale... :asd: figuriamoci se uno che crede all'omeopatia o alle scie chimiche o vuole abolire vaccinazioni e sperimentazione animale deve avere il mio stesso potere decisionale... :asd: C'è gente in parlamento che crede alle sirene... :asd:  Dovrebbero cambiare i criteri di eleggibilità, altro che camere :asd: Ed un bel "test d'ingresso" per avere diritto al voto non sarebbe male :asd: 

 

"Anche la riforma del titolo V non aiuta certo a mettere ordine, visto che con l'inserimento della clausola di supremazia garantirebbe allo Stato il quasi pieno potere sulla Regione :asd: tanto per entrare nello specifico, lo stato avrebbe potere decisionale su 21 argomenti, contro gli 8 esclusivi delle Regioni"

 

detto così, sembra molto più semplificato rispetto ad ora. decidono in "pochi" ed a livello nazionale, così poco sbatti tra comuni delle marche e dell'abruzzo se c'è da fare un nuovo impianto (quale che esso sia). Il problema non è l'accentramento del potere, il problema è la mancanza di trasparenza e rendicontazione, ma questo rimane tale con o senza riforma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bravo Canna :mazza: 

 

Fabi, forse non si è capito, ma io, se avessero realmente eliminato il Senato o comunque trasformato in un solo organo consultativo, sarei stato molto più propenso per il sì. Ma così incasinato  e con i sindaci che con un lavoro vanno in difficoltà, figuriamoci con la doppia carica, non mi garba :asd: 


Eh ma come ti dicevo, renzi non può fare magie. col cazzo sarebbe passata xD

poi se per te così è peggio di prima... la pensiamo diversamente, tutto qui ;)

Sent from my Nexus 5 using Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Taliten Crow dice:

Ma magari facessero le centrali nucleari! energia pulita e quasi illimitata! tanto se ne salta una in francia siamo fottuti tutti lo stesso... peccato per i terremoti, quindi non sarebbe un'idea fantastica. ma non fosse per quelli, firmerei immediatamente per averle.

 

Se nessuno e dico nessuno votasse, sicuramente qualcosa cambierebbe. oppure tutte schede nulle, stessa cosa. E invece tutti ok col male minore. è utopia e lo capisco, ma non condivido. Poi sul togliere la possibilità di votare, io sono sempre stato contrario al suffragio universale... :asd: figuriamoci se uno che crede all'omeopatia o alle scie chimiche o vuole abolire vaccinazioni e sperimentazione animale deve avere il mio stesso potere decisionale... :asd: C'è gente in parlamento che crede alle sirene... :asd:  Dovrebbero cambiare i criteri di eleggibilità, altro che camere :asd: Ed un bel "test d'ingresso" per avere diritto al voto non sarebbe male :asd: 

 

"Anche la riforma del titolo V non aiuta certo a mettere ordine, visto che con l'inserimento della clausola di supremazia garantirebbe allo Stato il quasi pieno potere sulla Regione :asd: tanto per entrare nello specifico, lo stato avrebbe potere decisionale su 21 argomenti, contro gli 8 esclusivi delle Regioni"

 

detto così, sembra molto più semplificato rispetto ad ora. decidono in "pochi" ed a livello nazionale, così poco sbatti tra comuni delle marche e dell'abruzzo se c'è da fare un nuovo impianto (quale che esso sia). Il problema non è l'accentramento del potere, il problema è la mancanza di trasparenza e rendicontazione, ma questo rimane tale con o senza riforma.

 

Una cosa la condivido totalmente, se TUTTI facessero la scheda nulla allora FORSE qualcosa cambierebbe (la rinuncia al voto no, come già detto sopra) ma siccome è appunto utopistica come cosa, inutile sperarci :asd:

Il discorso torna sempre sullo stesso punto, ci sono buone idee che sono tali solo in altri paesi, io con gli uomini che abbiamo a governarci preferisco evitare di saperli con "infiniti poteri cosmici"...vuoi che si tratti di immunità parlamentare a praticamente qualsiasi carica attiva (e poi ci lamentiamo di mafia e cazzi vari, ma siamo favorevoli a consegnarla anche ai sindaci) vuoi che si tratti della possibilità di comandare senza appello su tematiche che toccherebbero a comuni e regioni, ma sulle quali queste poi non avrebbero voce in capitolo (utile allora anche stipendiare tutte quelle persone e poi ridurne ancora di più i compiti).

 

E tutto questo continuando a far presente che non è un discorso contro Renzie, che per quanto mi stia sul culo continua a far parte della mia corrente politica, ma non per questo mi debba trovar d'accordo su tutto :asd: visto che come dice spesso Fabius, sembra più una campagna contro di lui che contro il Referendum e forse ha pure ragione :sasa: sicuramente lo preferisco agli scorsi governi tecnici e non (Berlusconi, chi dice Berlusconi?) e che se continuasse a restare in carica COL VOTO me ne farei pure una ragione, proprio pensando al "male minore" che menzionavi prima e che purtroppo siamo costretti a considerare.

Ma sto cazzo di referendum no, mi pare una grande stronzata :asd: 

 

 

Edit:

Aggiungo un video

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poi mi guardo il video ma già intravedo travaglio che con i suoi 5 punti del libro ha detto un bel po' di imprecisioni secondo me :asd:

 

intatto faccio del dissing solo per @Taliten Crow

apprezzerà :zizi:

 

15171071_1302164409835501_79167213521442

 

l'epicità si raggiunge nel grafico arancione LOL

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Cannavaro dice:

 

Una cosa la condivido totalmente, se TUTTI facessero la scheda nulla allora FORSE qualcosa cambierebbe (la rinuncia al voto no, come già detto sopra) ma siccome è appunto utopistica come cosa, inutile sperarci :asd:

Il discorso torna sempre sullo stesso punto, ci sono buone idee che sono tali solo in altri paesi, io con gli uomini che abbiamo a governarci preferisco evitare di saperli con "infiniti poteri cosmici"...vuoi che si tratti di immunità parlamentare a praticamente qualsiasi carica attiva (e poi ci lamentiamo di mafia e cazzi vari, ma siamo favorevoli a consegnarla anche ai sindaci) vuoi che si tratti della possibilità di comandare senza appello su tematiche che toccherebbero a comuni e regioni, ma sulle quali queste poi non avrebbero voce in capitolo (utile allora anche stipendiare tutte quelle persone e poi ridurne ancora di più i compiti).

 

E tutto questo continuando a far presente che non è un discorso contro Renzie, che per quanto mi stia sul culo continua a far parte della mia corrente politica, ma non per questo mi debba trovar d'accordo su tutto :asd: visto che come dice spesso Fabius, sembra più una campagna contro di lui che contro il Referendum e forse ha pure ragione :sasa: sicuramente lo preferisco agli scorsi governi tecnici e non (Berlusconi, chi dice Berlusconi?) e che se continuasse a restare in carica COL VOTO me ne farei pure una ragione, proprio pensando al "male minore" che menzionavi prima e che purtroppo siamo costretti a considerare.

Ma sto cazzo di referendum no, mi pare una grande stronzata :asd: 

 

 

Edit:

Aggiungo un video

 

 

io invece vorrei proprio dei bei governi tecnici (fatti bene si intende) :asd: uno dei grossi mali della politica (non solo la nostra, tutta) è proprio la personalizzazione. i politici devono essere grandi affabulatori, spesso di bell'aspetto, che siano estroversi, sicuri di sè almeno esteriormente... e dire sempre la cosa giusta senza mai "offendere" nessuno (se non i più deboli, vd. salvini contro gli immigrati)... esempio: ma è mai possibile che tutti i politici (esclusi quelli di estrema sinistra) siano cattolici praticanti? ma dai, non ci crede nessuno... :asd: eppure devono farlo, perchè altrimenti "pare brutto"... e così non si può criticare la chiesa e sia mai che le vengano tolti i privilegi insensati. un altro esempio è quello che mi diceva un mio collega tedesco: la merkel in germania viene criticata perchè non ha carisma. :asd: ma che cazzo mi significa?

 

immaginatevi una rita levi montalcini in politica con lo scopo di stare a capo di un immaginario ministero per la ricerca. chi cazzo la voterebbe mai? eppure di sicuro farebbe meglio di un brunetta. (anche qui, populismo, ma nel caso specifico credo abbia un senso).

 

votiamo gente con la parlantina sciolta nella speranza che sappia delegare ai giusti collaboratori. ma poi i collaboratori sono persone di cui non si sa nulla e spesso amici di amici con nessuna competenza o merito. ed allora tanto varrebbe votare direttamente i tecnici, no? perchè passare dagli affabulatori?

 

@Fabi_92 :asd:  ce ne sarà anche uno per il sì che dice "95%: voto sì perchè SENATORI A CA$A! abbassiamo i costi della politiKa!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora