Recommended Posts

Titanic-Poster-titanic-28607119-300-441.
 
Titanic è un film colossal del 1997 diretto da James Cameron, con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet. Sullo sfondo della descrizione dell'affondamento del RMS Titanic, compaiono come protagonisti nei ruoli di Jack e Rose, membri di differenti classi sociali che s'innamorano a bordo della nave durante il suo tragico viaggio inaugurale.
 
Titolo originale Titanic
Lingua originale Inglese, italiano, tedesco, svedese, russo
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1997
Durata 194 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere storico, drammatico, sentimentale
Regia James Cameron
Soggetto James Cameron
Sceneggiatura James Cameron
Produttore James Cameron, Jon Landau
Produttore esecutivo Pamela Easley, Al Giddings, Grant Hill, Rae Sanchini
Casa di produzione 20th Century Fox, Paramount Pictures, Lightstorm Entertainment
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Russell Carpenter
Montaggio Conrad Buff, James Cameron, Richard A. Harris
Effetti speciali:
Robert Legato, Mark A. Lasoff, Thomas L. Fisher e Michael Kanfer, John Bruno, Craig Barron, Mat Beck, Industrial Light & Magic, Digital Domain, 4-Ward Productions, Banned from the Ranch Entertainment, CIS Hollywood, Cinesine, Digiscope, Donald Pennington Inc., Hammerhead Productions, Light Matters Inc., Matte World Digital, POP Film, Pacific Title Digital, Perpetual Motion Pictures, Title House, Video Image, Anatomorphex, Blue Sky/VIFX, Digikore VFX, Pixel Envy, The Post Group, Rainmaker Digital Pictures, Vision Crew Unlimited
Musiche James Horner
Scenografia Peter Lamont
 
Trama:

Atlantico del nord, 1996. Il cacciatore di tesori Brock Lovett e la sua squadra "Alvin" esplorano nell'oceano il relitto del transatlantico RMS Titanic alla ricerca di una collana di diamanti conosciuta come "Cuore dell'Oceano", che dovrebbe trovarsi nella cassaforte di un ex-uomo d’affari americano, Caledon Hockley. Recuperata la cassaforte, la squadra non vi trova il gioiello ma un ritratto di una ragazza nuda con indosso la collana, con la data del 14 aprile 1912, notte nella quale il Titanic affondò collidendo con un iceberg. Venuta a conoscenza dal telegiornale del ritrovamento del disegno, Rose Dawson vedova Calvert, un'anziana donna statunitense di 101 anni sopravvissuta al naufragio, contatta Lovett e dichiara di essere la giovane ragazza ritratta nel disegno e, insieme alla nipote Lizzy, si reca a bordo della nave di quest'ultimo, iniziando a raccontare il suo viaggio sul Titanic e rivelando di non essere Rose Dawson, ma Rose De Witt Bukater, una passeggera britannica ritenuta morta nell'affondamento. Il racconto inizia.

Nel 1912 la diciassettenne passeggera di prima classe, la nobile inglese Rose De Witt Bukater, sale a bordo del transatlantico britannico Titanic a Southampton, per sposarsi in America con il fidanzato Caledon "Cal" Hockley, ricco uomo d'affari e magnate dell'acciaio di Pittsburgh, che però lei non ama. Ma Ruth, la madre di Rose che sale con lei sulla nave, a dispetto dei sentimenti della ragazza, la costringe a sposarlo, poiché il matrimonio risolverebbe i segreti problemi finanziari dei De Witt Bukater, iniziati dalla morte del padre di Rose. Una sera Rose, disgustata dal pensiero di una vita infelice con Cal, pensa di suicidarsi saltando dalla poppa della nave ma viene fermata da Jack Dawson, un artista squattrinato imbarcatosi sul Titanic con dei biglietti vinti ad una partita di poker a Southampton. Il giovane, orfano sin da bambino, sta tornando in patria, nel Wisconsin, insieme al suo amico italo-americano Fabrizio De Rossi. Convinta da Jack a non buttarsi in mare, Rose, nel risalire la ringhiera, scivola venendo prontamente salvata da Jack prima di finire in acqua. Ma dopo che è risalita sulla poppa, scivola e Jack cade a terra sopra di lei, così due vedette, George Hogg e Archie Jewell, accorrono pensando che Jack abbia aggredito la ragazza.

Rose, non intendendo rivelare a Cal il suo intento di suicidio, gli racconta di essere scivolata mentre si stava sporgendo dal parapetto per vedere le eliche del transatlantico, e oltretutto deve la vita a Jack, che l'ha salvata dalla caduta; come ricompensa Cal invita Jack a cena la sera seguente e, mentre i due giovani sembrano sviluppare una timida amicizia, Cal e Ruth guardano con diffidenza il giovane Jack di classe inferiore. Dopo la cena in prima classe, dove Jack conosce molte persone ricche ed importanti, Rose partecipa ad una festa in terza classe invitata da Jack, ma mentre i due ballano insieme con Fabrizio, vengono notati dalla guardia del corpo di Cal, Lovejoy. Rose, rimproverata dalla madre, decide di tenere lontano Jack. Ma poi, vedendo che la sua vita da nobile raffinata non ha senso, specie dopo aver visto una bambina educata come lei alla rigida maniera, decide di ribellarsi alla madre e al fidanzato, che oltretutto le usa pure la violenza addosso. Così, a dispetto del divieto di Cal e Ruth di rivedere Jack, Rose comprende di essersi innamorata di lui e lo incontra a prua della nave ed i due, salendo liberi ed esposti al vento sul bordo del mezzo, si baciano durante quello che si rivelerà essere l'ultimo tramonto sul Titanic.

Rose chiede a Jack di essere ritratta nuda indossando solo il Cuore dell'Oceano, regalo di fidanzamento di Cal e Jack la dipinge su un foglio, che verrà datato e messo nella cassaforte di Cal per essere conservato ben 84 anni (fino a inizio film), e lei, poiché era sua intenzione, dà al suo amato molte sterline, lasciandolo felice, anche se lui dice che non l'ha dipinta per i soldi, ma per amore, dimostrandosi buono di cuore rispetto a Cal. Ma i due, scoperti da Lovejoy, fuggono e, giungendo nella stiva, fanno l'amore all'interno di un'automobile, per poi scappare nuovamente dalle guardie che li stavano cercando. Trovandosi sul ponte di prua assistono alla collisione della nave con un grosso iceberg ed ascoltano per caso gli ufficiali Boxhall e Pitman e gli ingegneri di bordo, che parlano dell'estrema gravità della situazione e decidono quindi di avvertire sua madre e Cal. Mentre la nave inizia ad affondare Cal trova nella sua cassaforte il disegno di Jack ed un beffardo biglietto di Rose assieme alla collana; infuriato, per liberarsi di Dawson, ordina a Lovejoy di infilare di nascosto la collana di diamanti nella tasca del cappotto di Jack, il quale, accusato di furto, è arrestato, portato nell'ufficio del capitano d’armi e ammanettato ad un tubo, mentre Cal, soddisfatto, si rimette in tasca la collana.

All'esterno sono già iniziate le manovre di emergenza, in quanto la nave sta imbarcando acqua e non può restare a galla con più di cinque compartimenti stagni allagati, pertanto, il Titanic è destinato ad affondare. Le scialuppe cominciano ad essere calate in mare, i passeggeri devono indossare il salvagente ed è stato inviato un SOS al Carpathia, la più vicina nave in viaggio da quelle parti, in modo che venga a soccorrerli. Ma, per ordine del capitano Smith, vengono fatti salire solo donne e bambini sulle barche, più tardi gli uomini (quando la nave sarà già affondata), i quali ovviamente non accettano questo. Intanto Rose, che non crede nella colpevolezza di Jack, si ribella a Cal, persino sputandogli in faccia, per poi abbandonare la madre che nel frattempo si era messa al sicuro su una scialuppa, pretendendo arrogantemente che salissero solo quelli di prima classe. Ruth, che fino a quel momento prendeva il naufragio come un gioco, capisce ora che è un'emergenza e, non rivedendo mai più sua figlia, si pente di ciò che ha fatto, ora che salirà sulla scialuppa da sola e dovrà cadere in povertà, senza il matrimonio di Rose. Ma Cal, invece, resta a bordo per riprendersela. Rose raggiunge Jack e, dopo molte difficoltà, riesce a liberare il suo amato appena in tempo, poiché l'acqua stava invadendo tutte le cabine del piano. Jack e Rose, non senza difficoltà, (insieme a Fabrizio e Tommy un altro amico di Jack), raggiungono il ponte dove incontrano Cal e questi persuade Rose ad imbarcarsi su un'altra scialuppa, affermando di aver già prenotato una barca dall'altra parte della nave per la salvezza sua e di Jack: aveva corrotto un marinaio, il primo ufficiale Murdoch. Ma, dopo l'imbarco di Rose, Cal rivela a Jack che gli accordi presi per la barca sono validi soltanto per lui stesso, non per il giovane Dawson. Mentre Fabrizio e Tommy vanno dall'altra lato ad aspettare una scialuppa, quella sulla quale si trova Rose viene calata, lei, non potendo permettere che il suo amato Jack vada con Cal (che lo può uccidere), salta dalla barca e torna a bordo del Titanic per riunirsi a lui, baciandolo. Ma Cal, capendo di aver perso Rose, accecato dalla voglia di vendetta, prende la pistola di Lovejoy (che quest'ultimo usa, in quanto poliziotto di scorta) ed insegue i due, sparandogli contro per ucciderli, fino ad arrivare alla sala da pranzo di prima classe, che si va allagando, non permettendo a Hockley di proseguire. Dopo aver esaurito le munizioni senza essere riuscito a colpirli, Cal capisce di aver dato, senza accorgersene, il suo cappotto con la collana in tasca a Rose, prima che salisse sulla scialuppa, e questo lo deprime ancora di più. Essendo la situazione del Titanic ormai disperata, Cal, tornato sul ponte, s'imbarca su una scialuppa prendendo in braccio una bambina orfana e sostenendo di essere il padre ed unico parente, in modo da salvarsi, mentre Lovejoy muore durante l'affondamento, come il capitano della nave, Smith, e il primo costruttore di essa, Andrews.

Durante la confusione Tommy, viene ucciso dal primo ufficiale Murdoch, il quale brandiva una pistola nel tentativo di mantenere l'ordine tra gli uomini ribelli. Allora Murdoch, dispiaciuto e pentitosi subito dopo, si suicida, buttando all'aria i dollari di Cal. Fabrizio prende il salvagente di Tommy per salvarsi su una barca, ma muore venendo schiacciato da un fumaiolo precipitato in avanti. Jack e Rose si ritrovano quindi da soli e tornano sul ponte superiore, ma ormai tutte le scialuppe sono partite ed i passeggeri rimasti sulla nave cadono in mare mentre la poppa della nave, che nel frattempo si è spezzata in due tronconi, s'innalza a picco sull'acqua. Rose e Jack scavalcano il parapetto in cima alla poppa, trattenendo il respiro, non appena la nave si inabissa nelle gelide acque. Una volta in mare Jack aiuta la ragazza a mettersi in salvo dal freddo, su una porta riemersa a galla, che tuttavia può reggere il peso di una sola persona, così Jack decide di sacrificarsi per la sua amata, facendola mettere sulla testiera della porta e rimanendo lui in acqua. Oramai sfinito dal freddo e consapevole della sua futura morte, Jack fa sì che Rose gli prometta di non arrendersi, di avere una vita ricca di avventure e di morire anziana fra moltissimi anni al caldo del suo letto e non in quelle acque gelide.

Contemporaneamente, il quinto ufficiale Lowe, al comando di una scialuppa, va alla ricerca di superstiti, ma è troppo tardi per Jack, che ormai è morto per ipotermia, mentre Rose sopravvive sulla porta e viene tratta in salvo sulla barca insieme ad altri sei sopravvissuti che, una volta unitisi agli altri 700 che erano già saliti sulle scialuppe, vengono fatti salire a bordo della nave Carpathia. La ragazza, che durante il viaggio si nasconde a Cal ed alla madre, all'arrivo a New York, proprio mentre è in vista della Statua della Libertà, scopre di avere in tasca il Cuore dell'Oceano e, una volta sbarcata, per non essere ritrovata da parenti inglesi, nasconde la sua vera identità, sostenendo di chiamarsi Rose Dawson, usando per amore il cognome di Jack: con esso sarà conosciuta d'ora in poi in America, senza più rivedere sua madre (tornata a Londra) e sposando James Calvert, un sindaco americano, oltre a svolgere la carriera di attrice.

Al termine del suo racconto, Rose anziana parla anche del destino di Cal Hockley: sbarcato a New York, Cal si sposerà senza avere figli ed erediterà la sua fortuna dell'acciaio, ma tempo dopo si suiciderà dopo aver perso ogni avere nel crollo di Wall Street del 1929. Finendo di dire tutti i dettagli sugli anni passati, quella sera Rose anziana si reca sulla poppa della nave di Lovett e lì, estratto il Cuore dell'Oceano, rimasto in suo possesso fin dal giorno del naufragio, lo getta in mare, pensando di darlo a Jack in Paradiso, dato che il suo cadavere giace in mare da anni. Nella scena successiva si vede Rose nel suo letto, circondata da tutte le sue foto che testimoniano di come abbia vissuto una vita avventurosa ispirandosi a Jack, avendo figli e poi nipoti, e qui, mentre è sdraiata sul materasso, parte la scena finale, in cui Rose, di nuovo giovane e sotto forma di angelo, si ritrova in Paradiso rappresentato appunto come il Titanic stesso, raggiunge Jack sulla grande scalinata del salone di prima classe. I due si baciano circondati dalle anime dei naufraghi morti che applaudono. Rose quindi muore nel sonno raggiungendo Jack.

 
Interpreti e personaggi:

Leonardo DiCaprio: Jack Dawson
Kate Winslet: Rose De Witt Bukater Dawson Calvert
Billy Zane: Caledon "Cal" Hockley
Gloria Stuart: Rose De Witt Bukater Dawson Clavert da anziana.
Frances Fisher: Ruth DeWitt Bukater
Kathy Bates: Margaret "Molly" Brown
Victor Garber: Thomas Andrews
Bernard Hill: Cap. Edward Smith
Jonathan Hyde: Joseph Bruce Ismay
David Warner: Spicer Lovejoy
Danny Nucci: Fabrizio De Rossi
Jason Barry: Tommy Ryan
Bill Paxton: Brock Lovett
Suzy Amis: Lizzy Calvert
Lewis Abernathy: Lewis Bodine
Nicholas Cascone: Bobby Buell
Anatoly M. Sagalevitch: Anatoly Milkailavich
Mark Lindsay Chapman: Capo uff. Henry T. Wilde
Ron Donachie: Henry J. Bailey
Ewan Stewart: 1º uff. William M. Murdoch
Jonathan Phillips: 2º uff. Charles Lightoller
Kevin De La Noy: 3º uff. Herbert Pitman
Simon Crane: 4º uff. Joseph Boxhall
Ioan Gruffudd: 5º uff. Harold Lowe
Edward Fletcher: 6º uff. James P. Moody
Amy Gaipa: Trudy Bolt
Rocky Taylor: Bert Cartmell
Alexandrea Owens: Cora Cartmell
Camilla Overbye Roos: Helga Dahl
Eric Braeden: John Jacob Astor
Charlotte Chatton: Madeleine Astor
Bernard Fox: Col. Archibald Gracie IV
Michael Ensign: Benjamin Guggenheim
Fannie Brett: Madame Léontine Pauline Aubart
Martin Jarvis: Sir Cosmo Duff Gordon
Rosalind Ayres: Lady Lucy Duff Gordon
Rochelle Rose: Noël Leslie, Contessa di Rothes
Scott Anderson: Frederick Fleet
Martin East: Reginald Lee
Jonathan Evans-Jones: Wallace Hartley
Craig Kelly: Harold Bride
Gregory Cooke: Jack Phillips
Lew Palter: Isidor Straus
Liam Tuohy: Charles Joughin
James Lancaster: Padre Thomas Byles
Terry Forrestal: Capo ing. Joseph Bell
Richard Ashton: Carp. John H. Hutchinson
Richard Graham: Timoniere George T. Rowe
Paul Brightwell: Timoniere Robert Hichens
Derek Lea: Frederick Barrett
Don Lynch: Frederick Spedden
Elsa Raven: Ida Straus
Jari Kinnunen: Bjorn Gunderson
Anders Falk: Olaus Gunderson
Dan Pettersson: Sven
Bjørn Olsen: Olaf
Shay Duffin: Uomo al bar
Garth Wilton: Cameriere prima classe
Martin Hub: Padre slovacco
Sean M. Nepita
Brendan Connolly
Greg Ellis
Jenette Goldstein
Linda Kerns
Marc Cass
Barry Dennen
Kevin Owers
Nick Meany
Richard Fox
Mark Capri
Christopher Byrne
Paul Herbert
Patrick Murphy
Steven Quale

 
Doppiatori:

Francesco Pezzulli: Jack Dawson
Chiara Colizzi: Rose De Witt Bukater Dawson Calvert
Fabio Boccanera: Caledon "Cal" Hockley
Wanda Tettoni: Rose De Witt Bukater Dawson Clavert da vecchia
Elettra Bisetti: Ruth DeWitt Bukater
Angiola Baggi: Margaret "Molly" Brown
Stefano De Sando: Thomas Andrews
Bruno Alessandro: Cap. Edward Smith
Massimo Corvo: Joseph Bruce Ismay
Ugo Maria Morosi: Spicer Lovejoy
Nanni Baldini: Fabrizio De Rossi
Luigi Ferraro: Tommy Ryan
Tonino Accolla: Brock Lovett
Alessandra Korompay: Lizzy Calvert
Stefano Mondini: Lewis Bodine
Roberto Draghetti: Capo uff. Henry T. Wilde
Franco Chillemi: Henry J. Bailey
Andrea Ward: 1º uff. William M. Murdoch
Christian Iansante: 2º uff. Charles Lightoller
Francesco Prando: 5º uff. Harold Lowe
Renato Cortesi: Col. Archibald Gracie IV
Francesco Bulckaen: Frederick Fleet

 
 
Fonte: Wikipedia
 
Collegamenti:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora