Dino05

Utilizzare il Raspberry Pi come dispositivo per lo streaming con webMAN

Recommended Posts

Utilizzare il Raspberry Pi come dispositivo per lo streaming con webMAN

 

 

 

 

Per chi non vuole non vuole spendere per un NAS, o comunque per la sola soddisfazione di provare a costruirsene uno da se, può ottenere lo stesso risultato ed utilizzare i contenuti di rete con webMAN in maniera più economica ma con prestazioni tutto sommato buone.

 

Funziona anche su un Pi1, ma in realtà è poco potente per una buona prestazione di streaming. Si raccomanda di usare un Pi2

 

Scheda Raspberry Pi 2 B

 

R8326274_08.png Case.png

 

La scheda Raspberry Pi 2 B è il più recente aggiornamento di Raspberry Pi Foundation e può aiutare nell'apprendimento di programmazione e informatica oppure a creare splendidi progetti innovativi. La scheda Pi 2 B offre anche la potenza di elaborazione necessaria per creare progetti Internet of Things (IoT).

 

Caratteristiche:

  • A 900MHz quad-core ARM Cortex-A7 CPU
  • 1GB RAM
  • 4 porte USB
  • 40 pin GPIO
  • Porta HDMI 
  • Porta Ethernet
  • Combinato jack audio da 3.5mm e video composito
  • Interfaccia fotocamera (CSI)
  • Interfaccia Display (DSI)
  • Slot scheda Micro SD
  • Core grafico VideoCore IV 3D

Perché Pi?

  • È conveniente
  • È davvero semplice da usare
  • È basato su Linux open source: è possibile accedere gratuitamente a software e download da utilizzare nei progetti
  • Esiste una grande community Pi - scoprite Design Spark, la community di progettisti di RS
  • Offre connettività eccezionale
  • È flessibile per l'utente. Giocare ai videogiochi? Riprodurre musica e/o video in streaming? Fare i compiti? Creare una stazione meteo? Creare una telecamera di sicurezza domestica? Non ci sono limiti!

Quindi, perché Pi 2 B?
Sei volte più potenza di elaborazione rispetto ai precedenti modelli Pi
Avvio più veloce
Maggiore compatibilità con i più recenti programmi formativi e software
Il processore ARM Cortex-A7 supporta tutte le più recenti distribuzioni GNU/LINUX come Snappy Ubuntu e Microsoft Windows 10.
Il System on Chip (SoC) BCM 2836 funziona a 900 MHz rispetto alla velocità di 700 MHz del Pi B+ BCM 2835

 

Essenziale per poter per iniziare:

  • schermo (per configurare il proprio Pi e iniziare a creare!)
  • tastiera (per interagire con il Pi)
  • mouse (per navigare nel Pi)
  • scheda SD (per installare un sistema operativo)
  • Collegamenti HDMI/RCA (per collegare il proprio schermo)
  • alimentatore

Fornito con:

Manuale introduttivo

 

Utilizzo di Raspberry Pi con Raspbian-OS installato

A) Preparare e auto-montare l'HDD USB:

A1) Formattare l'HDD USB con NTFS e creare una cartella chiamata "PS3NETSRV" nella sua directory di root

A2) Dentro "PS3NETSRV" creare queste cartelle: "BDISO", "DVDISO", "GAMES", "PS3ISO", "PSPISO", "PSXISO" e riempirle con giochi e video

A3) Collegare l'HDD USB al Pi e avviarlo, da command shell:

A4) Immettere "sudo apt-get install ntfsprogs" e rispondere a tutte le domande con Y

A5) Immettere "ls -l /dev/disk/by-uuid/" (= lista dispositivi con il loro UUID univoco)

A6) Annotta l'UUID del HDD USB (è il numero in blu nella linea con "sdax")

A7) Immettere "sudo mkdir /media/usbhdd" (= crea un mountpoint)

A8) Immettere "sudo chown -R pi:pi /media/usbhdd" (= Imposta utente 'pi' come proprietario)

A9) Immettere "sudo nano /etc/fstab" (= apre il file "fstab" nell'editor)

A10) Aggiungere la riga "UUID=1234-5678 /media/usbhdd ntfs,users,rw,uid=pi,gid=pi 0 0" (cambiare '1234-5678' con il vostro UUID del punto A6)

A11) Premete CTRL-X > rispondere alla seguente domanda con Y > premere INVIO

A12) Immettere "sudo reboot" (= Riavvi Pi)

 

B) Installare "ps3netsrv" e farlo avviare automaticamente:

B1) Spegnare il P i> Mettere la scheda SD del Pi nel lettore di schede SD di un PC e aprirla in Esplora risorse di Windows

B2) Scaricare ed estrarre "ps3netsrv-pi" > Copiare "ps3netsrv" nella root della scheda SD

B3) Rimettere la scheda SD nel Pi ed avviarlo, da command shell:

B4) Immettere "sudo cp /boot/ps3netsrv /usr/local/bin/"

B5)  Immettere "chmod +x /usr/local/bin/ps3netsrv" (= per renderlo eseguibile)

B6)  Immettere "sudo apt-get install systemd" e rispondere a tutte le domande con Y

B7)  Immettere "sudo nano /boot/cmdline.txt"

B8) Aggiungere "init=/bin/systemd" alla fine della riga

B9) Premete CTRL-X > rispondere alla domanda seguente con Y > premere INVIO

B10)  Immettere "sudo reboot" > attendere il riavvio per finire > Login dalla command shell

B11)  Immettere "cd /etc/systemd/system" (= cambiare la directory)

B12)  Immettere "sudo nano ps3netsrv.service" (crea il file 'ps3netsrv.service' e lo apre nell'editor)

B13) Aggiungere il seguente codice:

[Unit]Description = Starts instance of ps3netsrvAfter = remote-fs.target[Service]Type = simpleExecStart = /usr/local/bin/ps3netsrv /media/usbhdd/PS3NETSRV 38008Restart = always[Install]WantedBy = multi-user.target
B14) Premete CTRL-X > rispondere alla domanda seguente con Y > premere INVIO
B15) Immettere "sudo systemctl start ps3netsrv.service"
B16) Immettere "sudo systemctl enable ps3netsrv.service"
B17) Immettere "sudo reboot"

 

C) Impostare l'indirizzo IP per il Pi e configurazione di webMAN:

C1) assumere come esempio:
___ IP-del-Router: 192.168.1.1 (controllate qual è IP del vostro router)
___ Selezionare l'IP-del-Pi: 192.168.1.123 (l'ultimo numero deve essere nel range di 2-254)
C2) Immettere da command shell del Pi:
C3) Immettere "sudo nano /etc/network/interfaces" (apre file 'interfaces' nell'editor)
C4) Cambiare la linea "iface eth0 inet manual/dhcp" con ('address'=IP-del-Pi selezionato / gateway=IP-delRouter (vedere C1)):
iface eth0 inet staticaddress 192.168.1.123netmask 255.255.255.0gateway 192.168.1.1
C5) Premete CTRL-X > rispondere alla domanda seguente con Y > premere INVIO
C6) Immettere "sudo reboot"
C7) Dal Setup di webMAN > Selezionare "Scansiona contenuti LAN  PS3NETSRV#x" (x = 1 o 2) > Immettere accanto ad esso '192.168.1.123' > [salva] > [Riavvia] PS3.
C8) Se non vedete i vostri giochi / video in "My Games" / "webMAN Games" fare un [Aggiorna XML] e/o aumentare le impostazioni del tempo di attesa per i dispositivi nel Setup di webMAN
 

D) Creare un SMB di Condivisione per il vostro HDD USB (Condivisione tra Pi e PC):

D1) Andare alla command shell del Pi:

D2) Immettere "sudo apt-get install samba samba-common-bin" e rispondere a tutte le domande con Y

D3) Immettere "sudo nano /etc/samba/smb.conf"

D4) Scorrere verso il basso e cambiare 'WORKGROUP' nella linea "workgroup = WORKGROUP" con il workgroup del vostro PC

D5) Scorrere più in basso e rimuovere '#' nella linea "#   security = user"

D6) Alla fine Aggiungere questo codice:

[PS3NETSERV]comment = My shared PS3 net server directorypath = /media/usbhdd/PS3NETSRVwriteable = yesguest ok = no

D7) Premete CTRL-X > rispondere alla domanda seguente con Y > premere INVIO

D8) Immettere "sudo smbpasswd -a pi" e inserire una password a vostra scelta per il vostro SMB di Condivisione ('pi' è l'smb-share-user = utente del smb di condivisione... è possibile cambiarlo se lo desiderate)

D9) Immettere "sudo /etc/init.d/samba restart"

D10) Dal PC aprire Esplora risorse e inserire "\\ 192.168.1.123" (vedere C1) oppure "\\RASPBERRYPI" nella barra degli indirizzi

D11) Immettere l'smb-share-user e la vostra password (vedere D8) e selezionare casella di controllo per salvare i vostri dati di login

D12) [opzionale] Clic con il tasto destro del mouse su "ps3netsrv", selezionare "Connetti unità di rete" e confermare

 

E) Aggiornamento di 'ps3netsrv':

E1) Copiare nuova versione di "ps3netsrv" nella root della scheda SD > accender il Pi > Immettere dalla command shell:

E2) Immettere "cd /etc/systemd/system"
E3) Immettere "sudo systemctl stop ps3netsrv.service"
E4) Immettere "sudo cp /boot/ps3netsrv /usr/local/bin/"
E5) Immettere "chmod +x /usr/local/bin/ps3netsrv"
E6) Immettere "sudo reboot"

 

Note: 

- Funziona anche su un Pi1, ma in realtà è poco potente per una buona prestazione di streaming. Si raccomanda di usare un Pi2

- Si potrebbe anche formattare il vostro HDD USB in ext3/ext4/FAT32 (per Raspian-OS: cambiare 'ntfs' in A10) con 'ext3', 'ext4', 'vfat' di conseguenza

- Se si prova ad utilizzare un HDD da 2,5 su Pi B + o Pi2 aggiungere "max_usb_current=1" al "config.txt" (nella root della schede SD), ma assicurarsi che l'alimentatore del Pi ha almeno 2A

 

 

Utilizzo di Raspberry Pi con OpenElec-OS installato

Questa parte ve la riporto dopo...ma potete cmq controllare dalia fonte

 

Fonte: psx-place

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora