Recommended Posts

EZiuJUD.jpg?1

Pioggia di ricordi (おもひでぽろぽろ Omohide poroporo - Only Yesterday) è un film romantico d'animazione giapponese scritto e diretto da Isao Takahata, basato sul manga omonimo di Hotaru Okamoto e Yuko Tone. Prodotto da Toshio Suzuki e animato dallo Studio Ghibli, è stato proiettato per la prima volta il 20 luglio 1991.
 
Il film è ritenuto una tappa importante per i lungometraggi anime soprattutto per l'originalità della tematica proposta, dal momento che la vita sentimentale di una office lady* di trent'anni è un soggetto piuttosto insolito per un film di animazione.
 
Omohide poro poro esplora un genere che all'epoca si pensava tradizionalmente non adatto all'animazione: un dramma realistico scritto per gli adulti, indirizzato soprattutto alle donne. Il lungometraggio tuttavia ha avuto un successo sorprendente ai botteghini giapponesi, attraendo un pubblico di entrambi i sessi.

Trama
Nel 1982, a Tokyo, Okajima Taeko è un'impiegata ventisettenne, nubile e senza progetti di matrimonio. In un Giappone in corsa verso l'ammodernamento sociale, Taeko è strangolata tra gli stili di vita moderni e il peso delle convenzioni del pur recente passato, e così decide di concedersi una breve vacanza per tornare alla campagna natia, a Yamagata. Qui la giovane donna trascorrerà un soggiorno di lavoro presso l'azienda agricola del cognato e i ricordi dell' infanzia la porteranno a rimettere in discussione la scelte della sua vita adulta. Fonte
 
Informazioni e Crediti:


Titolo originale:おもひでぽろぽろ
Paese di produzione:Giappone
Anno:1991
Durata:118 min
Colore:colore
Audio:sonoro
Genere:animazione
Regia:Isao Takahata
Soggetto:Isao Takahata
Sceneggiatura:Isao Takahata
Storyboard:Yoshiyuki Momose
Art director:Kazuo Oga
Fotografia:Hisao Shiraishi
Montaggio:Takeshi Seyama
Musiche:Katsu Hoshi

Colonna sonora
Tema musicale:"The Rose" cantata da Harumi Miyako
Musiche:Katsu Hoshi


Fonte
 


 
Il secondo (capo)lavoro del regista di Una tomba per le lucciole, ci porta in un viaggio di introspezione nella vita della protagonista che cerca di dare una spiegazione alla direzione che ha preso la sua vita, cercando un compromesso equilibrato tra passato e futuro.
 
Io non voglio condizionarvi, essendo di parte per tutti i lavori dello Studio Ghibli, sia di Takahata che di Miyazaki, ma ve lo sconsiglio se cercate un film per bambini o un'opera leggera. Il titolo del film è azzeccatissimo, nostalgico come i ricordi di Taeko, che combatte per tenerli in vita pur essendo consapevole di doversi distaccare dalla sua infanzia. Nostalgico il titolo, così come il film, ma offre spunti di riflessione.
 
Vi invito a leggere questo articolo sul forum dello Studio Ghibli, riguardo alle difficoltà avute nel doppiaggio italiano, soprattutto per i riferimenti alla cultura popolare giapponese del periodo storico trattato nel film.

*termine spesso abbreviato in OL (giapponese: オーエル Ōeru), si designa in Giappone una impiegata nel settore terziario di sesso femminile non sposata, Le office ladies vivono con i propri genitori sin oltre le soglie dell'età adulta, lasceranno il lavoro una volta sposate. Fonte
 

Dal 2 dicembre 2015 in Bluray e Dvd
 
Collegamenti:
Studio Ghibli
Una tomba per le lucciole

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora