XOUJO

Siete favorevoli o contrari alle adozioni per le coppie gay?

  

13 voti

  1. 1. Siete favorevoli o contrari alle adozioni per le coppie gay?

    • Favorevole
    • Contrario
    • Indifferente
      0


Recommended Posts

zv5rfm.jpg


 


Siete favorevoli o contrari alle adozioni per le coppie gay?


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti ho pensato che per una volta fosse il caso di aprire un sondaggio un po piu serio e di attualità come questo  :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tu che ne pensi?

Io sono contrario. Credo che per la crescita di un bambino una figura materna sia fondamentale e non sostituibile. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me piacerebbe che ad una coppia di omosessuali accorta, sia concessa l'adozione. Accorta perché, a qualunque problema adolescenziale e sociale di cui il bambino potrebbe soffrire crescendo, si aggiungono quelli derivanti dall'atipicità della famiglia. Il problema  è che nel contesto sociale, la sessualità dei propri genitori può diventare motivo di scherno, se non di disprezzo e persecuzione.

Dato che il genitore soffre più del figlio, la coppia omosessuale deve essere sicura di vivere in un contesto sicuro (ognuno conosce la città in cui vive) prima di pensare di adottare un bambino, ma può mai un ente negare un'adozione a causa della posizione geografica? Non so sinceramente come funziona, ma se non è la coppia ad essere molto accorta, le istituzioni dovrebbero esserlo per lei, e ovviamente anche prive di soggetti omofobi.

Da qui, mi rendo conto che l'Italia ha molta strada da fare per diventare ospitale per famiglie omogenitoriali, perché per quanto possano le persone, "sapere", che magari sia giusto essere favorevoli, non possono cambiare atteggiamento nei loro confronti da un giorno all'altro.

Questo è l'unico loro problema secondo me, mi pare che studi dimostrino che un buon ambiente familiare dipenda da numero e qualità delle interazioni, e non da numero e sesso dei genitori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono contrario. Credo che per la crescita di un bambino una figura materna sia fondamentale e non sostituibile. 

Tema difficile, nonché spinoso assai :asd:

Sono d'accordo con te. Non ho assolutamente niente contro le coppie omosessuali, ma penso comunque che la figura materna sia fondamentale per la crescita di un figlio.

Senza contare poi i problemi a livello sociale che un ipotetico figlio adottivo di una coppia gay potrebbe incorrere. Immaginatevi un bambino del genere alle medie o alle superiori :asd: sarebbe deriso ed emarginato senza dubbio.

L'ignoranza umana è ancora tanta, e non siamo ancora abbastanza maturi mentalmente per convivere con una realtà simile :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima di cominciare secondo me bisogna tener ben presente due cose

 

1) Il mondo va avanti anche senza di voi e mentre pensate che la società non sia ancora pronta, qualcuno si è mosso prima di voi. Giusto o sbagliato che sia, bisogna tener conto che le vostre giuste considerazioni, preoccupazioni, forse hanno già una risposta.

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Adozione_da_parte_di_coppie_dello_stesso_sesso

 

2) Non credevo che avrei dovuto specificare che sono comprese anche le coppie lesbo quando si dice adozioni gay. Dai vostri commenti sembra che siate a favore dell'adozione gay ma solo se la coppia è lesbo ( un bimbo non può crescere senza la mamma) :asd:

 

Infine io penserei anche a come era la famiglia di un tempo. Il bimbo veniva cresciuto da:

 

Nonni

Genitori

Zii

Cugini

il cane

e se non eri il primogenito anche da fratelli e sorelle

:zaza: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono contrario. Credo che per la crescita di un bambino una figura materna sia fondamentale e non sostituibile. 

 

Anche io la penso così, stessa cosa per la presenza maschile. I genitori devono essere di entrambi i sessi altrimenti si da un'educazione sbagliata al bambino come dire "guarda da grande tu potrai convivere sia con maschi che con femmine e avere ugualmente bambini". E' una cosa innaturale, non mi sta bene. Ma non dico che non sarebbero in grado di educare un figlio o che siano cattivi genitori, perchè uno può essere omosessuale ed essere in grado crescere bene il bambino, meglio di certe altre coppie etero. Ma qui andiamo sul fattore della persona, ovvero che non è l'orientamento della persona che fa di essa un buon genitore/persona. Tuttavia ribadisco che la trovo una cosa innaturale e che quindi sono contrario. Uno può vivere la sessualità come meglio crede, non ho nulla contro l'omosessualità, ma con l'adozione dei figli secondo me stiamo andando oltre.

 

 

Lo so il pensiero è contorto, ma non riesco ad esprimermi meglio :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi domando quali ripercussioni possa avere a livello psicologico quando tutti gli altri bambini dicono che loro hanno una mamma al posto di due papa`,sicuramente sara` preso in giro e si sentira` diverso e pure depresso.A meno che facciano una classe per soli bambini adottati da omosessuali (in qual caso verra` etichettata come la classe degli handicappati).Sono contrario  :zizi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so nulla di studi psicologici a riguardo e non penso ci si debba preoccupare del pensiero altrui... tendenzialmente credo che un bambino preferisca avere una famiglia piuttosto che vivere in un istituto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Te lo dico per esperienza personale,non e` semplice  :nono:.Il bambino deve avere una figura femminile e una maschile  :sisi:

 

che non sia semplice lo so, ma in istituto non ha nessuna delle due

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho un'opinione un po' combattuta, nel senso, è vero che ad un bambino servono madre e padre etc etc etc...

 

Però se una coppia Gay, che siano entrambi uomini o entrambe donne, se hanno un minimo di cervello, la crescita di un figlio (per altro adottato, quindi già cresciutello di almeno un paio d'anni) non dovrebbe avere ripercussioni su di lui, non diventerà per forza gay anche lui o chissà che.

Se una coppia di persone si amano e sanno come crescere un figlio, allora non ci sono problemi.

 

Questa però era la parte teorica, perché guardando alla realtà dei fatti odierni, credo che la società in sé, non sia affatto pronta ad accettare omosessuali che crescono figli.

 

Partiamo dal presupposto che un figlio non è una proprietà o un giochino con cui divertirsi, non è un'animale da compagnia, quindi anche coppie Etero che non hanno nella testa la concezione di crescere un figlio dovrebbero rivalutare la loro voglia di averne uno, perché farebbero più danni che altro, ci sono anche quelli che danno nomi assurdi ai loro figli solo per il proprio piacere personale, dimenticando quanto questo creerà problemi alla sua crescita e che quel nome se lo dovrà portare avanti con gli anni, certi genitori sarebbero da picchiare quotidianamente per sessioni di diverse ore.

 

Ma tornando al discorso figlio di Gay, dicevo, la società non è pronta, non si può decidere di far crescere un figlio in un mondo non pronto ad accettarlo, avrà problemi, eccome se ne avrà, a scuola, i bambini sono innocenti cattivi, basta una parola fuori posto detta in maniera anche spensierata di un compagno di classe per far sì che un bambino stia male per una settimana, i genitori (gli altri) poi, che sono dei deficenti patentati, ci mettono un attimo a dire al figlio di 6 anni che ancora non capisce bene certi argomenti che deve stare attento al tal compagno perché è allevato da due omosessuali, il bambino poi rischierebbe di essere isolato, tacciato come diverso, vivere una vita, anzi, una crescita molto problematica, nonostante sia normalissimo e cresciuto, sicuramente anche meglio di quei due o tre compagni che magari lo discriminano per questo fatto.

 

Insomma, vogliamo davvero creare ulteriori problemi a un bambino (che se adottato, probabilmente di problemi potrebbe averne già in abbondanza) solo per l'egoismo di un genitore? (che sia gay o etero non fa differenza su questo punto in realtà, è un discorso molto generale) insomma, sarebbe meglio fare un passo alla volta, prima facciamo in modo che le coppie gay vengano accettate come coppie di fatto, sarebbe meglio far passare del tempo, così anche i più retrogradi, che purtroppo esisteranno sempre perché la stupidità non ha confini, accettino loro malgrado tutta la situazione invece di aggiungere problemi alla crescita di un individuo?

 

Insomma ricapitolando e riassumendo:

 

Adozione a favore? Sì.

Ma è ancora troppo presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non sono nè favorevole nè contrario, non me ne può fregar di meno. :Fottesega:

 

però non mi opporrei all'adozione. tanto i malati di testa negli ultimi 1000000 anni sono stati cresciuti da padre+madre, non mi pare che la colpa sia degli omosessuali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che non sia semplice lo so, ma in istituto non ha nessuna delle due

 

Vero,e` dura anche li`,ma si confronta con bambini nella sua stessa condizione.Li`sono tutti "uguali".C`e` una un`amica di mia moglie (separata) che ha adottato una bambina,quando torna a casa cerca il padre perche` a scuola gli dicono che non ce la`.La madre ancora non glielo ha detto,dice che e` in viaggioe ora non trova piu` il coraggio per dirgli la verita`.La bambina e` molto molto frustrata e non ha nessuna amica,e` molto depressa,son cose che potrebbero riflettersi anche sul suo futuro.Sia chiaro che in un istituto le cose non e` che cambino molto,ma se deve essere adottata e` meglio che sia una famiglia "completa".Tutto questo sempre "secondo me`" :soso:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' un argomento abbastanza complesso e delicato. Io personalmente penso che, proprio nella società di oggi, quella dove ogni volta che ascolti il TG senti di una madre che abbandona il figlio nella spazzatura, o di un padre che decide di "sterminare" un intera famiglia, i bambini abbiamo bisogno di amore e di una giusta educazione prima di ogni altra cosa; credo che sia genitori etero che omosessuali possano dare queste cose, ma credo anche che sia genitori etero che omosessuali non siano in grado di darle. Mi spiego meglio...credo che un bambino debba crescere in un ambiente familiare pieno di amore, con 2 genitori che siano in grado di crescerlo in modo giusto, e che siano pronti e preparati ad affrontare qualsiasi tipo di situazione si possa creare,ma questo vale sia che siano 2 padri o 2 madri,o che siano un padre e una madre.

I bambini derisi o isolati a scuola ci sono sempre stati, chi perché ha uno strano cognome, chi perché sovrappeso, chi perché indossa vestiti brutti, e così via, l'essere il "figlio di" potrebbe sicuramente essere un motivo che si aggiunge alla lista, ma secondo me è affrontabile e superabile come per le altre cose.

Oltretutto, come detto da Carisma, i bambini che vengono adottati sono bambini che si trovano in istituti dove delle volte passano tutta la loro adolescenza fino ai 18 anni, che non credo sia una soluzione "migliore".

Per il discorso "se hai dei genitori gay diventerai gay" penso che sia un concetto molto superficiale e non corretto, anche perché, considerando che tutta la nostra generazione è stata cresciuta da genitori etero, stando a questo concetto non dovrebbero esistere ragazzi gay  :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favorevole, io son cresciuta con due genitori poco presenti e parecchio con nonne e zie, ciò che veramente importa è che i genitori siano all'altezza di dare un'educazione adeguata ai figli, non il loro orientamento sessuale :asd:, e comunque secondo me ce ne son poooooochissimi di genitori in grado di educare, nonostante ciò la gente figlia comunque, quindi boh, tanto vale...:siciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema secondo me non è il fatto di come potrebbero educare un figlio una coppia gaya e come lo educherebbero una coppia etero :mmm: il problema è: come crescerebbe il bambino? Sarebbe accettato dai compagni di scuola? Risposta: ne dubito, finirebbe per essere emarginato ed deriso :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

certo che sarebbe accettato :rotfl: siamo nel 2015 porca zozza! 

 

edit: che poi i bambini ti prendono in giro per qualsiasi cosa: alle medie i miei compagni ne prendevano in giro uno pechè aveva la mamma bruttina per esempio...

ti prendono in giro per come ti vesti, per come parli, per ciò che ti piace o non ti piace, se hai le gambe storte, se sei in sovrappeso...avere i genitori etero non ti salva dalla stronzaggine degli esseri umani, fa parte della vita e ci si deve fare le ossa sin da subito perchè le persone troveranno modo di prenderti in giro anche se sei perfetto xP

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora