Brezza dell'est

Anime, manga, fumetti e comics: glossario, generi e sottogeneri

Recommended Posts

Generi Anime e Manga

 

 

Gli anime e i manga vengono catalogati in generi e sottogeneri a seconda delle tematiche trattate e del pubblico cui son destinati.
I generi si distinguono in base al criterio demografico (o esterno) a prescindere dall'argomento trattato dal soggetto, in queste categorie:
 
Kodomo: per bambini fino ai 10 anni.
Shōjo: per ragazze dai 10 anni fino ai 18.
Shōnen: per ragazzi dai 10 anni fino ai 18.
Seinen: per un pubblico maschile dai 18 anni in su.
Josei o Rēdisu : per un pubblico femminile dai 18 anni in su.
Light novel: opere in prosa, illustrate, stilisticamente simili ad un manga, per adolescenti o pubblico giovanile.
 
Ciascun genere demografico privilegia determinati soggetti rispetto ad altri, per cui un anime che ad esempio tratti di fantascienza sarà più probabilmente uno shōnen che uno shōjo, e così via.
E' quindi possibile individuare diverse categorie anche in base al soggetto, tuttavia questo tipo di distinzione può rivelarsi fuorviante, laddove spesso un anime o manga possono trattare al contempo tematiche differenti.
 
Sottogeneri:
 
Kodomo:
 - Aniparo: parodie di altri anime-manga, spesso in stile super-deformed.
 - Fantasī: storie fantastiche e fantasy.
 
ShōjoJosei
 - Mahō shōjo: storie con protagoniste dotate di poteri magici.
 - Sentai Mono: storie di un gruppo di protagoniste dotate di poteri magici che combattono in "gruppo d'attacco" (gruppo di eroine). 
 - Shōjo-ai: storie d'amore tra ragazze.
 - Ren'ai: storie d'amore.
 - Romakome: commedie romantiche.
 - Mature: storie di donne adulte, versione realistica dello Shōjo.
 
Shōnen Seinen
 - SF o SciFi: storie di fantascienza.
 - Mecha: storie di fantascienza incentrate sui robot.
 - Cyberpunk: storie fantascientifiche ambientate in un futuro non lontano, decadente a causa dello smodato uso della tecnologia.
 - Spokon: storie sportive.
 - Meitantei: storie poliziesche.
 - Fantasī: storie fantastiche e fantasy.
 - Shōnen-ai: storie d'amore tra ragazzi.
 - Suriraa: storie di stile thriller a sfondo psicologico.
 - Mah-Jong: storie basate sul gioco del Mah-Jong.
 
Seinen Josei
 - Gekiga: storie drammatiche.
 - Gore, Kyōfu o Horā: storie violente, del terrore o dell'orrore.
 - Suriraa: storie di suspense e azione (gialli).
 - Hentai: storie a carattere pornografico.
 - Futanari: storie a carattere pornografico con personaggi ermafroditi/trans.
 - Ecchi: storie a carattere erotico.
 - Smut: storie dove si trovano contenuti di sesso spinto, scene di nudo o contenuti offensivi.
 - Yaoi: erotismo/pornografia omosessuale maschile.
 - Yuri: erotismo/pornografia omosessuale femminile.
 - Lolicon: erotismo/pornografia adolescenziale femminile.
 - Shotacon: erotismo/pornografia adolescenziale maschile.
 - Harem: storia dove  il protagonistra è circondato da personaggi di sesso opposto che provano un sentimento amoroso per lui.
 - Doujinshi: manga disegnati dai fan per i fan. Le storie si incentrano su personaggi già esistenti e spesso sfociano nello yaoi o nello yuri.
 - PWP (Porno Without Plot): storie con trama quasi inesistenti o appena accennate giusto per arrivare alle scene di sesso molto esplicito. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa sono gli anime? E i manga? E i fumetti? In cosa differiscono? Lo sappiamo tutti? In caso non lo sapeste ecco un breve glossario con tutto ciò che può servire per districarvi in questo mondo :addoct:
 
Il Fumetto è una realizzazione grafica e letteraria costituita da una sequenza di immagini dotate o meno di testo, un racconto composto da una serie di disegni nei quali i personaggi effettuano dialoghi contenuti in "nuvolette", il termine si riferisce a questa "nuvoletta", simile a uno sbuffo di fumo.
 
A seconda della nazionalità o della lingua, il fumetto è indicato con diversi termini.

  • Bande dessinée: ("striscia disegnata") in Francia, comunemente abbreviata in BD o bédé.
  • Comics: da comic books ("libri umoristici"), negli Stati Uniti e nei paesi anglofoni.
  • Historieta o Tebeo: ("Storiella"  o "giornalino" ) in Spagna.
  • Manga: da Man-ga ("immagini in movimento" o anche "immagini satiriche").


  • Anime Music Video (AMV) : filmati di breve durata, di carattere amatoriale, costituiti da una musica montata su immagini e video tratti da anime.
  • Anime: termine utilizzato per indicare le opere d'animazione Giapponese, abbraviazione di animēshon -> dall'americano animation. Come il manga, in Giappone indica tutta l'animazione mondiale, mentre in occidente indica solo l'animazione nipponica.
  • Anime comic: fumetti o manga realizzati utilizzando i fotogrammi di una serie animata o di un film di animazione.
  • Aniparo : dal termine giapponese anime e inglese parody (parodia), indica un particolare genere d'animazione giapponese costituito da parodie di altri anime specifici, o di altri generi, spesso lo stile dei personaggi è super deformed (con corpo e sembianze di bambini).
  • Cartone animato: opera audiovisiva di animazione, può essere un lungometraggio, cortometraggio o serializzato in episodi.
  • Dōjinshi: rivista giapponese pubblicata in proprio. Il loro contenuto è generalmente autoconclusivo e collegato al mondo di anime e manga, ma esistono anche molte dōjinshi su videogiochi o telefilm.
  • Ekonte: termine giapponese che indica un lavoro simile allo storyboard (sequenza grafica della storia narrata), ma molto più preciso e accurato.
  • Fansub: dall'unione di fan (appassionato) e sub, abbreviazione di subtitle (sottotitolo). Indica la traduzione amatoriale non autorizzata dei dialoghi e la sincronizzazione dei sottotitoli all'audio e video di un'opera animata o film.
  • Gaiden: "biografia esterna", nel significato di "biografia alternativa", cioè differente dalla biografia ufficiale di un personaggio. Di solito è narrata come storia parallela rispetto alla trama principale dell'opera, o precedente o alternativa.
  • Graphic novel: genere narrativo del fumetto in cui le storie hanno la struttura del romanzo, non serializzato, quindi autoconclusive e di solito rivolte ad un pubblico adulto. In Italia indica il "fumetto d'autore".
  • Kemono: arte giapponese che rappresenta delle figure animali dotate di caratteristiche tipiche del mondo degli umani. Questa forma d'arte è ampiamente utilizzata, tanto nella pittura, quanto nei manga e negli anime e persino nei videogiochi.
  • Kemonomimi : al contrario di Kemono, il termine indica negli anime e nei manga i personaggi umanoidi che possiedono caratteristiche animalesche.
  • Light novel:  romanzo illustrato giapponese con le caratteristiche estetiche e lo stile di un manga.
  • Manga: al contrario di ciò che si pensa, questo termine non indica il fumetto giapponese, ma è il termine giapponese per indicare qualsiasi fumetto, di qualsiasi nazionalità e tematica, solo in occidente viene inteso erroneamente come produzione fumettistica nipponica.
  • Mangaka: autore di manga.
  • Music Anime Dōga (MAD): video-fan giapponesi costituiti da una musica montata su immagini tratti da manga.

  • Miku Miku Dance (MMD) o PV:  video-fan animato e musicato da vocaloid, realizzato appunto dal programma Miku Miku Dance.

  • Image Album o Manga CD: CD musicale realizzato appositamente per rendere piacevole la lettura del manga.
  • Manhua: manga cinesi.
  • Manhwa: manga coreani.
  • Omake: bonus che spesso accompagnano i DVD degli anime o gli stessi manga, in tal caso come pagine supplementari, di solito alla fine del volume.
  • One-shot: storie autoconclusive composte da un ridotto numero di pagine. Es: episodi pilota, banchi di prova, primi lavori di mangaka, opere a sè stanti.
  • OAV (in Giappone OVA): Original Anime Video è un'espressione giapponese che designa produzioni anime pubblicate direttamente per il mercato home video senza prima essere state trasmesse in televisione o proiettate nei cinema.
  • Original net anime (ONA):letteralmente "anime originale per la rete", detto anche Original net animation o Original web animation, designa un anime concepito per essere inizialmente diffuso come streaming video in internet e Web TV.
  • Scanlation: delle parole scan (scansione) e translation (traduzione), è usato per riferirsi a un qualunque genere di fumetto (manga, comics, ecc.) tradotto dalla lingua originale in un'altra lingua, scannerizzato ed edito da parte di gruppi di fan, e infine distribuito gratuitamente via internet.
  • Spin-off: serie secondarie estratte da serie di grande successo, dedicati ai personaggi a cui il lettore può particolarmente affezionarsi.
  • Tankōbon: albo monografico a fumetti. È il corrispondente dei volumetti brossurati editi in Italia.
  • Yonkoma, o in breve 4-koma, (yon=4,  lett. " di 4 vignette") è un particolare formato di striscia a fumetti diffuso in Giappone, composto appunto da 4 vignette e generalmente utilizzato per racconti umoristici.

Avrò sicuramente dimenticato qualcosa, per saperne di più, vi rimando al topic Generi e Sottogeneri di Anime e Manga: elenco e breve descrizione.
 
Se trovate termini di cui volete sapere il significato chiedete pure :soso:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh alla fine il mio lavoro è consistito nel ricercare in vari siti tutti i sottogeneri possibili e sintetizzare/sistemare un po' le descrizioni (non ho messo le fonti perchè son tante), non ho grande merito, però era un topic da fare perchè mi son accorta che molti, nonostante conoscano un pochino alcuni anime o manga, non sanno bene le distinzioni dei generi o fanno confusione :sisi: io stessa non ne conoscevo diversi e, volendo cercare un tipo preciso di manga, non sapevo con quale genere effettuare la ricerca :nono: adesso siamo attrezzati :riot:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bene bene ... manco un termine conoscevo :asd: mi sarà molto utile.

ps: il giallo si shonen non si legge :zuzu:

 

sostituito con il viola :zizi: (uso la skin dark, non ci ho pensato allo sfondo bianco xP)

 

Apro un topic anche io, grazie, mi sei stata d'ispirazione Bre :pawa:

 

figurati :abbracc:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

one-shot: storie autoconclusive composte da un ridotto numero di pagine. Es: episodi pilota, banchi di prova, primi lavori di mangaka, opere a sè stanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kinny ti prego, togli quel "ecc" nel titolo che mi riporta alla mente brutti ricordi :ymmio:

 

*ripensa agli "ecc" usati come fossero punteggiatura e trema*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Music Anime Dōga (MAD): video-fan giapponesi costituiti da una musica montata su immagini tratti da manga.

Miku Miku Dance (MMD) o PV:  video-fan animato e musicato da vocaloid, realizzato appunto dal programma Miku Miku Dance.

 

non so però se i MMD sono attinenti alla sezione :mmm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Futanari è sbagliato, non è un sinonimo di hentai... si tratta di fumetti a sfondo sempre pornografico, ma ci sono le donne che hanno il pisello :zizi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Futanari è sbagliato, non è un sinonimo di hentai... si tratta di fumetti a sfondo sempre pornografico, ma ci sono le donne che hanno il pisello :zizi:

nel senso di ermafroditi o di trans? le donne non hanno il pisello :omg: *si guarda nelle mutande* :qwo: son sicura :zizi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora