Kin

Regista Osamu Tezuka

Recommended Posts

tezuka_ossamu.jpg

 

Osamu Tezuka (手塚治虫 Tezuka Osamu?) (Toyonaka, 3 novembre 1928 – 9 febbraio 1989) è stato un fumettista e regista giapponese. La sua prolificità e le sue tecniche e generi pionieristici gli sono valsi i soprannomi di "padre dei manga" o addirittura "dio dei manga" (manga no kamisama)[2].

 

Uno dei tratti distintivi dell'animazione giapponese, gli "occhioni", furono inventati da Tezuka, che si basò su cartoni animati dell'epoca come Betty Boop di Max Fleischer e Topolino di Walt Disney. Per avere un'idea della sua produttività, la raccolta Complete Manga Works of Tezuka Osamu (手塚治虫漫画全集, pubblicata in Giappone) comprende oltre 400 volumi e più di 80.000 pagine, tuttavia la sua produzione completa è stimata comprendere oltre 700 storie e un totale di circa 170.000 tavole.

 

Considerato spesso il più importante fumettista e animatore giapponese della storia, è riconosciuto come il padre dello "story manga". Ha avuto un ruolo fondamentale nel campo dell'animazione giapponese, contribuendo profondamente a popolarizzarla, fondando nel 1961 lo storico studio Mushi Production e producendo la prima vera e propria serie anime della storia, Astro Boy del 1963.

 

 

 

Biografia

Osamu Tezuka è nato il 3 novembre del 1928, figlio maggiore di tre figli, in Toyonaka, Osaka. Egli è stato tormentato dai suoi compagni a causa dei suoi capeli ondulati e della bassa statura (una caratteristica genetica che compare nel 3% della popolazione giapponese). Il suo soprannome è stato gashagasha-atama (slang per gashagasha / disordinato ed atama / mezza testa.

Sua madre spesso lo confortava dicendogli di guardare il cielo azzurro, dandogli così fiducia ispirando la sua creatività in molte sue storie. Tezuka è cresciuto a Kobe e sua madre lo ha portato spesso al Teatro di Takarazuka. Il Takarazuka Kagekidan è costituito nella sua totalità da donne, quindi personaggi maschili sono anche svolti dalle donne; questo teatro è specializzato nel genere musical-romantico destinato ad un pubblico femminile, in modo da avere un grande impatto sulla successiva opera di Tezuka. Egli ha detto che ha una profondo "spirito di nostalgia" per il Takarazuka che lo ispirò nella fase tecnica per evidenziare gli occhi sul palco per disegnare i suoi personaggi femminili gli occhi scintillanti e grandi.

Tezuka amava la natura, in particolare gli insetti, tanto che la sua società di produzione di animazione è stata chiamata Mushi (insetto) Production, ed ha voluto che tutti gli esseri umani si prendano cura di esso.

Ha iniziato a disegnare fumetti intorno al suo secondo anno di scuola elementare. Intorno al suo quinto anno ha trovato un insetto denominato "Osamushi". E' così simile al suo nome che ha adottato osamushi come suo pseudonimo.

Egli ha avuto l’idea che si potrebbero usare i manga come strumento per contribuire a convincere le persone a prendersi cura del mondo.

 

Anni successivi

Dopo essere sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, ha creato la sua prima opera (a 17 anni), Diario di Ma-chan e poi Shin Takarajima (New Treasure Island), che ha avuto inizio l'età d'oro del manga, una mania paragonabile ai fumetti americani del tempo. Quando era giovane Tezuka si ammalò, è stato trattato e curato da un medico che lo ha spinto a studiare medicina all'Università di Osaka. Tuttavia, egli ha iniziato la sua carriera come mangaka (scrittore di fumetti manga), mentre era ancora uno studente universitario, attingendo il suo primo lavoro professionale, mentre a scuola. Ad un certo monento al la madre ha chiesto se egli avrebbe dovuto apparire nel modo dei manga a tempo pieno o se dovesse diventare un medico. Questo è stato un problema particolarmente grave in quanto, al momento, essere un'autore di manga non era stato particolarmente gratificante come lavoro. La madre ha dato la sua risposta ed è stata: "Si dovrebbe lavorare facendo la cosa che ti piace più di tutti". Tezuka ha deciso di dedicarsi alla creazione di manga in un tempo pieno. Laureato da Osaka University ed ha ottenuto la sua laurea in medicina, ma avrebbe poi usato la sua conoscenza medica e scientifica per arricchire i suoi manga sci-fi, come Black Jack. Quando era giovane Tezuka si ammalò, è stato trattato e curato da un medico che lo ha spinto a studiare medicina all'Università di Osaka. Tuttavia, egli ha iniziato la sua carriera come mangaka (scrittore di fumetti manga), mentre era ancora uno studente universitario, attingendo il suo primo lavoro professionale, mentre a scuola. Ad un certo monento al la madre ha chiesto se egli avrebbe dovuto apparire nel modo dei manga a tempo pieno o se dovesse diventare un medico. Questo è stato un problema particolarmente grave in quanto, al momento, essere un autore di manga non era stato particolarmente gratificante come lavoro. La madre ha dato la sua risposta ed è stata: "Si dovrebbe lavorare facendo la cosa che ti piace più di tutti". Tezuka ha deciso di dedicarsi alla creazione di manga in un tempo pieno. Laureato da Osaka University e ha ottenuto la sua laurea in medicina, ma avrebbe poi usare la sua conoscenza medica e scientifica per arricchire il suo manga sci-fi, come Black Jack. Come un'indicazione della sua produttività, Le Complete Opere Manga di Osamu Tezuka (pubblicato solo in Giappone), comprende circa 400 volumi, oltre 80.000 pagine, anche così, non è completa. In realtà, la sua completa opera comprende oltre 700 manga con più di 150.000 pagine. Tuttavia, la maggior parte del suo lavoro non è mai stato tradotto dall'originale giapponese ed è quindi inaccessibile per le persone che non leggono giapponese. Tezuka è morto di cancro allo stomaco all'età di 60 anni, due giorni dopo dell’imperatore Showa (Hirohito), così i Giapponesi nel giro di due giorni perderono due ‘Imperatori’, un monarca ed un ‘Dio del manga’ (infatti in Giappone l’Imperatore è considerato un Dio). Fonte

 

Filmografia

 

 

Opinione personale

 

Una notte, rientrando in albergo dalla linea Yamanote (Giappone), non ho potuto che rimanere sorpresa a distanza di 26 anni dalla sua morte, risentendo la musichetta della sigla di Astroboy. Nonostante sia passato tantissimo, ricordo con emozione gli anime basati sui manga di Tezuka, emozioni che forse ora rivedendoli non proverei, ma le avventure di un piccolo leoncino che diverrà un grande re della foresta, o di un piccolo Pinocchio mezzo robot e mezzo umano non possono che farmi tornare alla mente pomeriggi incollati sul divano, a tifare per chi doveva ritrovare la mamma o combattere contro chissà quale disavventura. D:

Purtroppo non ho letto i manga, segnalo il film Astro Boy, realizzato in computer grafica dalla Imagi Animation Studios, per la regia di David Bowers (2009)

 

cb_img_item04.png

 

 

Sito ufficiale

 

CollegamentiLa cronaca degli insetti umani

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavolta complimenti senza mezze misure. Hai beccato il mio preferito. :notbad:

 

Astro Boy, Capitan Jet, La Pricipessa Zaffiro (di cui ho anche il 45 giri :prrr:) e Kimba il leone Bianco. :evviva:

 

Pensare che la sua produzione comprende anche roba hard come Il Kamasutra o roba del genere. :ops:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi che Tezuka è più da considerare mangaka che regista, d'obbligo però dire che senza i suoi lavori, la Mushi Production non sarebbe esistita, però chissà ..

Lieta di avervi fatto cosa gradita :likeasir:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora