Adenina

Droghe (leggere e non)

Recommended Posts

Droghe (leggere e non)

io le droghe non le assumo e manco le leggo :nono:

sì, aumento la disoccupazione delle droghe :zizi:

 

 

mai drogato, mai fumato (passivamente sì, probabilmente...), niente alcool, son tutte cose che non ti fanno avere il controllo della situazione (il fumo sì, ma...), oltre a fare male (...ecco).

Che se ne usi o se ne abusi non so quanto cambi, son sostanze che in entrambi i casi assimili e portano parecchi problemi nel medio-lungo termine :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Droghe (leggere e non)

io le droghe non le assumo e manco le leggo :nono:

sì, aumento la disoccupazione delle droghe :zizi:

 

 

mai drogato, mai fumato (passivamente sì, probabilmente...), niente alcool, son tutte cose che non ti fanno avere il controllo della situazione (il fumo sì, ma...), oltre a fare male (...ecco).

Che se ne usi o se ne abusi non so quanto cambi, son sostanze che in entrambi i casi assimili e portano parecchi problemi nel medio-lungo termine :sasa:

proprio 0 alcool?

una birrettina? un campari? un aperitivo ... nulla? però :zizi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non diciamo cazzate. di solito le tagliano con la melatonina che viene usata pure come farmaco per indurre il sonno. ce la fanno maneggiare tranquillamente anche all'università quando insegnano a preparare le polveri a galenica. le droghe vengono tagliate solo per una maggiore fruizione: spesso le dosi sono di pochi mg, un solo grammo ti ucciderebbe e ti garantisco che maneggiare pochi mg è difficilissimo. quindi ne aumentano la massa inerte per poterle maneggiare meglio. che è la seteessa cosa che fanno coi farmaci.

:mmm2: Non parlo della coca che arriva ai ricconi o ai grandi spacciatori ma ai piccoli. Quella che viene maneggiata da piccoli spacciatori che non sanno un cazzo di chimica. Loro la sostanza l'allungano con robe assurde. :)

Poi non credo a nessuno. Dire che non ho preso nulla è una cavolata. Già alle superiori il fumo - hashish almeno una volta lo provavano tutti. Non credo che in 10 anni le cose siano cosi cambiate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quali sono queste robe assurde? io so il gesso che costa pure poco. altro.. be', prima se lo devono procurare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Ne avete mai fatto uso/abuso?

Cosa ne pensate in generale?

Fate distinzione tra droghe leggere e non?

Considerate gli alcolici una droga?

 

 

Ne ho fatto uso/abuso :sasa:

Faccio una gran distinzione tra droghe leggere e non :soso:

Considero tutto ciò che dà dipendenza una droga :isis:

In generale penso che le droghe abbiano l'effetto di alterare le percezioni (a seconda del tipo di droga si và ad alterare tale o tal'altra percezione)  ma questa alterazione non è estranea alle nostre capacità percettive, se volessimo sperimentarle, potremmo farlo senza problemi evitando l'uso di droghe, semplicemente applicandoci nello sperimentare noi stessi. Le droghe non aggiungono niente a ciò che già possiamo, sono solo un mezzo violento e veloce per arrivare a determinati stati che potremmo benissimo raggiungere senza il loro ausilio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne avete mai fatto uso/abuso?


Se l'alcol viene calcolato come droga,si.Ne ho abusato più volte.

Sulle droghe più classiche: Qualche canna qua e là mi è capitata e mi capita tutt'ora.

Altre dorghe: Ho provato l'LSD una volta sola.Mi è piaciuto parecchio l'effetto,ma non l'ho più riprovato,ne ho intenzione di farlo.Ho provato anche la coca 2 anni fa.Son capitato con dei vecchi amici che hanno preso una strada diversa dalla mia ed è successo.Per pura curiosità,non per altro.L'effetto non mi è piaciuto e non credo proprio che la riproverò. 

 

 

Cosa ne pensate in generale?

 

Come ogni cosa va gestita.Ogni cosa può far male se non la si controlla con ritegno.Non mi crea poi chissà quale problema.Eroina a parte che mi fa proprio venire il vomito.E' una delle peggiori.

 

 

Fate distinzione tra droghe leggere e non?

 

Ovvio!Impossibile non fare distinzioni.

 

 

Considerate gli alcolici una droga?

 

No!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne avete mai fatto uso/abuso?


Mai. Ho visto l'effetto che fa sugli altri e mi è bastato per tenermene alla larga. Vedere un drogato/alcolizzato mi fa proprio schifo. Per giunta odierei dipendere da una sostanza, odio non essere lucido, odio sprecare soldi. Se proprio devo essere dipendente da qualcosa preferisco i piccoli piaceri della vita, videogiochi (non sto però parlando di gioco d'azzardo)/buon cibo/latte e cacao/anime e manga.


Cosa ne pensate in generale?


Mi fa schifo. È uno spreco di soldi. È ciò che rende un essere umano meno umano. Dovrebbero vietare anche alcol e sigarette perchè se è vero che vietare rende più "curiosi" almeno non si vede alla luce del giorno gente che si fa di cannabis o eroina. Il mio parere è che più si legalizza più facile è procurarsi le sostanze... poi magari è vero che diminuirà la voglia di provare (anche se non è comunque una cosa sicura) ma basta guardare l'alcol per capire che legalizzarla non significa che coloro che ne abuseranno diminuiranno.


È anche vero che lasciare il commercio nell'illegalità è dannoso per tutti, ma la vera soluzione non è legalizzare, ma piuttosto educare ad evitare tali sostanze a qualsiasi costo. Senza falsi moralismi sul fatto di comprendere i drogati o roba simile... andarci pesante perchè chi lo fa non merita pietà. Per me il paragone è: rendereste legale l'omicidio solo perchè sono frequenti e la criminalità ci guadagna su? Io no.


Leggo molto spesso di gente che scrive che basta non abusarne e sapersi controllare, ma il problema delle droghe è proprio questo... inibiscono il controllo... questo significa che a seconda del carattere alcune persone saranno condannate ad essere dipendenti, anche dalle droghe "leggere". Non tutti possono controllarsi e nessuno è in grado di dirlo prima di aver provato.


Ho molto rispetto per chi è riuscito a uscirne e non ne fa più uso, per questo stesso motivo non potrò mai fidarmi al 100% di chi ne fa uso anche saltuariamente.


Inoltre non è detto che quel che prima il corpo sopporta possa essere sopportato all'infinito... il rischio di cadere nell'abuso è sempre presente.


Fate distinzione tra droghe leggere e non?


La stessa distinzione che faccio tra un vino con pochi gradi e uno con molti... sempre vino rimane... sempre droga rimane. La distinzione non è utile a chi si fa, solo a chi deve classificarla.


Considerate gli alcolici una droga?


Qua c'è da fare una piccola distinzione. Mentre le sigarette sono una droga a tutti gli effetti, l'alcol ha una particolarità ossia è un veleno che il corpo per un po' riesce a metabolizzare.


Questo cosa significa? Semplicemente che in piccole quantità non considero gli alcolici una droga, quindi se a capodanno uno si beve un bicchiere per brindare, una volta ogni tanto (con ogni tanto non intendo come abitudine... se poi uno lo fa un giorno ogni mese chiaro che è difficile considerarla abitudine) si fa un goccio (ossia un bicchierino di alcolici pesanti o un bicchiere di alcolici leggeri), una birra ogni tanto (non ogni sabato sera) con la pizza... il corpo riesce a metabolizzarlo, gli effetti sono minimi e se non si guida non si mette in pericolo nessuno.


Personalmente non bevo quasi mai, se vado al giapponese (ci sono stato 4 volte nella mia vita) mi faccio un goccio di sake caldo, e stop. Non mi piace nè la birra, nè il vino e neanche lo spumante.


Se però vietassero gli alcolici sarei più che felice di rinunciare a quel goccio di sake.


D'altra parte gli alcolici vengono usati anche in cucina e non quel caso (visto che l'alcol evapora) non possono essere considerate droghe neanche all'1%.


Direi che comunque per gli alcolici più che vietarli c'è da limitarne l'uso e la vendita in modo serio. Vendita ai minori vietata al 100%, pene severe per chi vende o da l'alcol a un minore (anche fosse suo padre), vendita limitata e tassata di super-alcolici.


 


Capisco che il mio pensiero su questo argomento possa sembrare molto rigido, ma questa rigidità è limitata all'argomento droga.


 


E per quanto mi riguarda per evitare di provare alle medie/superiori basta saper dire di no... mi hanno offerto molte volte una sigaretta, ho sempre detto "non fumo e non ho intenzione di iniziare", mi hanno detto "va tutto bene" (spacciatori), "benissimo". Mi hanno detto "ma non prendi niente da bere?", "si, una fanta grazie". È una questione di testa e di frequentare gli amici giusti... certo che se frequenti gente che si diverte sempre facendosi prima o poi ti fai anche tu (a meno che non sei un santo)... se invece eviti quella gente (e la riconosci lontano un miglio, da come parla, da come si veste e da come si comporta, sono i classici mezzi-delinquenti) difficilmente finirai a dover rinunciare al divertimento perchè tutti gli altri sono strafatti. Sono arrivato all'università senza aver mai iniziato a fumare (neanche un tiro se non si conta il fimo passivo), senza essermi mai ubriacato, senza aver mai toccato droghe leggere o pesanti... questo dimostra che chiunque può farlo, basta solo avere la volontà di farlo (o meglio di non farsi).


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spero che pure la fiera dei luoghi comuni tu la limiti all'argomento droghe :sasa:

 

in che senso? quali luoghi comuni?

 

Ti assicuro che sia per la sessulità di ciascuno (etero, omo, bi, a /sessuale) sia per quanto riguarda l'immigrazione (apriamo i confini.), sia nei confronti della religione (purchè lo stato rimanga laico) sono aperto.

 

L'argomento droghe per me è al pari di qualsiasi altra attività illegale, omocidio, furto, evasione delle tasse ecc... quindi come qualsiasi altra cosa illegale che fa tra l'altro male non solo a chi la fa ma anche agli altri, non dev'essere assolutamente liberalizzata. così la penso e non credo che in questo ragionamento ci sia posto per i luoghi comuni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah buon per te che in altri argomenti ti comporti in maniera diversa, ma quel commento ne è pieno di luoghi comuni.

 

Dai motivi per cui uno si droga ai motivi per non legalizzarla. Sono argomentazioni che hanno una marea di lacune e contraddizioni.

 

Ti rispondo prendendo in considerazione una droga legale in Italia, poi forse prendiamo in considerazione altre droghe e quindi altri paesi. 

 

Ma almeno non si vedono chi si fa di cannabis o di eroina alla luce del sole, dici?

 

I luoghi dove maggiormente si fa uso di alcol è a casa  di amici/parenti ( oltre il 40%) poi intorno al 20-25% in bar-ristoranti-pub e a casa propria, fanalino di coda discoteca e altri luoghi. Tra casa di amici/parenti e casa propria, si supera il 60%, perchè dovrebbe essere differente per altre sostanze di svago? A maggior ragione se considerate amorali come la cannabis.

 

Sarà più semplice procurarsi la droga se legale e non diminuiranno chi ne fa abuso, dici?

 

Da 10 anni a questa parte, dati ISTAT, il consumo di alcol diminuisce gradualmente eppure trovare dell'alcol è semplice come comprare una bottiglia di acqua al bar. E piccolo spoiler, succede la stessa cosa nei paesi dove le altre droghe sono legali. Il numero delle persone che ne fa uso, soprattutto quelli che ne fa uso abitualmente, diminuisce. 

 

Per me il paragone è: rendereste legale l'omicidio solo perchè sono frequenti e la criminalità ci guadagna su? Io no.

 

E renderesti l'omicidio legale se questo porta a una diminuzione della frequenza degli omicidi, meno soldi alla criminalità e più soldi allo stato? 

 

Non potrai mai fidarti di qualcuno che si droga anche saltuariamente, dici? Figuriamoci chi ne fa uso quotidianamente, aggiungo io.

 

Il numero maggiore di consumatori abituali e che per di più eccedono spesso e volentieri ( differente è l'ubriacatura) è tra gli ultra 60enni :asd:  Ovvio, è una questione sociale, ma è pur sempre una questione sociale se anche il tuo discorso è così pieno di affermazioni così avventate e non supportate da nulla di solido :asd:

 

Ecco da dove ho preso le fonti.

http://www.ilpost.it/2015/04/20/alcol-italia-consumo-istat/

 

La stessa distinzione che faccio tra un vino con pochi gradi e uno con molti... sempre vino rimane

 

Qui è semplicemente una scemenza. Se fai uso di canna o di eroina non stiamo parlando della stessa cosa, sono due sostanze completamente differenti con effetti completamente differenti. Mentre la differenza tra il vino e qualcosa di più alcolico sono solo questioni di quantità alcoliche ( oltre alle altre sostanze, ma quelle son legali quindi sorvoliamo): nel vino c'è meno alcol, ma sempre di alcol si tratta. Sfido che non fai distinzioni, non c'è molto da distinguere. 

 

Qua c'è da fare una piccola distinzione. Mentre le sigarette sono una droga a tutti gli effetti, l'alcol ha una particolarità ossia è un veleno che il corpo per un po' riesce a metabolizzare.

 

Questo è il luogo comune più bello, per non dire più diffuso e che se non si è abituati fa letteralmente cadere le braccia. Ed è,tra l'altro, l'opposto di quello che hai detto poche righe più su quando affermi che non potresti mai fidarti di uno che fa uso anche raramente di droghe e che non c'è alcuna differenza tra due bevande alcoliche di diversa gradazione :asd: E il motivo per queste palesi contraddizioni è prettamente sociale. Senza renderti conto sei stato educato all'alcol, proprio così come tu auspichi per le altre droghe. E per farlo non c'è stato bisogno di proibire una beata goccia :asd: Anzi l'educazione è inutile se affiancata al proibizionismo. Per fare un parallelismo, è inutile che ti metti la cintura di sicurezza o il casco se lo fai per non avere la multa :asd:

 

Senza che mi dilunghi sul perchè quella frase è totalmente sbagliata, basta far capire questo: abbiamo già delle droghe legalizzate, ci conviviamo, le sfruttiamo, ci educhiamo i nostri figli a temerle ed a non abusarle,ecc...e tutto senza il bisogno o meglio senza il danno che il proibizionismo porta con se. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

i consumi di alcolici negli anni saranno anche diminuiti (come sostieni) ma sono aumentati tra i giovani e i giovanissimi. questo è molto peggio a mio parere. L'accesso all'alcol è più semplice che non alle droghe, legalizzandole e liberalizzandole si estende l'accesso in maniera non controllabile.

 

personalmente non renderei l'omicidio legale in nessun caso, non è la soluzione. la soluzione è evitare che vengano effettuati gli omicidi, e, nel caso della droga, che le sostanze entrino in commercio.

 

per la gradazione ho fatto in effetti un paragone sbagliato. quel che volevo dire è che facendo la distinzione tra droghe leggere e pesanti si tende a sottovalutare gli effetti di quelle leggere, tanto è vero che coloro che si rendono di più conto della loro condizione sono proprio gli eroinomani ad oggi... è un contro-senso ma è quel che succede, un cannoinomane non si sente drogato, quindi non fa niente per uscirne, un eroinomane al contrario lo fa. Come rendersi conto di questa cosa? basta andare sul sito delle sostanze dello stato e leggere le domande poste dagli utenti.

 

l'alcol è una droga, la mia affermazione non dev'essere fraintesa. come lo sono gli oppiacei e altri farmaci come il cortisone. Sono le dosi e gli effetti che hanno sul nostro corpo che fanno la differenza. l'alcol ho precisato (e vorrei far notare che da questo punto di vista non sono stato così rigido) solitamente non trasforma in drogato chi non ne abusa. Al contrario chi ne ha abusato in passato (ossia è diventato alcolizzato) non riesce più a metabolizzarlo... in pratica per lui anche una goccia è pericolosa.

Al contrario bastano poche sigarette per diventare dipendenti da nicotina, la dipendenza è in particolare fisica (anche se esiste una forte componente psicologica).

La cocaina crea una dipendenza a livello psicologico molto forte (per certi versi peggiore dell'eroina). Qui basta un tiro.

La cannabis crea una dipendenza sia psicologica sia fisica. Come per la sigaretta bastano poche volte.

L'eroina crea una dipendenza fisica molto forte. Basta una prova.

LSD non crea dipendenza ma altera profondamente le percezioni, a volte anche dopo anni senza aver assunto LSD si ricade in flashback. In pratica può creare danni pemanenti al cervello. Basta una volta.

 

Gli oppiacei usati come antidolorifici hanno degli effetti simili all'eroina ma molto più attenuati, e nonostante questo le persone che si ritrovano dipendenti da farmaci esistono. Ci vogliono poi mesi di disintossicazione per riuscire a eliminarne gli effetti negativi (crisi di astinenza ecc...).

 

Ecco qual'è la differenza tra una droga ritenuta accettabile e una illegale. Se è ritenuta illegale significa che i suoi effetti compaiono anche per dosi minime.

 

Una legalizzazione mi obbligherebbe ad avere oltre che fumo passivo da sigaretta anche fumo da cannabis passivo, vedrei le nuove generazioni rovinate ancora peggio della mia (i miei genitori che hanno vissuto la loro adolescenza in un mondo più proibizionista non si sono rovinati con droghe).

 

Le mie convinzioni nascono da 2 fattori:

1. ho visto persone rovinarsi.

2. ho letto e studiato gli effetti delle sostanze.

 

E come ho già detto anche se ritengo un bicchiere di vino accettabile per gli effetti che provoca, non ritengo una brutta idea bandire anche l'alcol.

Non capisco per quale motivo essere tolleranti su questo argomento... si può benissimo fare a meno delle droghe.

Se mi parli di ambito medico posso invece essere molto più tollerante, ad esempio ho sentito che l'LSD è in grado di curare alcuni mal di testa, non ho alcun problema a dire di essere favorevole al suo utilizzo in questo campo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

odio sprecare soldiSe proprio devo essere dipendente da qualcosa preferisco i piccoli piaceri della vita, videogiochi (non sto però parlando di gioco d'azzardo)/buon cibo/latte e cacao/anime e manga.

 

 

Hai le tue idee e le esponi,bravo.E' bello sentire anche punti di vista diversi,ma lo sai che quello che tu reputi "Sprecare soldi" per altri equivale a spenderli bene?Mangiare bene è uno dei piaceri della vita,assolutamente!Ma per me videogiochi e manga sono cose ridicole,quindi dal mio punto di vista tu spendi i soldi in malo modo e sei "dipendente" da qualcosa che PER ME è ridicolo.Rispetto le persone come te,ognuno ha le proprie passioni.Non sono mai andato ne andrò mai a dar fastidio a chi ha passioni diverse dalle mie,ma ti ho fatto questo discorso solo per farti capire che i piaceri della vita molto spesso sono soggettivi,idem lo spendere i soldi.

 

È ciò che rende un essere umano meno umano. 

Dovrebbero vietare anche alcol e sigarette perchè se è vero che vietare rende più "curiosi" almeno non si vede alla luce del giorno gente che si fa di cannabis o eroina

 

Sei sicuro che sia la cosa che rende le persone meno umane?Secondo me non è affatto cosi.Anzi è l'esatto opposto.Avere delle debolezze è la cosa che ci rende più umani.Essere dei cyborg che non commettono mai nessun errore è disumano.

Dove vivi?io di gente che si fa di Eroina in pubblico ne ho vista veramente poca e quei pochi che ho visto erano in parchi (dove tutti sapevano che ci stavano i drogati,quindi in qualche modo ero nel loro territorio e non nel mio) ma cercavano comunque di nascondersi un po'.Erano casi disperati e si,mi hanno fatto molta pena!Perchè a me non piace vedere gente che soffre,gente schiava da una droga.

L'alcol è come il cibo.Se lo si sa usare è uno dei tanti piaceri della vita.Perchè dovrebbero vietarlo?Poi che facciamo?Ci mettiamo a vietare qualsiasi cosa possa far male nel mondo?Allora vietiamo anche la libertà di parola,perchè le parole di alcune persone tagliano più di una lama di un coltello.Il tuo mi pare un ragionamento alquanto discutibile.Se si abusa del cibo,si sta male.Vietiamo anche il cibo?

 

Senza falsi moralismi sul fatto di comprendere i drogati o roba simile... andarci pesante perchè chi lo fa non merita pietà. Per me il paragone è: rendereste legale l'omicidio solo perchè sono frequenti e la criminalità ci guadagna su? Io no.

 

 

 

Non tutti hanno la fortuna d'aver come unico pensiero manga e videogiochi.La vita non è uguale per tutti.Non sai il motivo per il quale certe persone si drogano!Quindi io fossi in te andrei piano coi giudizi,perchè pure tu sicuramente avrai dei difetti,nessuno è perfetto.Ti faccio un esempio: Un giorno vai in macchina ad 80 Km/h in un tratto dove il limite è di 50.Per non so quale motivo sbatti e fai un incidente..Resti in fin di vita nella tua auto,io passo e ti lascio morire.Nessuna pietà per chi fa qualcosa di sbagliato,nessuna pietà per un deficiente che ha superato il limite di velocità.Meriti la morte.

Ma che ragionamento è?E' assurdo dai.L'esempio sugli omicidi si commenta da solo.

 

Leggo molto spesso di gente che scrive che basta non abusarne e sapersi controllare, ma il problema delle droghe è proprio questo... inibiscono il controllo... questo significa che a seconda del carattere alcune persone saranno condannate ad essere dipendenti, anche dalle droghe "leggere". Non tutti possono controllarsi e nessuno è in grado di dirlo prima di aver provato.

Ho molto rispetto per chi è riuscito a uscirne e non ne fa più uso, per questo stesso motivo non potrò mai fidarmi al 100% di chi ne fa uso anche saltuariamente.

Inoltre non è detto che quel che prima il corpo sopporta possa essere sopportato all'infinito... il rischio di cadere nell'abuso è sempre presente.

 

 

E' chiaro come il sole che parli di cose che non conosci.La canna non crea dipendenza.Non esistono ragazzi dipendenti dalla marijuana.E' vero non tutti sanno regolarsi,ma questo vale su ogni cosa,non solo sulle droghe.C'è chi non capisce quando smettere di scherzare,chi non capisce quando fare o non fare una battuta e via dicendo.

 

Qua c'è da fare una piccola distinzione. Mentre le sigarette sono una droga a tutti gli effetti, l'alcol ha una particolarità ossia è un veleno che il corpo per un po' riesce a metabolizzare.

Questo cosa significa? Semplicemente che in piccole quantità non considero gli alcolici una droga, quindi se a capodanno uno si beve un bicchiere per brindare, una volta ogni tanto (con ogni tanto non intendo come abitudine... se poi uno lo fa un giorno ogni mese chiaro che è difficile considerarla abitudine) si fa un goccio (ossia un bicchierino di alcolici pesanti o un bicchiere di alcolici leggeri), una birra ogni tanto (non ogni sabato sera) con la pizza... il corpo riesce a metabolizzarlo, gli effetti sono minimi e se non si guida non si mette in pericolo nessuno.

Personalmente non bevo quasi mai, se vado al giapponese (ci sono stato 4 volte nella mia vita) mi faccio un goccio di sake caldo, e stop. Non mi piace nè la birra, nè il vino e neanche lo spumante.

Se però vietassero gli alcolici sarei più che felice di rinunciare a quel goccio di sake.

D'altra parte gli alcolici vengono usati anche in cucina e non quel caso (visto che l'alcol evapora) non possono essere considerate droghe neanche all'1%.

Direi che comunque per gli alcolici più che vietarli c'è da limitarne l'uso e la vendita in modo serio. Vendita ai minori vietata al 100%, pene severe per chi vende o da l'alcol a un minore (anche fosse suo padre), vendita limitata e tassata di super-alcolici.

 

 

Ci sono settimane in cui mi faccio 10 o più birre senza problemi,settimane in cui non ne bevo manco 1 e settimane in cui ne bevo 5.Vuoi arrivare a dirmi che sono alcolizzato?Che quando bevo quelle birre (nell'arco di una settimana) la mia percezione del mondo cambia,il mio carattere cambia?Ma per favore non farmi ridere.Grazie al cazzo che saresti felice di rinunciare a quel goccio di sake.Tu non vali,non conti per l'alcol.E' come se io dicessi che dovrebbero fermare la vendita dei manga perchè rincoglioniscono la gente (non è una cosa che penso,è solo un esempio) e grazie..A me fanno schifo i manga.Io non faccio testo.

Come ti ho già detto l'alcol è uno dei tanti piaceri della vita per fortuna è legale.

 

E per quanto mi riguarda per evitare di provare alle medie/superiori basta saper dire di no... mi hanno offerto molte volte una sigaretta, ho sempre detto "non fumo e non ho intenzione di iniziare", mi hanno detto "va tutto bene" (spacciatori), "benissimo". Mi hanno detto "ma non prendi niente da bere?", "si, una fanta grazie". È una questione di testa e di frequentare gli amici giusti... certo che se frequenti gente che si diverte sempre facendosi prima o poi ti fai anche tu (a meno che non sei un santo)... se invece eviti quella gente (e la riconosci lontano un miglio, da come parla, da come si veste e da come si comporta, sono i classici mezzi-delinquenti) difficilmente finirai a dover rinunciare al divertimento perchè tutti gli altri sono strafatti. Sono arrivato all'università senza aver mai iniziato a fumare (neanche un tiro se non si conta il fimo passivo), senza essermi mai ubriacato, senza aver mai toccato droghe leggere o pesanti... questo dimostra che chiunque può farlo, basta solo avere la volontà di farlo (o meglio di non farsi).

 

 

Certo basta dir di no.Ma non per tutti è facile dire "no" non siamo tutti uguali.Non tutti sono come te che alle medie al posto di avere 12 anni,ne avevano già 45.Bello il discorso su come riconosci i drogati.Andiamo di pregiudizi a nastro.Che pochezza mamma mia....Mezzi delinquenti ahaha.

Per te è tutto facile...Basi tutto sulla tua vita,sulle tue esperienze..Hai la mentalità troppo chiusa e non riesci a vedere aldilà del tuo naso.Dai tutto per scontato.Ti droghi?Muori male,fatti tuoi.Quando eri piccolo ti bastava dire di "no" e bla bla bla.Facile la vita cosi.Se fosse tutto cosi facile il mondo sarebbe privo di problemi.Ai miei occhi sei solo una persona che non ha fatto certe esperienze.Non ti vedo come un figo o altro eh..Ne ti vedo come un esempio solo perchè non ti sei sbronzato o altro.No non sei un esempio.Ma ti rispetto perchè hai le tue idee e perchè non hai mai ceduto a certe cose che esistono nel mondo.Ma non tutto è facile come sembra...Nel mondo ci vuole anche tolleranza.

 

Ora però mi sorge spontanea una domanda...La figa ti piace?Il sesso ti piace?No perchè anche le donne possono diventare una droga.Eccome se lo possono diventare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver letto il tuo post in tradimento non mi vengo certo a far dare lezioni da uno come te.

mi è bastato leggere due righe del tuo post (mentre scorrevo la pagina) per capire che sei tra i mezzi-delinquenti che nella mia vita ho deciso di escludere completamente, eviterò di rispondere ai tuoi post perchè non voglio litigare. (per evitare fraintendimenti era rivolto a ErPiscioDeCane, un nickname adatto).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver letto il tuo post in tradimento non mi vengo certo a far dare lezioni da uno come te.

mi è bastato leggere due righe del tuo post (mentre scorrevo la pagina) per capire che sei tra i mezzi-delinquenti che nella mia vita ho deciso di escludere completamente, eviterò di rispondere ai tuoi post perchè non voglio litigare. (per evitare fraintendimenti era rivolto a ErPiscioDeCane, un nickname adatto).

 

Ma fa un po' come ti pare.Sei una persona triste se giudichi le persone senza nemmeno conoscerle (cosa che hai appena fatto).Per me dovresti solamente vergognarti.Il fatto che tu vada all'università fa capire che non sei un bambino,quindi certe cose le dovresti già aver capite da un pezzo.Ma non è affatto cosi...Parli di cose più grandi di te senza nemmeno conoscerle.

Bravo,dimostri che non sai nemmeno confrontarti con le persone in maniera civile,visto che hai paura di litigare.Complimenti.

Ah lavati la bocca quando parli di me.E pensaci due volte prima di darmi del mezzo delinquente perchè non mi conosci affatto e prima di dire cavolate cosi grandi ci penserei 100 volte se fossi in te.

 

P.S: Non tirare nemmeno in ballo cose che non c'entrano nulla.Qua si parla di alcol e droghe,non di tradimento o altro.Poi dubito fortemente che una persona come te possa aver mai avuto una relazione importante con una donna,ma forse mi sbaglio.Quindi fatti gli affari tuoi.Se vuoi rispondere la discussione è di là..Non qua.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Mentre le sigarette sono una droga a tutti gli effetti, l'alcol ha una particolarità ossia è un veleno che il corpo per un po' riesce a metabolizzare.

 

 

 

l'alcol ho precisato (e vorrei far notare che da questo punto di vista non sono stato così rigido) solitamente non trasforma in drogato chi non ne abusa. Al contrario chi ne ha abusato in passato (ossia è diventato alcolizzato) non riesce più a metabolizzarlo... in pratica per lui anche una goccia è pericolosa.

 

La cocaina crea una dipendenza a livello psicologico molto forte (per certi versi peggiore dell'eroina). Qui basta un tiro.

La cannabis crea una dipendenza sia psicologica sia fisica. Come per la sigaretta bastano poche volte.

L'eroina crea una dipendenza fisica molto forte. Basta una prova.

 

 

 

Secondo me queste cose che ho riportato sono scientificamente delle puttanate e lo dico da quasi laureato in chimica farmaceutica (ancora qualche mese :maldito:), quindi 'sta roba l'ho studiata in parecchi esami. Ma ti lascio la possibilità di smentirmi spiegando BENE (voglio la biochimica, non le chiacchiere) le cose che sostieni. in grassetto le cazzate più grosse (sempre a mio avviso).

 

ignoro volutamente la polemica che state facendo nascere riportando la discussione su toni più pacati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me queste cose che ho riportato sono scientificamente delle puttanate e lo dico da quasi laureato in chimica farmaceutica (ancora qualche mese :maldito:), quindi 'sta roba l'ho studiata in parecchi esami. Ma ti lascio la possibilità di smentirmi spiegando BENE (voglio la biochimica, non le chiacchiere) le cose che sostieni. in grassetto le cazzate più grosse (sempre a mio avviso).

ignoro volutamente la polemica che state facendo nascere riportando la discussione su toni più pacati.

Concordo con quello che hai scritto.

Comunque io non ho fatto partire nessuna polemica. Ho risposto in maniera civile al suo post e anche al secondo. Non sono di certo io quello che va in giro a dare del criminale alla gente in maniera random. Ma non fa niente. Tenevo solo a precisare sta cosa.

Ora vado a bruciare le banche, visto che sono un criminale! Cioè minchia zio boh! Se non dai fuoco alle banche non sei nessuno! Ziiiooo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con quello che hai scritto.

Comunque io non ho fatto partire nessuna polemica. Ho risposto in maniera civile al suo post e anche al secondo. Non sono di certo io quello che va in giro a dare del criminale alla gente in maniera random. Ma non fa niente. Tenevo solo a precisare sta cosa.

Ora vado a bruciare le banche, visto che sono un criminale! Cioè minchia zio boh! Se non dai fuoco alle banche non sei nessuno! Ziiiooo!

nono guarda, non me ne fotte un cazzo della polemica, anzi, mi diverto sempre quando la gente si scanna :asd: l'ho scritto giusto perchè rileggendo il mio post mi sono accorto di aver usato un linguaggio un po' acceso ("cazzate, puttanate") e non volevo che Lief fraintendesse la mia domanda come un coglionamento bello e buono.

 

cmq se vai in banca prima di bruciarla rubami un milioncino che mi fa comodo :siciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nono guarda, non me ne fotte un cazzo della polemica, anzi, mi diverto sempre quando la gente si scanna :asd: l'ho scritto giusto perchè rileggendo il mio post mi sono accorto di aver usato un linguaggio un po' acceso ("cazzate, puttanate") e non volevo che Lief fraintendesse la mia domanda come un coglionamento bello e buono.

cmq se vai in banca prima di bruciarla rubami un milioncino che mi fa comodo :siciao:

Minchia boh! Le banche sono l'emblema della ricchezza! Solo 1 milione? Prima la svuoto, poi la brucio e infine mi faccio intervistare da tgcom24 così divento famoso.

Va be, basta cazzate. Sto andando OT.

Visto che sei chimico o quasi, mi piacerebbe leggere una spiegazione più scientifica su droga (sia leggere che non) e alcol. Son sicuro che potrei imparare un sacco di cose!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarda personalmente non ho studiato chimica farmaceutica, ho studiato solo chimica da liceo 4 anno, poi sono passato ad informatica, le cose che so le ho lette qua e la quindi fornirti una spiegazione non è facile, anche se quel che ho trovato lo si trova facilmente sul sito sostanze info dello stato italiano.

 

per l'alcol credo che questa sia una spiegazione abbastanza completa di come il corpo riesca a metabolizzarlo (riassumendo grazie al fegato... una volta alcolizzati il fegato di solito è andato a puttane quindi se ricordo bene basta poco per la cirrosi epatica, da qui l'affermazione che una goccia può essere pericolosa (chiaramente goccia in senso "poco")):

http://www.alcoholnet.net/Manuale%20Club/l%27alcol_e_il_suo_metabolismo__complicanze_fisiche_dell%27alcolismo.htm

con questo credo di aver dimostrato che le prime due non sono cazzate, dimmi se sbaglio.

 

Per quanto riguarda la dipendenza fisica che da la cannabis a quanto mi risulta la comunità scientifica non è concorde su questo aspetto. Ma io sono pessimista per natura, quindi gli attribuisco anche quella.

 

PS. per quanto riguarda il mio dare del mezzo-criminale era dovuto: al suo comportamento con la sua ragazza, il suo intervento a difesa delle droghe

mi ha dato semplicemente una sua immagine negativa. comunque ho subito fermato la mia discussione perchè so di non essere adatto a discutere con tutti. e neanche mi interessa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver letto il tuo post in tradimento non mi vengo certo a far dare lezioni da uno come te.

mi è bastato leggere due righe del tuo post (mentre scorrevo la pagina) per capire che sei tra i mezzi-delinquenti che nella mia vita ho deciso di escludere completamente, eviterò di rispondere ai tuoi post perchè non voglio litigare. (per evitare fraintendimenti era rivolto a ErPiscioDeCane, un nickname adatto).

No. non ci siamo ... scusami @Lief

Anche io ho letto quel post e anche io sono di un parere totalmente diverso. tuttavia, ad argomentazioni si risponde con argomentazioni.

Non vuoi dargli testo? non gli rispondere e basta.

Evitiamo un clima ingestibile perchè state buttando giù una buona discussione :)

Buon proseguimento :zizi:

ignoro volutamente la polemica che state facendo nascere riportando la discussione su toni più pacati.

ma che coccolo :woh:

*fugge*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Minchia boh! Le banche sono l'emblema della ricchezza! Solo 1 milione? Prima la svuoto, poi la brucio e infine mi faccio intervistare da tgcom24 così divento famoso.

Va be, basta cazzate. Sto andando OT.

Visto che sei chimico o quasi, mi piacerebbe leggere una spiegazione più scientifica su droga (sia leggere che non) e alcol. Son sicuro che potrei imparare un sacco di cose!

già fatto. leggi i miei post dalla pagina 1 di questa discussione. non sono tanti. per altre cose chiedi pure e ti rispondo appena posso (su quello che so ovviamente). Riassumendo velocemente: sì, fanno male, tutte. :asd:

 

 

guarda personalmente non ho studiato chimica farmaceutica, ho studiato solo chimica da liceo 4 anno, poi sono passato ad informatica, le cose che so le ho lette qua e la quindi fornirti una spiegazione non è facile, anche se quel che ho trovato lo si trova facilmente sul sito sostanze info dello stato italiano.

 

per l'alcol credo che questa sia una spiegazione abbastanza completa di come il corpo riesca a metabolizzarlo (riassumendo grazie al fegato... una volta alcolizzati il fegato di solito è andato a puttane quindi se ricordo bene basta poco per la cirrosi epatica, da qui l'affermazione che una goccia può essere pericolosa (chiaramente goccia in senso "poco")):

http://www.alcoholnet.net/Manuale%20Club/l%27alcol_e_il_suo_metabolismo__complicanze_fisiche_dell%27alcolismo.htm

con questo credo di aver dimostrato che le prime due non sono cazzate, dimmi se sbaglio.

 

Per quanto riguarda la dipendenza fisica che da la cannabis a quanto mi risulta la comunità scientifica non è concorde su questo aspetto. Ma io sono pessimista per natura, quindi gli attribuisco anche quella.

dato che tra la chimica del 4 anno di liceo e 5 anni di laurea magistrale a ciclo unico c'è una piccolissima differenza :asd: la faccio facile:

 

come il corpo lo metabolizza lo so benissimo, quello che dici tu ("fegato va a puttane") è semplicemente la cirrosi epatica che può portare fino alla necrosi tissutale. ma lì il punto non è l'alcool e basta, ma praticamente il 99% delle sostanze a non venire più metabolizzato, ma parliamo di casi veramente estremi. Inoltre non è che l'alcool non viene più metabolizzato, semplicemente viene metabolizzato più lentamente. Perchè se la necrosi epatica fosse talmente estesa da impedire completamente il metabolismo dell'alcool, difficilmente il soggetto in questione sarebbe ancora vivo. quindi il ragionamento non regge. In ogni caso io volevo anche sottolineare che hai detto una castroneria dicendo che il fumo di sigaretta non viene metabolizzato. come se la nicotina restasse invariata nel corpo.

 

il link che hai messo non dice praticamente nulla.

 

sulla dipendenza della cannabis, a quanto risulta dai miei studi universitari  (corsi di farmacognosia, biologia vegetale, botanica farmaceutica e farmacologia II) non crea dipendenza fisica. In più ho esperienza diretta ed indiretta del fatto che non crea dipendenza fisica quantomeno in chi non ne fuma più di una al giorno. La dipendenza, se presente, è psicologica, la famosa assuefazione, la stessa che dà la nutella (perchè buona, non perchè droga :asd:) o il sesso.

 

p.s. spero sia in italiano dato che sono 2 ore che lotto contro il sonno :asd: quindi buonanotte a tutti. :badass:

 

EDIT: toh, fresco fresco http://www.iflscience.com/brain/remind-me-again-how-does-cannabis-affect-brain non l'ho ancora letto ma lo metto qui così magari parte qualche spunto (e mi ricordo di leggerlo quando ho tempo) :ming:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora