Recommended Posts

34q9v7m.jpg

 

 

 

Nausicaä della Valle del vento (風の谷のナウシカ Kaze no tani no Naushika?) è un film d'animazione del 1984 scritto e diretto da Hayao Miyazaki, tratto dal suo manga omonimo. È una storia post apocalittica con accenti ambientalisti e fu presentata dal WWF alla sua uscita nel 1984. Sebbene sia stato concepito prima della fondazione dello Studio Ghibli, il film è spesso considerato l'opera iniziale dello studio. Tra i riconoscimenti ottenuti, ha vinto l'Anime Grand Prix promosso dalla rivista Animage nel 1984.

 

 

 

Il film narra la storia di Nausicaä, giovane principessa della Valle del vento, che rimane coinvolta in uno scontro contro Tolmechia, un regno che cerca di riportare in funzione un'antica arma per spazzare via una giungla tossica popolata da insetti giganti. Nausicaä dovrà cercare di fermare i tolmechiani dall'irritare queste creature.

 

 

 

In Italia il film è stato trasmesso in televisione il 6 gennaio 1987 su Rai 1 in una versione doppiata e divisa in quattro parti. Il 31 ottobre 2010 il film è stato presentato in versione originale sottotitolata con un nuovo adattamento a cura di Gualtiero Cannarsi, all'interno del Festival del film di Roma e nel 2015 verrà riproposto da Lucky Red con un nuovo doppiaggio italiano prima al cinema e poi nel mercato home video. Fonte

 

 

 

Trama

Spoiler

 

 

 

Uno dei più grandi successi di Miyazaki, sia per popolarità che per incassi. Il film mostra la Terra nel futuro, dopo le terribili guerre che l'hanno devastata (in questo il plot di partenza è molto simile alla serie animata Conan ragazzo del futuro) e che hanno dato vita a una giungla tossica che copre quasi tutto il pianeta, eccetto alcune "isole felici". In una di queste "isole" vive Nausicaa, principessa della Valle del vento. L'eroina si trova in mezzo ad una guerra combattuta tra due imperi nemici che mettono a repentaglio l'esistenza della Valle del vento e il futuro della terra. Coinvolgente, emozionante, struggente in molti momenti, Nausicaa è il più famoso film del regista e in esso troviamo tutte le tematiche a lui più care: dai temi naturalstici ed ambientalisti, alla critica del progresso senza freni, all'antimilitarismo più tenace e convinto. Pietra miliare dell'animazione giapponese.

Mille anni dopo il crollo della Grande Civiltà Industriale, la Terra è coperta da una putrida foresta fungina esalante miasmi venefici chiamata Mar Marcio. Nella civiltà umana regredita ai primordi, Nausicaä è la giovane principessa di un piccolo e pacifico regno chiamato Valle del Vento, che si ritrova però intrappolato nello scacchiere bellico delle più grandi potenze vicine. Ma il destino di Nausicaä sembra marcato da un ben più vasto orizzonte, che andrà a intrecciarsi con un'antica profezia. Fonte

 

 

 

 

 

 

 

 

Titolo originale 風の谷のナウシカ - Kaze no tani no Naushika

Lingua originale giapponese

Paese di produzione Giappone

Anno 1984

Durata 116 min

Colore colore

Audio sonoro

Rapporto 1.85:1

Genere animazione, fantascienza, avventura

Regia Hayao Miyazaki

Soggetto Hayao Miyazaki

Sceneggiatura Hayao Miyazaki, Kazunori Ito

Produttore Isao Takahata

Produttore esecutivo Michio Kondou, Toru Hara, Yasuyoshi Tokuma

Art director Mitsuki Nakamura

Animatori Kazuo Komatsubara

Fotografia Hideshi Kyonen

Montaggio Naoki Kaneko, Tomoko Kida, Shōji Saka

Musiche Joe Hisaishi

Scenografia Mitsuyoshi Nakamura

 

 

 

 

 

Opinione personale: questo film d'animazione credo di averlo visto solo un paio di volte, ormai diversi anni fa. Ricordo che mi piacque ma che ebbi un senso di incompletezza quando lo vidi: mi pareva chiaro che fosse estrapolato da un contesto molto più ampio (il manga) e che non dicesse tutto xD mi riservo un parere più approfondito dopo che l'avrò rivisto una terza volta.

 

Collegamenti:
Hayao Miyazaki
Studio Ghibli
Nausicaä della Valle del vento in Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella tua classifica personale dei film di Miyazaki, questo come si piazzava? :mmm:

 

diciamo che si gioca il 5° posto con kiki consegne a domicilio :mmm: però vorrei rivalutarlo, sia questo che kiki e ponyo, quindi diciamo che aspetto a formulare un giudizio definitivo xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie dell'opinione ghera. Ma percjhé aspetti la versione ridoppiata? Il doppiaggio originale era così pessimo? :mmm:

In Italia venne trasmesso per la prima volta dalla Rai, senza passare dai cinema, quindi immagino che ci sia stato qualche adattamento per renderlo più da bambini, visto che tratta anche tematiche di guerra. Anche se per quello che mi ricordo dei dialoghi non erano così pessimi, ma non si sa mai :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

diciamo che si gioca il 5° posto con kiki consegne a domicilio :mmm: però vorrei rivalutarlo, sia questo che kiki e ponyo, quindi diciamo che aspetto a formulare un giudizio definitivo xD

 

Mi sembrava che fosse più in alto. La memoria inizia a farmi scherzi.

 

In Italia venne trasmesso per la prima volta dalla Rai, senza passare dai cinema, quindi immagino che ci sia stato qualche adattamento per renderlo più da bambini, visto che tratta anche tematiche di guerra. Anche se per quello che mi ricordo dei dialoghi non erano così pessimi, ma non si sa mai :asd:

 

Allora speriamo che non lo rovinino stavolta per altri versi. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una curiosità: la proiezione di Nausicaa nei cinema giapponesi, permise alle sorti della serie Il fiuto di Sherlock Holmes, di riprendersi.

La cooproduzione italo-giapponese del 1984, di cui Miyazaki è stato regista nei primi sei episodi, era stata abbandonata per scarso interesse e per problemi di copyright con gli eredi di Arthur Conan Doyle, autore delle opere di cui Sherlock Holmes è protagonista.

Alla proiezione del film infatti, vengono aggiunti due episodi della serie.

 

sherlockholmesl.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora