Recommended Posts

locandina-il-principe-cerca-moglie.jpg

 

Titolo originale     Coming to America
Paese di produzione     USA
Genere     commedia, romantico
Regia     John Landis

Musiche Nile Rodgers


Il principe cerca moglie (Coming to America) è un film del 1988 diretto da John Landis, con Eddie Murphy, Arsenio Hall, James Earl Jones, John Amos e Eriq La Salle.

In questo film, vi è anche Cuba Gooding Jr. alla sua prima apparizione sul grande schermo, che interpreta il cliente che appare nella prima scena che si svolge nel salone del barbiere.

 

Trama

« I cani nascono per obbedire! Se davvero ami tua moglie, devi rispettare le sue opinioni! »
(Principe Akeem verso Semmi)

Il principe di Zamunda, Akeem, dopo aver compiuto i 21 anni di età, deve sposarsi e i genitori, i sovrani Joffy Joffer e Aoleon, gli hanno organizzato il fastoso matrimonio con Imani Izzi a cui partecipa tutto il regno (il servitore dei sovrani, Oha, canterà la "marcia nuziale" a cappella). Scontento del fatto che i genitori abbiano scelto per lui la sua sposa (tra l'altro educata sin da piccola ad obbedire a ogni sua richiesta, come una serva), senza aver avuto la possibilità di conoscerla prima, Akeem decide di trovarsi una moglie che lo ami per quello che è. Akeem ed il suo amico e servitore Semmi scelgono come luogo in cui cercare la futura sposa il quartiere newyorkese del Queens, ispirati dal nome ma totalmente ignari del fatto che il Queens sia il quartiere più povero e malfamato di New York.

Arrivati nel Queens, i due si spacciano per poveri studenti universitari di Zamunda, e cominciano a cercare la moglie per Akeem. Partecipando ad una riunione parrocchiale, Akeem vede e si innamora di Lisa McDowell, e così si fa assumere, assieme a Semmi, nel fast food del padre Cleo McDowell. Qui comincia a farle la corte, ma ha anche un rivale in amore: Darryl Jenks, un ricco ragazzo di New York fidanzato con Lisa e molto ben visto dal padre Cleo.

Nel frattempo Semmi mal sopporta la vita priva degli agi di corte e così si fa inviare da Zamunda parecchi soldi. Inoltre dice alla sorella di Lisa di essere lui il principe, mentre Akeem è il suo servitore. Il Sovrano Joffy Joffer, allarmato dalla richiesta di Semmi, arriva a sorpresa a New York per riportare il figlio a Zamunda. Da qui hanno inizio una serie di malintesi e capovolgimenti, che si concluderanno nel più classico dei finali.

 

Curiosità

Il film richiese un budget di oltre 39.000.000 di dollari, ed ebbe un incasso globale di oltre 288.000.000 di dollari.

Il fast food Mcdowell nella realtà è un Wendy's (ora chiuso e prossimo alla demolizione). L'indirizzo indicato nella scena della serata della consapevolezza nera è sbagliato. L'edificio è al 85-07 Queens Boulevard Elmhurst, NY 11373, United States.

Akeem, per disfarsi dei soldi che l'amico Semmi si è fatto inviare da Zamunda, prende le banconote, le mette in un sacchetto di carta e le dona a due barboni. I due in realtà sono Randolph (Ralph Bellamy) e Mortimer Duke (Don Ameche), i due fratelli proprietari della "Duke & Duke" che nel film Una poltrona per due per scommessa mettono Billie Ray Valentine (Eddie Murphy) a capo della società al posto di Louis Winthorpe III (Dan Aykroyd). Alla fine di quel film i due fratelli perdono tutti i loro averi ed è per questo che, ne Il principe cerca moglie, quando vedono il contenuto del sacchetto di carta, uno dei due esclama: "l'incubo è passato!". Da notare inoltre durante la comica scenetta che il sottofondo musicale (arrangamento per solo orchestra, tratto da Le nozze di Figaro, di W.A.Mozart) è proprio quello di Una poltrona per due.

Eddie Murphy e Arsenio Hall interpretano moltissimi dei personaggi che compaiono durante il film nel negozio del barbiere, nel bar e nella sala parrocchiale. Arsenio Hall compare inoltre nella parte di sé stesso in un programma (realmente esistente e condotto da Hall) che Semmi sta guardando in televisione.

Samuel L. Jackson, nelle vesti di un ladro, fa una delle sue prime apparizioni sul grande schermo.

Durante la partita di pallacanestro alla quale assistono Akeem, Patrice, Lisa e Darryl, c'è un breve scambio di battute a tema sportivo tra Akeem e Darryl. Il principe della Soul Glo esclama: "personalmente non amo gli sport in cui non si usano le mani". Questa battuta è un chiaro riferimento ai reali gusti sportivi dell'attore. Eriq La Salle è infatti il regista del film Rebound - La vera storia di Earl "The Goat" Manigault, film sul basket che racconta la storia di un ragazzo destinato a diventare una leggenda dei playground americani.

Nella fermata della metropolitana compare la locandina di un film immaginario, See you next wednesday. Questo particolare ricorre in molte produzioni di John Landis: lo stesso film veniva trasmesso nel corso di Un lupo mannaro americano a Londra, e compariva anche in Thriller (il videoclip di Michael Jackson) e in Una poltrona per due.

Nella serie Radici John Amos (Cleo McDowell) interpretava Kunta Kinte/Toby, lo schiavo africano antenato di Alex Haley, interpretato in Radici: le nuove generazioni da James Earl Jones (Re Joffy Joffer).

Il personaggio di Saul (interpretato da Eddie Murphy) il vecchio italo-americano che compare nella bottega dei tre barbieri in originale è un ebreo che parla con un forte accento mitteleuropeo e l'appellativo "quaqquaraqua" che rivolge ai tre barbieri è in originale "putz" che ha il medesimo significato (uomo meschino e inutile, privo di volontà).

Nello studio di Lisa si possano notare appese al muro alcune foto di Mel & Kim.

Durante la serata di beneficenza alla quale partecipano Akeem e Sammy, il pubblico assiste controvoglia all'esibizione del cantante da strapazzo Randy Watson (altro personaggio interpretato da Eddie Murphy), che interpreta a modo suo la famosa canzone "Greatest Love of All" di Whitney Houston.

 

Trailer

 

Interpreti e personaggi

    Eddie Murphy: Principe Akeem / Clarence / Randy Watson / Saul
    Arsenio Hall: Semmi / Trans del bar / Morris / Reverendo Brown
    James Earl Jones: Re Joffy Joffer
    John Amos: Cleo McDowell
    Madge Sinclair: Regina Aoleon
    Shari Headley: Lisa McDowell
    Paul Bates: Oha

 

Collegamenti: Una poltrona per due

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora