Recommended Posts

4nuEMpt.png


Il favoloso mondo di Amélie (Le Fabuleux Destin d'Amélie Poulain) è un film scritto e diretto da Jean-Pierre Jeunet ed interpretato da Audrey Tautou e Mathieu Kassovitz. Il film venne distribuito nelle sale cinematografiche francesi il 25 giugno 2001 e arrivò in quelle italiane il 25 gennaio dell'anno successivo.


Trama

Amélie cresce in provincia, siamo in Francia. Suo padre è un medico fin troppo originale: visita ogni mese la figlia, che si agita ogni volta, e crede che sia malata di cuore. La madre, uscita dalla chiesa, viene schiacciata da una suicida. Più grande la ragazza va a Parigi. Fa la cameriera e incontra tanta gente. Il 31 agosto 1997 è il giorno decisivo della sua vita: vede in tv il servizio dulla morte di lady Diana, le cade di mano un tappo di bottiglia che finisce sotto una piastrella, dove Amélie trova una vecchia scatola di cianfrusaglie (figurine, la foto di un calciatore, un ciclista di ferro). Si mette in testa di rintracciare il proprietario, che a quel punto avrà una cinquantina d'anni. Lo trova, gli restituisce il "ricordo" e gli cambia la vita. Da quel momento decide di far felice il prossimo, ed ecco una galleria di personaggi secondo la tradizione del cinema francese...dell'arte: un pesce che cerca continuamente di suicidarsi, un impiegato dei treni in pensione che oblitera le foglie delle piante di sua moglie, un pittore che falsifica una volta l'anno un dipinto di Renoir, un cieco che Amélie accompagna, descrivendogli ciò che vede. Il film è stato un "caso". Negli USA ha battuto l'incasso del nostro La vita è bella. In Francia il chiasso è stato altissimo, con riferimenti al grande cinema del passato, da Carné a Malle ( Zazie nel metro), a Lelouch alla magica scrittura di Prévert.

Fonte


Titolo originale Le Fabuleux Destin d'Amélie Poulain

Lingua originale francese

Paese di produzione Francia, Germania

Anno 2001

Durata 120 min

Colore colore

Audio sonoro

Rapporto 2,35:1

Genere commedia, romantico

Regia Jean-Pierre Jeunet

Soggetto Guillaume Laurant, Jean-Pierre Jeunet

Sceneggiatura Guillaume Laurant

Fotografia Bruno Delbonnel

Montaggio Hervé Schneid

Effetti speciali Alain Carsoux Duboi, Les Versillais

Musiche Yann Tiersen

Scenografia Aline Bonetto, Volker Schäfer, Marie-Laure Valle





Interpreti e personaggi

Audrey Tautou: Amélie Poulain
Mathieu Kassovitz: Nino Quincampoix
Rufus: Raphaël Poulain
Lorella Cravotta: Amandine Poulain
Serge Merlin: Raymond Dufayel, l'uomo di vetro
Jamel Debbouze: Lucien
Clotilde Mollet: Gina
Claire Maurier: Suzanne
Isabelle Nanty: Georgette
Dominique Pinon: Joseph
Artus de Penguern: Hipolito, lo scrittore
Yolande Moreau: Madeleine Wallace
Urbain Cancelier: Collignon
Maurice Bénichou: Bretodeau
Valerie Zarrouk: Bretodeau donna
Michel Robin: il padre di Collignon
Flora Guiet: Amélie a 6 anni
Amaury Babault: Nino bambino

http://youtu.be/uzurqBnALkw

Fonte




Collegamenti:
Yann Tiersen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora