xebon

Software
installare windows 7 e ubuntu

24 risposte in questa discussione

per colpa del mio windows morto prematuramente dopo solo 2 mesi di vita,ho avuto l'occasione di riprovare ubuntu(non lo usavo da almeno 5 anni).vorrei affiancarlo a windows 7 ma avendo un ssd con soli 116 gb di spazio,l'idea sarebbe quella di installare windows su l'ssd e per ubuntu creare una partizione su l'hard segaet da 1 tb che utilizzo come archivio dati.se non sbaglio prima si dovrebbe installare windows,dopo ubuntu.il problema e che per l'installazione di ubuntu dovrei usare la modalità avanzata(per scegliere memoria,dividere partizione,swap ecc)ma non avendola mai usata per l'installazione di linux in tutta onestà non saprei cosa scegliere.qualcuno per favore mi potrebbe dare una mano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aggiungo degli altri particolari,oggi ho installato windows 7 su l'ssd,l'hard disk da 1 tb che utilizzo per i dati non lo formattato in nfts,come posso fare per installare ubuntu su quell'hard disk?vorrei fare una piccola partizione di 20-25 gb per ubuntu e i restanti gb li vorrei utilizzare come archivio dati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti usare Gparted, un programma già incluso in Ubuntu, per creare/modificare le partizioni.

Te ne servono almeno 2 per linux, una in ext4 (per il sistema) e una di swap. L'hard disk dei dati ti conviene non formattarlo e lasciarlo in NTFS, ma dovrai ridimensionarlo per creare appunto le partizioni ext4 e swap.

 

Secondo me cmq fai prima ad usare Wubi... se non lo conosci è un programma che esegue installazione di linux e configura il dual-boot tutto in automatico :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti usare Gparted, un programma già incluso in Ubuntu, per creare/modificare le partizioni.

Te ne servono almeno 2 per linux, una in ext4 (per il sistema) e una di swap. L'hard disk dei dati ti conviene non formattarlo e lasciarlo in NTFS, ma dovrai ridimensionarlo per creare appunto le partizioni ext4 e swap.

 

Secondo me cmq fai prima ad usare Wubi... se non lo conosci è un programma che esegue installazione di linux e configura il dual-boot tutto in automatico :sasa:

ma con wubi è possibile installare linux nell'archivio dati?o devo per forza scegliere la partizione primaria?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho windows è linux. Ho fatto in questo modo: ho formattato tutto, ho creato una partizione per windows, la ssd per te in questo caso, poi o da penna o da dvd avvi ubuntu, e seguendo le istruzione (io ho l'ultima versione di ubuntu) mi ha fatto creare una partizione anche per ubuntu: si tratta alla fine di trascinare una specie di barra x assegnare lo spazio... unica cosa stai attento ai dati..

 

Per selezionare l'hdd ti basta mettere all'inizio che installi ubuntu vicino windows, poi ti fa scegliere l'hdd e lo spazio grazie a questa "leva" e poi installa :D

è molto semplice ti basta seguire le istruzioni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma con wubi è possibile installare linux nell'archivio dati?o devo per forza scegliere la partizione primaria?

Ammetto di non aver mai provato l'installazione con Wubi su una partizione diversa dal C ma penso sia possibile dato che è presente una voce "installation drive"

PhzEw.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con wubi puoi installare ubuntu come vuoi senza creare partizioni ma non è la stessa cosa di avere ubuntu su una partizione riservata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con wubi puoi installare ubuntu come vuoi senza creare partizioni ma non è la stessa cosa di avere ubuntu su una partizione riservata

scusa in che senso non è la stessa cosa?per avere le massime prestazioni cosa dovrei fare?

scusate se faccio tutte queste domande,ma siccome ieri tra il vecchio windows che si era danneggiato e l'installazione del nuovo win,ho perso quasi mezza giornata tra format,driver e configurazione dell'ssd, quindi l'ideale sarebbe non fare caxxate :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che ubuntu non è fatto per funzionare sul file system ntfs quindi le prestazioni sono inferiori. Se vuoi solo testare ubuntu va benissimo ma è una fesseria pensare che sia la stessa cosa.

 

Per installare ubuntu basta un cd live di ubuntu, quando avvii ti permette di modificare le partizioni in modo semplice. Per una guida esauriente basta andare qui http://www.ubuntu-it.org/. Io l'ho installato parecchio tempo fa, da quello che mi ricordo è semplice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che ubuntu non è fatto per funzionare sul file system ntfs quindi le prestazioni sono inferiori. Se vuoi solo testare ubuntu va benissimo ma è una fesseria pensare che sia la stessa cosa.

 

Per installare ubuntu basta un cd live di ubuntu, quando avvii ti permette di modificare le partizioni in modo semplice. Per una guida esauriente basta andare qui http://www.ubuntu-it.org/. Io l'ho installato parecchio tempo fa, da quello che mi ricordo è semplice

ma io non ho mai detto che devo installare ubuntu su una partizione ntfs,quell'hard disk di cui parlo lo utilizzo come archivio dati,ma  prima mentre installavo windows ho eliminato quella partizione ,quindi per ora è dello spazio non partizionato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wubi crea un disco virtuale all'interno del file system windows. Quindi alla fine se usi wubi userai il file system di windows... Colpa mia che mi sono spiegato male, parlavo dell'installazione dui ubuntu con wubi :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si è vero con Wubi le prestazioni sono leggermente inferiori rispetto ad un'installazione normale. Il vantaggio principale di Wubi è la semplicità di installazione.

Mettiamo caso che tu voglia dedicare 25GB del tuo hard disk per installare Ubuntu...

 

Vantaggi con Wubi:

- semplicità di installazione

- non devi partizionare l'hard disk (verrà creato un unico file da 25GB che conterrà Ubuntu)

- configurazione del dualboot automatico

Svantaggi di Wubi:

- prestazioni leggermente inferiori

- se Windows non si avvia piu per un malfunzionamento, perdi anche Ubuntu

- devi eseguire da Windows una deframmentazione (solo la prima volta dopo l'instalalzione di Ubuntu) perchè difficilmente il file da 25GB sarà compatto

 

Vantaggi di un'installazione normale:

- migliori prestazioni

- Windows e Ubuntu sono indipendenti l'uno dall'altro. Se uno si guasta, l'altro funziona

- nessuna deframmentazione del disco

Svantaggi di un installazione normale:

- può sembrare difficile agli utenti non esperti

- devi ridurre manualmente la partizione che usi per i dati e poi, sempre manualmente, creare le partizioni ext4 e swap

 

Se hai paura di far danni usa Wubi ma cmq la procedura per un'installazione classica non è difficile e in rete si trovano molte guide :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si è vero con Wubi le prestazioni sono leggermente inferiori rispetto ad un'installazione normale. Il vantaggio principale di Wubi è la semplicità di installazione.

Mettiamo caso che tu voglia dedicare 25GB del tuo hard disk per installare Ubuntu...

 

Vantaggi con Wubi:

- semplicità di installazione

- non devi partizionare l'hard disk (verrà creato un unico file da 25GB che conterrà Ubuntu)

- configurazione del dualboot automatico

Svantaggi di Wubi:

- prestazioni leggermente inferiori

- se Windows non si avvia piu per un malfunzionamento, perdi anche Ubuntu

- devi eseguire da Windows una deframmentazione (solo la prima volta dopo l'instalalzione di Ubuntu) perchè difficilmente il file da 25GB sarà compatto

 

Vantaggi di un'installazione normale:

- migliori prestazioni

- Windows e Ubuntu sono indipendenti l'uno dall'altro. Se uno si guasta, l'altro funziona

- nessuna deframmentazione del disco

Svantaggi di un installazione normale:

- può sembrare difficile agli utenti non esperti

- devi ridurre manualmente la partizione che usi per i dati e poi, sempre manualmente, creare le partizioni ext4 e swap

 

Se hai paura di far danni usa Wubi ma cmq la procedura per un'installazione classica non è difficile e in rete si trovano molte guide :sasa:

grazie mille della informazione, a questo punto anche di installare windows più e più volte,è fondamentale installare ubuntu con l'installazione normale.conosci per caso una buona guida che spiega i vari passaggi dell'installazione N,?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non per quanto riguarda l'installazione dei linux,ancora non ho trovato una guida che mi spieghi tutto in modo semplice.la guida linkata da noble4 mostra come installare ubuntu con la procedura standard,io vorrei installarlo scegliendo io il percorso,ma non ho ben capito come modificare la swap e quale formato scegliere(ext4.ext5 ecc)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non per quanto riguarda l'installazione dei linux,ancora non ho trovato una guida che mi spieghi tutto in modo semplice.la guida linkata da noble4 mostra come installare ubuntu con la procedura standard,io vorrei installarlo scegliendo io il percorso,ma non ho ben capito come modificare la swap e quale formato scegliere(ext4.ext5 ecc)

Che intendi per "scegliendo io il percorso'" e per "modificare lo swap", per il formato scegli sempre il più recente con il journaling se disponibile :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che intendi per "scegliendo io il percorso'" e per "modificare lo swap", per il formato scegli sempre il più recente con il journaling se disponibile :sasa:

si ma lo spazio per lo swap non lo devo impostare,io manualmente?ci sono tante di quelle cose da scegliere che non vorrei fare casini.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si ma lo spazio per lo swap non lo devo impostare,io manualmente?ci sono tante di quelle cose da scegliere che non vorrei fare casini.....

Devi creare una partizione di 10Gb e metterla di tipo swap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devi creare una partizione di 10Gb e metterla di tipo swap

ecco questo per esempio non lo sapevo,grazie  :lol: .per quanto riguarda invece la partizione su cui installo linux meglio mettere ext3 o ext4?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco questo per esempio non lo sapevo,grazie  :lol: .per quanto riguarda invece la partizione su cui installo linux meglio mettere ext3 o ext4?

Meglio EXT 4 sicuramente :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anche io ho in dual boot w7 e ubuntu, non so se hai gia risolto però ti mostro comunque come ho fatto io nel caso non hai ancora provato;)

 

M0NypE.png

 

Io ho creato una partizione estesa ( non potevo creare altre primarie ) e all'interno mi sono ricavato una partizione logica ext4 per il sistema e gli ho assegnato il punto di mount"\" e una partizione di tipo swap...

 

Secondo me non c'è motivo di usare wubi (tra l'altro non mi funzionava neanche XD).... è più difficile a dirsi che a farsi... metti il cd di ubuntu fai partire la sessione live di ubuntu e con gparted ti organizzi il disco.... per la dimensione della swap avevo letto da qualche parte che per ram superiori ai 4GB non serve assegnare oltre 4GB di swap quindi io ho fatto così ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anche io ho in dual boot w7 e ubuntu, non so se hai gia risolto però ti mostro comunque come ho fatto io nel caso non hai ancora provato;)

M0NypE.png

Io ho creato una partizione estesa ( non potevo creare altre primarie ) e all'interno mi sono ricavato una partizione logica ext4 per il sistema e gli ho assegnato il punto di mount"\" e una partizione di tipo swap...

Secondo me non c'è motivo di usare wubi (tra l'altro non mi funzionava neanche XD).... è più difficile a dirsi che a farsi... metti il cd di ubuntu fai partire la sessione live di ubuntu e con gparted ti organizzi il disco.... per la dimensione della swap avevo letto da qualche parte che per ram superiori ai 4GB non serve assegnare oltre 4GB di swap quindi io ho fatto così ;)

Confermo, per RAM superiori a 4 GB non ha senso dare uno spazio di swap..

Personalmente ti consiglio di partizionare ulteriormente e settare / (root), /home e /boot

(In ordine boot, root, home)

Se devi cifrare il disco ovviamente solo home (ammenochè non sei paranoico e vuoi anche i logs cifrari allora monta un altra partizione /var/log e cifra anche quella)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.