Recommended Posts

Posted Image


Bene, Facciamo il punto della situazione, comincio io?

Capitolo squadra:
Dopo l'allontanamento di Mister Zeman tre settimane or sono e la sua sostituzione con Andreazzoli, la Roma bissa il successo ottenuto contro la Juventus e batte anche l'Atalanta su di un campo tradizionalmente ostile e complicato per via delle condizioni atmosferiche avverse (leggasi neve).
Senza Totti e De Rossi (squalificati entrambi), un' ottima vittoria per 3-2 a favore nostro, con reti di Marquinho, Pjanic e Torosidis. La Roma si porta così a 40 punti in campionato all'ottavo posto della classifica.

Capitolo società:
Il "presunto" sceicco Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi, che pare si appresti a rilevare una parte delle quote societarie in mano alla cordata americana, ha attirato su di sè le attenzioni della Consob e soprattutto della magistratura che ha aperto un fascicolo di indagine, a dire il vero contro ignoti e senza accuse, per indagare se ci possa essere stata speculazione sulle azioni della ASRoma che negli ultimi giorni (dopo il diffondersi della notizia) hanno visto aumentare il loro valore sul mercato.
Oggi in una intervista esclusiva de il "Tempo" lo sceicco Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi, racconta qualcosa in più di sè, dicendo in sostanza che è arrivato in Italia nel 1980 già laureato e si è iscritto all'università di Perugia per imparare l'italiano, spesato con 1000 dollari al mese dalla famiglia. Innamoratosi di una donna italiana e volendola sposare è stato ripudiato dalla famiglia che ha sostanzailmente tagliato i viveri, cosicchè lui è stato costretto a darsi da fare per mantenersi facendo il barista e il carpentiere, scoprendo nel corso degli anni di avere conti esteri che però non poteva toccare: era l'eredità del padre che, depositata presso banche arabe, è riuscito ad ottenere solo recentemente.

Se son rose fioriranno, sperando di non dover assistere ad una ennesima puntata della telenovela Fioranelli e company...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è una cosa che mi chiedo da un anno a questa parte e non riesco a capire: perchè de rossi gioca con una manica lunga ed una corta?

Si sta togliendo i tatuaggi sul braccio sinistro per caso?

Si è tatuato qualcosa di indecente come il teletubbie sul braccio destro e se ne vergogna?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vero, onore al pupone (che tra l'altro mi ha fatto vincere al fantacalcio portandomi così in testa alla classifica :infatigavel: )... :susu:

Uno dei migliori giocatori di sempre... È un peccato che gente come lui o del piero non abbia mai vinto il pallone d'oro, perchè oltre ad essere degli indubbi fuoriclasse sono stati anche delle bandiere per i loro club, cosa assai rara oggigiorno... :susu:

Cmq anche la mia era una domanda seria... :addommi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è una cosa che mi chiedo da un anno a questa parte e non riesco a capire: perchè de rossi gioca con una manica lunga ed una corta?

Mi pare sia molto più tempo che giochi così... comunque è solo una questione di scaramanzia...

Venendo a Francesco Totti, riporto un articolo del sito dell'UEFA: [©UEFA.com 1998-2013. All rights reserved.]

L'importanza di Francesco Totti per la AS Roma è qualcosa che forse possono capire fino in fondo solo i tifosi giallorossi, ma che 'il capitano' sia uno di quei giocatori destinati a rimanere nella storia del calcio è ormai un fatto noto a tutti: con il rigore trasformato nel posticipo vinto contro il Genoa CFC, l'ex Pupone ha lanciato la sua squadra al settimo posto in campionato e raggiunto Gunnar Nordahl al secondo posto della classifica marcatori di tutti i tempi di Serie A.

Con il gol siglato nella gara vinta all'Olimpico per 3-1 domenica sera Totti è salito a quota 225 gol nel massimo campionato italiano raggiungendo così Nordahl - il primatista assoluto, Silvio Piola, è lontano, con 274 reti totali. Ma il leader dei capitolini è stato protagonista fornendo anche i due assist in occasione degli altri due gol della sua squadra.

"E' stato un momento emozionante, lo volevo tantissimo, e ci sono riuscito davanti alla mia gente, penso sia doveroso contraccambiare l'amore e l'affetto che mi hanno sempre dato", ha detto Totti a fine gara, dopo aver visto i due figli maggiori indossare una maglietta celebrativa con la scritta 'Sei forte papà!'.

"È stata un'emozione inaspettata. Non pensavo che i miei figli venissero, perché erano stati male tutta la settimana, è stata la sorpresa più bella di tutta la serata", ha continuato il 36enne ex nazionale italiano. "Per un papà l'abbraccio e la sorpresa dei figli vengono davanti a tutto, per me questa rimarrà una serata indimenticabile: non mi sono mai commosso così".

E dire che di serate indimenticabili Totti ne ha vissute parecchie: campione d'Europa con l'Under 21 nel 1996, e campione del mondo con l'Italia dieci anni dopo, nel 2006, con la Roma ha vinto anche uno Scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe italiane. E' l'uomo che ha riportato in auge 'il cucchiaio', e a 36 anni è ancora il leader indiscusso della Roma.

Totti vanta un legame con i suoi tifosi che in pochi possono egugagliare, e anche per questo ha voluto lanciare il suo messaggio di gratitudine attraverso i cartelloni dell'Olimpico: '225 grazie a tutti voi, Francesco'. "Segnare sotto la curva Sud è stata una gioia in più, era doveroso segnare questa rete qui". non è mancato nemmeno un breve sguardo al passato: "Il gol più bello è stato forse quello a Genoa, contro la [uC] Sampdoria, di sinistro nel 2006/07. Il più importante, invece, è quello contro il Parma [FC], il 17 giugno, giorno del nostro terzo Scudetto".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grandissimo giocatore, veramente importante per la roma e stimabile :pawa:

Ma permettetemi una cosa, e non me ne vogliate ...........

Pur avendo l'importanza e i numeri non lo ACCOSTERò mai ai vari MALDINI, DEL PIERO e ZANETTI :zuzu: il fair play sempre gli è stato simpatico :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Moltissimi sono gli attributi di stima a Francesco totti per le sue 225 reti, vediamone alcuni:

Alessandro Del Piero, grande amico di Francesco Totti, si complimenta attraverso il suo profilo Twitter con il capitano romanista per aver raggiunto quota 225 gol in serie A: "225 gol, un altro grande traguardo tagliato da un grande campione: complimenti Francesco! Ale".

Marco Materazzi, ex difensore dell'Inter e compagno di squadra di Francesco Totti durante la vittoriosa cavalcata di Germania 2006, in cui l'Italia si laureò Campione del Mondo, si è affidato a Twitter per congratularsi con il Capitano giallorosso, dopo il raggiungimento delle 225 reti in Serie A: "Grande il PUPONE!".

Anche il centrocampsita del Cagliari, Radja Nainggolan, ha voluto complimentarsi con il numero dieci della Roma e l'ha fatto tramite il profilo Twitter: "Cmq Totti a 225 è incredibile...che giocatore!!"

L'ex giallorosso Bojan Krkic, in forza al Milan, dedica un pensiero al suo ex capitano: "Incredibile e unico... tanta ammirazione per Francesco Totti!!".

Fabio Capello: "Totti è un fuoriclasse e come tutti i fuoriclasse ha delle risorse inimmaginabili, pur avendo perso la velocità, ha aumentato l'intelligenza e con le qualità tecniche che ha riesce a emergere in tutte le gare. Ricordo un fatto, quando giocavo con Totti, Montella e Batistuta, non lo dissi mai, quando mi chiedevano perché toglievo Montella e non Totti, io dicevo ma perché devo togliere uno come Totti che mi può essere utile per assist, per punizioni, per battere i rigori, non volevo togliermi un'arma. Io lo portai più avanti perché a livello balistico ha una percentuale di prendere la porta come nessuno. Lui deve capire che deve giocare un certo numero di gare per rimanere a questi livelli, la posizione in cui gioca è difficile, credo che due anni ancora possa ancora farli".

Adriano Galliani: "Ha raggiunto Nordahl che e' il nostro cannoniere, davanti c'e' solo Silvio Piola, complimenti. Fare 225 gol è una cosa mostruosa".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capitolo squadra 1:

A partire dalla Stagione 2014-15 (quindi non la prossima), il nuovo sponsor tecnico di tutte le formazioni, da quelle giovanili fino alla prima squadra, sarà la NIKE, che l'ha spuntata contro l'ADIDAS. La Nike, vestirà quindi la società giallorossa per ben 10 anni, e si vocifera che tale sonsorizzazione porterà nelle casse della Roma circa 100 milioni di euro (pare poco sotto il contratto dell'Inter), ovvero 5 milioni di euro l'anno più le royalties, ovvero i diritti di sfruttamento attraverso molteplici canali di difussione che la stessa Nike possiede. Per quanto riguarda invece la prossima stagione sportiva, quella 2013-14, invece si potrebbe profilare una sorta di autoproduzione del materiale tecnico (in realtà fornito dalla ASICS, il cui marchio però non sarà mostrato). L'accordo con la Nike parte solo fra due stagioni a causa dei tempi ristretti che la casa produttrice di abbigliamento sportivo avrebbe avuto da qui all'inizio della prossima stagione sportiva...

Capitolo squadra 2:

La partita Roma-Parma in programma domenica sera alle ore 20:45 potrebbe slittare a causa dell'elezione del nuovo papa Francesco (avvenuta ieri alle 19:06 circa alla 5a votazione), a causa della presenza di moltissimi fedeli e capi di stato concentrati a Roma nella giornata di Domenica (soprattutto), quando il pontefice celebrerà la sua prima santa messa in Vaticano. Ma il rischio di rinvio è allo stato attuale poco elevato sia per l'opposizione allo spostamento della partita da parte di Parma e Roma e sia perchè la partita ha un livello di rischio solo 1 (il più basso possibile).

Capitolo società:

Oggi 14 marzo dovrebbe scadere l'ultimatum allo sceicco Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi, che entro la giornata odierna dovrebbe consegnare tutte le garanzie necessarie al primo versamento di 50 milioni di euro per l'acquisto di una parte delle quote societarie in mano alla cordata americana, ma il termine potrebbe anche slittare di qualche giorno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ROMA-SCEICCO, SALTA L'ACCORDO

Investimento non completato alla scadenza del termine

14/03/13

Salta l'accordo tra la Roma e lo sceicco Adnan Aref al Qaddumi al Shtewi, interessato all'ingresso nel pacchetto azionario del club. In una nota diffusa sul Nis di Borsa, viene formalizzato il fallimento delle trattative. "Il potenziale partner non ha completato l'investimento, nessuna proroga dei termini della transazione. L'accordo preliminare deve essere considerato risolto". L'intesa preliminare tra le parti era stata raggiunta il 22 febbraio.

''Facendo seguito al comunicato del 14 febbraio da AS Roma LLC SPV, azionista di maggioranza della holding NEEP Roma - si legge nella nota - con riferimento al contratto preliminare sottoscritto con lo sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi per il suo coinvolgimento, diretto o indiretto, con il gruppo azionario che detiene la quota di controllo di NEEP Roma Holding, e il termine ultimo del 14 marzo 2013 per il potenziale Partner per finanziare l'intero prezzo di acquisto del suo investimento, AS Roma SPV LLC, anche previa consultazione Consob, rende noto che il potenziale Partner non ha completato l'investimento, non è d'accordo sulla proroga dei termini per la chiusura del transazione e che quindi l'accordo preliminare con il partner potenziale deve essere considerato risolto":

"PECCATO MA IL PROGETTO VA AVANTI"

"Peccato ma il progetto Roma va avanti". Così la proprietà americana della Roma commenta il fallimento della trattativa con Al Qaddumi per un ingresso nell'azionariato della società. "Anche se è un peccato che l'operazione non si sia chiusa - si legge in una nota - l'esito non avrà alcun impatto sulla squadra. Come sempre, la proprietà resta impegnata al 100% a rafforzare il marchio della As allo scopo di costruire una grande squadra per i tifosi e per il popolo della Roma. Continueremo a lavorare a stretto contatto con UniCredit - prosegue il comunicato - per soddisfare le esigenze finanziarie del club. Lavoreremo per mettere in atto iniziative in grado di migliorare il marchio del club, a cominciare dalla costruzione di un nuovo stadio, insieme alla nuova partnership con Nike".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La storia dello sceicco era una cavolata, parecchie radio romane lo davano per assodato da un mese... uno sceicco che vive in una casa con 2 camere xD

http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/roma/articoli/99444/roma-nei-guai-per-lo-sceicco.shtml

Io personalmente, non ci speravo leggendo le varie notizie sul presunto sceicco, ma tutto era possibile... oggi come oggi invece, attendo che chi in società (americana), si è fidato troppo di un presunto milionario, venga messo in discussione, e non mi riferisco agli americani in particolar modo, ma ad un direttore di qui, tanto decantato (forse nel passato era un signor dirigente, ma oggi dimostra poco e nulla).

Sull'articolo di mediaset (uscita anche sul loro televideo), il titolo è completamente sbagliato, facendo intendere che la ASRoma possa rischiare qualcosa ed invece è falsissimo, a rischiare c'è solo lo sceicco (indagato da consob e procura)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo so, ma è assodato che la proprietà della Roma ci ha guadagnato grazie alla borsa e ci ha marciato alla grande. Dai è impossibile che non sapevano che era un milantatore xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo so, ma è assodato che la proprietà della Roma ci ha guadagnato grazie alla borsa e ci ha marciato alla grande. Dai è impossibile che non sapevano che era un milantatore xD

:mmm: potrei dire una grande fesseria e se fosse così mi scuso in anticipo, però credo che la società americana se le azioni salgono o scendono gliene frega poco perchè la parte quotata in borsa (diciamo poco meno del 30% credo di tutta la società) è in mano ai piccoli azionisti, mentre il restante 70% o poco più è di proprietà al 40% (del 70%) di Unicredit e il 60% (del 70%) in mano agli americani. Dunque l'oscillazione della borsa è solo teoricamente influente sulle azioni (non quotate) in mano alla società e banca, e si potrebbe andare a vedere (orientatvamente) il prezzo delle azioni quotate per stabilire l'intero valore della società quando questa dovesse venire ceduta ad altri, diverso invece è il discorso degli speculatori che come Fioranelli qualche anno fa (punito proprio per questo tipo di reato) e forse oggi lo sceicco, hanno tutto da guadagnarci da un eventuale maggiorazione del prezzo delle azioni (ammesso che avessero acquistato un pacchetto consitente, prima della diffusione della notizia per poi rivendere a notizia avvenuta, le loro azioni). Diciamo che la società americana ne ha avuto un mezzo ritorno negativo di immagine. Se qualcuno ha avuto interesse a far trapelare la notizia di un possibile acquirente milionario, quello sarebbe da ricercarsi nell'entourage del presunto sceicco (tipi francamente poco raccomandabili come l'ex calciatore della Juve Padovano, acusato in primo grado di spaccio e ricettazione di droga e il presunto portavoce l'ex direttore della Padania Moncalvo, che sparò a zero sui tifosi romanisti, quando era appunto direttore di quel giornale...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono un tifoso napoletano, ma oggi alle 18 tiferò Roma (perchè mi sta più simpatica della Lazio, anche se ammiro alcuni biancocelesti come Hernanes, Klose, Konko e Lotito[ebbene sì] ed il gioco di Petkovic). Spero vivamente che a trionfare siano i giallorossi anche perchè significherebbe che Zeman ha lavorato bene a Roma: gran parte di questa Coppa Italia andrebbero a lui visto che in finale li ha portati il boemo ed Andreazzoli condurrà la Roma solo nella partita più importante.

Buona fortuna :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rudi Garcia firma oggi con la Roma

 

Rudi Garcia sarà da oggi il nuovo allenatore della Roma. In Francia non hanno più dubbi tanto che "L'Equipe" assicura che il 49enne tecnico transalpino firmerà oggi il contratto mentre per l'annuncio bisognerà aspettare la giornata di domani (giovedì).

Garcia, dunque, lascerà il Lille che guidava dal 2008 e dove, nel 2011, ha centrato l'accoppiata campionato-Coppa di Francia.

L'allenatore si legherà alla Roma con un contratto biennale, con opzione sulla terza stagione, e incasserà uno stipendio di 1,5 milioni di euro l'anno. Nello staff tecnico verranno inseriti due assistenti, Frederic Bompard e Claude Fichaux.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sabatini su garcia: "ha un po' di zeman ed un po' di luis enrique".

 

:peo:

 

Non sa difendere e fa possesso sterile :mino:

 

A parte gli scherzi ne parlano un gran bene, sinceramente non lo conosco... :boh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:mmm2: Bisogna vedere... su Petkovic ne pensavo male ed ancora ne penso male. con Sabatini sarà dura riemergere, è un genio a prendere le seghe.

Poi non capisco perchè hanno cacciato Andreazzoli, la finale di coppa Italia almeno l'ha raggiunta xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Petkovic ha fatto benissimo da voi ed era veramente sconosciuto. Garcia almeno è conosciuto (non da me, so solo che era al lille)...

 

Andreazzoli ha fatto meglio di zeman (sarà perchè non deve prendere degli antipsicotici :rotfl:), ma non mi pare abbia mostrato delle capacità da allenatore di una squadra di alto livello come la roma. Poi la roma mi sta simpatica dai tempi del sommo spalletti, quindi le auguro di fare bene... :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zeman: 23 partite,34 punti fatti.
Andreazzoli: 12 partite,24 punti fatti.

Media punti Zeman a partita: 1,48.
Media punti Andreazzoli a partita: 2,00.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zeman è arrivato in finale battendo la fortissima inter di stramaccioni nella partita con le squadre meglio organizzate di sempre: al 15' erano più lunghe che a fine supplementari di una partita di eccellenza... :mino:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zeman: 23 partite,34 punti fatti.

Andreazzoli: 12 partite,24 punti fatti.

Media punti Zeman a partita: 1,48.

Media punti Andreazzoli a partita: 2,00.

 

Mancano 3 partite però, sono 38 in una stagione :look:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora