Mr.X

Il senso della vita

Recommended Posts

Perchè noi viviamo sulla Terra? Per quale motivo? Cos'è l'uomo? Qual'è lo scopo della vita?

 

 

Queste sono tutte domande che più o meno ognuno di noi si è posto (in modi differenti, probabilmente) almeno una volte nella propria vita...... bene, secondo voi qual'è il senso della vita? Ne esiste uno? è uguale per tutti?

 

 

 

Rispondete :addire:

 

 

 

:xxx:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi costringere a ripostare Padre Pizarro: il senso della vita è la vita il senso della fine è la fine :asd:

mi sa che diceva "il fine della vita è la fine"... :mmm:

 

cmq sì, quoto. :siciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non credo di avere delle risposte a queste domande, però sopratutto negli ultimi anni ho sviluppato un pensiero tutto mio su come un uomo può concepire la sua vita in modo razionale. Io sono ateo, quindi è più difficile avere a che fare con queste cose, e forse altri come me potranno capirlo, in quanto non seguiamo un qualcosa di scritto, dove così ci viene proposto ed è considerato legge.

La prima volta a cui ho seriamente pensato a dare delle risposte a queste domande è stato tipo 5 anni fa mentre guardavo Naruto, più precisamente quando Jiraiya morì. Ed è questo personaggio il "padre" del mio pensiero. Da lì ho cominciato a credere in qualcosa che abbiamo tutti quanti noi e questa cosa va sempre alimentata, migliorata e se possibile anche trasferita ad altri. Sto parlando delle cose più semplici, come l'essere umili, il voler raggiungere i propri sogni ed infine essere ricordati per sempre dalle persone care. Se noi riusciamo a fare qualcosa quando siamo vivi, qualcosa che non deve essere necessariamente una scoperta scientifica, ma anche essere soddisfatti nel nostro piccolo e trasmettere qualcosa di noi a qualcuno, credo che in questo modo diventiamo anche "immortali" (questa cosa l'ho presa da Zack di FFVII).

Non mi dilungherò più di tanto su questa cosa, ma il succo del discorso è l'importanza che diamo a noi stessi, sapere di poter sempre fare qualcosa di grande nonostante gli errori di una vita intera ed essere ricordati da altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed è questo personaggio il "padre" del mio pensiero. Da lì ho cominciato a credere in qualcosa che abbiamo tutti quanti noi e questa cosa va sempre alimentata, migliorata e se possibile anche trasferita ad altri. Sto parlando delle cose più semplici, come l'essere umili, il voler raggiungere i propri sogni ed infine essere ricordati per sempre dalle persone care. Se noi riusciamo a fare qualcosa quando siamo vivi, qualcosa che non deve essere necessariamente una scoperta scientifica, ma anche essere soddisfatti nel nostro piccolo e trasmettere qualcosa di noi a qualcuno, credo che in questo modo diventiamo anche "immortali" (questa cosa l'ho presa da Zack di FFVII).

Non mi dilungherò più di tanto su questa cosa, ma il succo del discorso è l'importanza che diamo a noi stessi, sapere di poter sempre fare qualcosa di grande nonostante gli errori di una vita intera ed essere ricordati da altri.

 

Evidentemente gli autori di FF7 hanno studiato la letteratura e le filosofie classiche. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono parzialmente d'accordo.

 

cmq quella più scontata è "il senso della vita è quello che le dai tu" :susu:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'uomo è un comunissimo animale come qualsiasi altro sulla Terra, quindi suppongo il suo scopo nella vita sia quello di poter perpetuare la sua razza :sasa: però questo è solo il punto di vista prettamente materiale :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'uomo è un comunissimo animale come qualsiasi altro sulla Terra, quindi suppongo il suo scopo nella vita sia quello di poter perpetuare la sua razza :sasa: però questo è solo il punto di vista prettamente materiale :asd:

più che materiale, quello è lo scopo "naturale/biologico"... :sasa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, io non ho alcun desiderio di far continuare la specie umana. Quello è l'istinto che hanno gli animali privi di intelletto: non si accoppiano per figliare, ma per il piacere di farlo. Poi nascono i figli e gli ormoni li spingono ad affezionarcisi e ad accudirli. Nell'uomo è la stessa cosa, solo che noi siamo in grado di capire che al sesso segue la nascita dei figli e quindi abbiamo cognizione di causa di ciò che facciamo e delle sue conseguenze. Quindi l'uomo dice: non voglio figli, mi metto il preservativo. L'animale si accoppia e basta.

 

Gli istinti di sopravvivenza si basano sull'attivazione del sistema nervoso simpatico, il cosiddetto "fight or flight"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche se l'uomo è dotato di intelletto non vuol dire che non abbia istinto :soso: ma è anche vero che l'umo è l'unico essere vivente che può far predominare l'intelletto sull'istinto :mmm: ....

 

Comunque torniamo a parlare sul senso della vita :addipeo:

Tali spiega alla comunity quale sia il senso della vita universale :addipeo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che l'uomo ha gli istinti, è un animale. Come hai detto tu la differenza sta nel fatto che noi abbiamo l'intelletto molto più sviluppato.

 

Universale? La vita ha un senso diverso per ognuno di noi. Ad esempio per i cristiani è solo un banco di prova per potersi meritare il paradiso. Io le ho dato un senso mio, ma che non è detto sia quello universale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proprio come la penso io :susu: ognuno trova il proprio senso per cui vale la pena vivere :sisi: non è una cosa che la si trova da un giorno all'altro ma ci vogliono anni :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oddio, io per trovarlo non c'ho messo tanto da quando mi sono posto il problema... :mmm: Vabbè. :boh:

 

cmq, come rispose un mio amico al saputello di turno che con arroganza gli chiese il senso della vita per sfotterlo:

 

250px-silvio_berlusconi_vagina.jpg?w=645 Silvio non delude mai :evviva: 

Una trollata ci voleva, troppo serio. :trollface:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boh, sono anni per ora che dura e non ho trovato nessuno che razionalmente fosse in grado di trovarvi una falla che mi convincesse.  :boh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarei curioso di sapere quale sia :asd: ... ma non sono uno che si fa gli affari altrui :nunu:

Io invece non lo so ancora :mmm: ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bastava chiedere: il senso della vita secondo me? la vita stessa. Fai il cacchio che ti pare, tutto ti è concesso, basta che lo fai con consapevolezza. Vuoi dormire tutto il giorno sul divano? fallo. Vuoi stare tutto il giorno in giro con gli amici/donna? fallo. vuoi uccidere una persona? fallo. Vuoi suicidarti? fallo. Basta che tu faccia tutto con consapevolezza di ciò che stai facendo. Non c'è morale, non c'è etica, non ci sono limiti. Fai lo stracacchio che ti pare, ma prenditi le responsabilità delle tue azioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, quello è machiavelli (scopiazzato da AC), non c'entra nulla con quello che dico io... Il mio pensiero (che sicuramente avranno fatto anche altri, ma personalmente non l'ho mai sentito, quindi boh) viene da molto prima di quando ho giocato ad AC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo so :asd:

 

Allora è lo scopo di ogni persona con un minimo di sale in zucca :sisi: fare ciò che si vuole ma prendersi la piena responsabilità delle proprie azioni :sisi:

Questo si chiama "avere la testa sulle spalle" :sisi: 

Forse il senso dell'esistenza è molto più profondo e va al di là della comprensione dei più :mmm: ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, io dico che ognuno può fare tutto quel che vuole. Se uccidi non è "avere la testa sulle spalle", nemmeno se decidi di fare il barbone o che so io...

 

Se si ricerca qualcos'altro si introduce un'etica che per me non esiste, se è qualcosa di più profondo lo si ricerca nella morale, dalla quale io mi tengo lontano.

 

Rifiuto l'esistenza di qualcosa "di più grande", non posso escluderlo empiricamente, ma lo rifiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora