Adenina

Le vostre paure

Recommended Posts

ara.jpg

 

Le 10 fobie più comuni.

 

Aracnofobia: Si tratta della paura dei ragni. Si calcola che la metà delle donne e il 10% degli uomini patiscono di un qualche grado di questa fobia. Le reazioni di queste persone risultano esagerate per gli altri e persino per gli stessi fobici. Queste persone cercano di mantenersi lontano dai luoghi dove possono trovarsi ragni, o dove hanno visto ragnatele. Nei casi più seri, il panico può essere scatenato persino vedendo una fotografia.

 

Sociofobia: Si tratta di una paura persistente e intensa di essere giudicato negativamente nelle occasioni sociali. È una fobia tra le più comuni fra adolescenti e giovani e si calcola che circa un 4% delle persone tra 18 e 55 anni la patiscono. A differenza di quanto succede nella maggioranza delle fobie, questa fobia sociale è ugualmente comune tra uomini e donne.

 

Aerofobia: Si tratta della molto comune paura a viaggiare in aereo (si calcola, di fatto, che solo il 5% dei passeggeri salgono in aereo senza timori di sorta). Tuttavia, le persone che patiscono di questa fobia non sentono solo una leggera inquietudine al momento dell’atterraggio e del decollo, ma in occasioni le fobie gli impediscono di pensare soltanto ad una viaggio di questo tipo o recano disturbi di ansietà dinanzi alla prospettiva di un futuro viaggio, persino mesi prima di portarlo a termine.

 

Agorafobia: Si tratta della paura degli spazi aperti ed è un disturbo più comune tra le donne che tra gli uomini. L’agorafobico teme ogni luogo dove non si sente “sicuro” o non può “ricevere aiuto”. Chi soffre di questo tipo di disturbo di solito si rifugia nella sua casa e raramente esce, poiché in queste occasioni sente una gran ansietà. È la fobia che con maggior frequenza motiva visite agli specialisti.

 

Claustrofobia: Al contrario dell’agorafobia, questo disturbo implica il timore di restare confinato in spazi chiusi. Si calcola che tra un 2 e un 5% della popolazione mondiale patisce di questa fobia. Queste persone tendono a evitare ascensori, metrò, tunnel, stanze piccole, persino porte girevoli possono presentare difficoltà, come anche l’uso di attrezzature per tecniche mediche diagnostiche come la TAC.

 

Acrofobia: Si tratta della paura delle altezze, non semplici vertigini ma un timore che porta all’ansietà a chi ne patisce. La fobia di solito si manifesta in situazioni quali affacciarsi ad un balcone, essere in un belvedere in alto o vicino a un burrone. Come succede anche in altre fobie, coloro che ne patiscono cercheranno di evitare la situazione temuta.

 

Emetofobia: Si tratta della paura del vomito o di vomitare. Ci sono persone che sentono più di una semplice avversione verso l’atto di vomitare e che persino cambiano le loro consuetudini alimentari e sociali in conseguenza di ciò (per esempio, evitano di mangiare in ristoranti per timore che il cibo servito possa produrre mal di stomaco). Sebbene solo nei casi più estremi si considera fobia, si calcola che il 6% della popolazione sente paura di vomitare.

 

Carcinofobia: Si tratta della paura di contrarre il cancro. È uno dei timori più comuni dal momento in cui la maggior parte degli adulti sentono apprensione dinanzi la possibilità di manifestare i sintomi di questa malattia. Tuttavia, nel caso dei fobici si tratta di una paura molto antinaturale, poiché dimostrano di temere qualsiasi sintomo fisico negativo, associandoli tutti a sintomi della malattia.

 

Brontofobia: Sono comuni le fobie che coinvolgono elementi climatici o determinati fenomeni meteorologici, è questo il caso della brontofobia. Consiste nella paura estrema dei fulmini e tuoni delle tormente. Colui che partisce questa fobia sarà allarmato sia prima che durante le tormente, e nei casi estremi patirà i sintomi dell’ansietà. Può persino veder influenzata la sua vita sociale, poiché la pianificazione delle sue attività dipende dalle previsioni meteorologiche e piò non recarsi al lavoro o modificare le abitudini per via del clima.

 

Necrofobia: la paura della morte è qualcosa di naturale e istintivo nell’uomo, possibilmente perché la morte è lo sconosciuto. Inoltre, si associa la morte con i patimenti che la precedono, dolore, sofferenza, ecc. Tuttavia, alcune persone soffrono di una vera fobia verso la morte e gli esseri morti. Coloro che patiscono di questa condizione non possono spiegare il senso agghiacciante che sentono al avere quando vedono a una mummia o a un cadavere.

 


Avete qualche fobia?
Avete una particolare paura che non classifichereste proprio come fobia?
Ne sapete discernere la causa? (es. trauma)
Come cercate di combattere le vostre paure?

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciò che mi fa paura è anche ciò che mi affascina di più: lo squalo bianco. Conseguenza: avevo paura a nuotare nell'acqua profonda/scura.

Forse ho visto troppi film da piccolo. xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho paura di quei link ,che appena li apri ti appare una cosa orrenda,una volta son caduta dalla sedia :ymmio:

eh si ogni tanto capita :tsk:

Ciò che mi fa paura è anche ciò che mi affascina di più: lo squalo bianco. Conseguenza: avevo paura a nuotare nell'acqua profonda/scura.

Forse ho visto troppi film da piccolo. xD

questa è una bella paura io adoro gli squali :$$:

le punture :ymmio:

:emmio:

L'onorevole Ravetto. :peo:

Ho sempre l'impressione che possa uccidere qualcuno a morsi. :peo:

http://www.rinascita.eu/mktumb640a.php?image=1329926519.jpg

in effetti nn hai tutti i torti :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragni

sono aracnofobica da sempre

mmmmm mi farà comodo saperlo :ihih:

più che le punture mi terrorizzano gli aghi...

bhe logico :sisi:

Io non lo so :qwi:

quindi sei senza paure :superpeo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già detto da qualcuno ragni e acque profonde...ma la cosa che mi spaventerebbe a morte sarebbe rimanere sotterrato in una bara...VIVO :mko:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono molto pauroso ma gli alieni mi fanno una paura tremenda(non sò neanche se esistono :facepalm:)tipo quelli bianchi con gli occhi giganti e neri se ne vedessi uno in una stanza buia da solo non sò che farei :ommiohorror:

inizio io:

io detesto i ragni :T-T:

Allora cosa fai quando vedi i corpser a Gears?xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono molto pauroso ma gli alieni mi fanno una paura tremenda(non sò neanche se esistono :facepalm:)tipo quelli bianchi con gli occhi giganti e neri se ne vedessi uno in una stanza buia da solo non sò che farei :ommiohorror:

Allora cosa fai quando vedi i corpser a Gears?xD

i corpser sono animali simpatici :^^: gli unici ragni carini :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tante cose .....

Tra le tante, posso dirvi che ho paura della società in cui viviamo ... Della mia generazione e il lavoro e quello che ne sarà di mio fratello che ha 11 anni :sasa:

Inviato dal mio Galaxy Nexus con Tapatalk 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho una fobia per le locuste :sasa: quando avevo 13 anni due miei amici ne sezionarono una, mi rincorsero per tutto il cortile per poi riuscire a catturarmi ed infilarmi i pezzi di locusta nella maglietta :fumopea:

 

sì secondo me si può vincere la paura, volendolo, razionalizzandola: in fin dei conti la paura è irrazionale, basta riuscire a fermarsi e a pensare alle cause che tanto ci sconvolgono con logicità e la vedremo scemare proprio sotto i nostri occhi, però per farlo ci vuol un colpo di volontà nel momento in cui sta agendo su di noi e non è facile xD

 

con la mia fobia locustosa son migliorata parecchio nel tempo (prima ero un'esplosione di timore isterico :pea: ) adesso riesco a non dare di matto...ma ancora ci sto lavorando 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

di poche cose, a volte di me (vinco io comunque), ma soprattutto dei videocitofoni :zizi:
 
per le cose più serie ve le dico un'altra volta, ma più che paure sono preoccupazioni :fumoocchiali:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora