Cerca nel Forum

Showing results for tags 'linux;'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 3 risultati

  1. Software UNetbootin

    UNetbootin Lingua: Inglese Licenza: Open Source Requisiti di Sistema Microsoft Windows 2000/XP/Vista/7/8, o Linux, o Mac OS X 10.5+. Tieni presente che le pen drive risultanti saranno eseguibili soltanto su PC, non su Mac. Connessione Internet per scaricare la distro da installare oppure una iso precedentemente scaricata. Descrizione UNetbootin ti permette di creare periferiche USB di Boot per Ubuntu, Fedora, e qualsiasi altra distro Linux, senza masterizzare un CD. E' eseguibile su Windows, Linux e Mac OS X. Puoi inoltre permettere al programma di scaricare per te una delle numerose distro disponibili nel menù a tendina oppure fornire tu stesso un file iso per una distro che hai già scaricato o che non è presente nella lista. Le distro attualmente disponibili per il download automatico sono le seguenti: Ubuntu (e derivate ufficiali) 12.04 LTS 13.04 13.10 14.04 LTS Daily CD Images Debian Stable/Wheezy Testing/Jessie Unstable/Sid Linux Mint 13 14 15 16 17 openSUSE 10.2 10.3 11.0 11.1 Factory Arch Linux 2010.05 Damn Small Linux 4.4 SliTaz Stable Cooking Puppy Linux 4.00 gNewSense deltah-2.1 FreeBSD 6.3 7.0 7.2 8.0 NetBSD 4.0 Fedora 17 18 19 20 Rawhide PCLinuxOS 2010 Sabayon Linux 5.1 5.2 Gentoo 2007.0 2008.0 MEPIS SimplyMEPIS 8 AntiX 8 Zenwalk 5.2 Slax 6 Dreamlinux 3.2 Elive Development CentOS 4 5 6 Mandriva 2007.1 2008.0 2008.1 LinuxConsole 1.0.2009 Frugalware Linux Stable Testing Current xPUD 0.9.2 UNetbootin può anche essere usato per caricare una serie di utilità di sistema, come: Parted Magic, un partition manager che può riallocare, riparare ed eseguire backup e ripristino sulle partizioni. SystemRescueCD, tool per la riparazione, il backup e il ripristino del sistema. Super Grub Disk una boot utility per il ripristino o la riparazione del GRUB o direttamente eseguire il boot di vari sistemi. Dr.Web Antivirus, F-Secure Rescue CD, and Kaspersky Rescue Disk, per rimuovere malware da installazioni di Windows. Backtrack, una utility utilizzata per l'analisi di reti e test di sicurezza. Ophcrack, una utility per recuperare la password di Windows. NTPasswd, una utility per resettare la password di Windows e apportare modifiche al registro. Gujin, un bootloader grafico usato per avviaqre vari sistemi operativi e altri media. Smart Boot Manager (SBM), che permette il boot di cd rom e floppy disks su computer con BIOS corrotto. FreeDOS, che può flashare il BIOS ed eseguire varie utility legacy DOS Homepage&Download
  2. OS Debian

    Debian in ambiente grafico Gnome 3 Lingua: Multi (Italiano compreso) Licenza: Open Source Requisiti Pentium 4 1 GHz RAM 128 MB Spazio libero su disco 5 GB Descrizione Cosa è Debian? Il Progetto Debian è una associazione di persone che ha come scopo comune la creazione di un sistema operativo libero. Il sistema operativo che abbiamo creato si chiama Debian. Un sistema operativo è l'insieme dei programmi di base e altri vari strumenti che permettono al computer di funzionare. Al centro di un sistema operativo c'è il kernel. Il kernel è il programma fondamentale sul computer ed esegue tutte le operazioni di base e permette di eseguire programmi. I sistemi Debian attuali utilizzano il kernel Linux o quello FreeBSD. Linux è un software scritto inizialmente da Linus Torvalds e che è supportato da migliaia di programmatori nel mondo. FreeBSD è un sistema operativo che comprende un kernel e vari applicativi. Inoltre, stiamo lavorando per fornire Debian su altri kernel, principalmente per Hurd. Hurd è un insieme di serventi che si basano su un microkernel (come ad esempio Mach) e che implementano vari servizi. Hurd è software libero prodotto dal progetto GNU. Larga parte degli applicativi di base che completano il sistema operativo provengono da GNU; da questo si hanno i nomi GNU/Linux, GNU/kFreeBSD e GNU/Hurd. Anche questi applicativi sono free. Certo, la cosa che la gente vuole è il software applicativo. Strumenti che permettano loro di ottenere che sia fatto ciò che vogliono, dallo scrivere documenti a gestire il lavoro ad eseguire giochi a scrivere altro software. Debian si presenta con più di 37500 pacchetti (software precompilato messo insieme in un formato adatto ad essere installato in maniera semplice sulla propria macchina) — tutto completamente free. È un po' come una torre. Alla base c'è il kernel. Sopra ci sono gli strumenti di base. Poi viene tutto il software che funziona sul computer. Alla sommità c'è Debian — che organizza e dispone tutto in maniera che tutto funzioni all'unisono. fonte: debian.org Homepage Download Debian è compatibile con tutti i comuni ambienti grafici linux (Unity, Kde, Cinnamon, Gnome 2, Xfce ecc)
  3. OS Linux Mint

    Linux Mint Screenshots Lingua: Multi (Italiano incluso) Licenza: Open Source Requisiti (Linux Mint 17.1 Rebecca) Ambiente grafico Cinnamon Processore (x86) 700 MHz Ram 512 MB Spazio libero su disco 9 GB Risoluzione monitor 800x600 Ambiente grafico Mate Processore (x86) 700 MHz Ram 512 MB Spazio libero su disco 9 GB Risoluzione monitor 800x600 Ambiente grafico Xfce Processore (x86) 700 MHz Ram 512 MB Spazio libero su disco 10 GB Risoluzione monitor 800x600 Ambiente grafico KDE Processore (x86) 700 MHz Ram 2GB Spazio libero su disco 10 GB Risoluzione monitor 1024x768 Ambiente grafico LMDE Processore (x86) 700 MHz Ram 1 GB MB Spazio libero su disco 5 GB Risoluzione monitor 800x600 Descrizione Linux Mint è una distribuzione GNU/Linux per personal computer, conosciuta per la sua facilità d'uso e per la semplicità di installazione. Si basa su Ubuntu (a sua volta basata su Debian) e usa sia repository propri sia quelli di Ubuntu. Mentre il nucleo di Linux Mint è basato su Ubuntu, il design, alcune applicazioni ed in generale l'aspetto grafico sono sviluppate direttamente dal team di Linux Mint. Le differenze includono dei temi, codec multimediali, un menu personalizzato ispirato a quello di Windows al posto di quello standard di Gnome (usato su Ubuntu fino alla versione 10.10), una collezione di strumenti di sistema progettati per semplificare l'utilizzo del sistema agli utenti. L'installazione di Linux Mint solitamente si effettua con il Live CD. Il sistema operativo può essere eseguito direttamente dal CD (sebbene con una significativa perdita di prestazioni), permettendo così agli utenti di provare Linux Mint ed eventualmente scovare delle incompatibilità hardware o mancanza di driver prima di effettuare l'installazione. Il CD contiene anche l'installatore Ubiquity, il quale guida l'utente attraverso le singole fasi dell'installazione. Le immagini iso di tutte le versioni correnti e precedenti sono disponibili per il download sul sito ufficiale del progetto. L'installazione da CD richiede un minimo di 512 MB di memoria RAM. Gli utenti possono scaricare un'immagine del CD (.iso), la quale può essere scritta su un dispositivo fisico (CD o DVD), oppure opzionalmente eseguita direttamente da hard disk o penna USB (tramite UNetbootin o GRUB). La main edition di Linux Mint è disponibile sia per 32 che 64-bit. Linux Mint è basato su Ubuntu e le due distribuzioni hanno molto in comune. Entrambe usano gli stessi repository. Per esempio, la release 6 (“Felicia”) usa l'insieme di pacchetti usati da Ubuntu Intrepid Ibex” (8.10). La maggior parte dei pacchetti sono gli stessi in entrambe le distribuzioni, e a partire dalla versione 6, ogni release di Linux Mint è basata su Ubuntu, mentre prima erano basate sulla precedente versione di Linux Mint. Linux Mint concentra la sua attenzione sull'eleganza, e include un numero di applicazioni che non sono presenti in Ubuntu, e viceversa. Mint ha alcune differenze di design rispetto a Ubuntu, ad esempio: Una diversa interfaccia utente, incluso un menù principale personalizzabile. Un approccio differente alla gestione degli aggiornamenti. Un insieme di applicazioni di sistema progettate per rendere la gestione e l'amministrazione del sistema più facili per gli utenti finali. Un differente parco software installato di default e alcune differenze nella configurazione del sistema. La versione principale (Main) di Linux Mint è stata spesso nominata come la miglior distribuzione Linux per principianti, grazie alla sua natura pronta all'uso dovuta alle applicazioni già installate di default e alla presenza di codec proprietari (come il supporto agli MP3 e Flash). Dal punto di vista progettuale, le principali differenze sono: A differenza di Ubuntu, Linux Mint non comunica le date di rilascio delle nuove distribuzioni. I rilasci sono annunciati quando pronti (when ready); possono essere rilasciati molto presto oppure in ritardo se vengono scoperti bug critici. Al contrario di Ubuntu, la filosofia di Linux Mint è compatibile con l'uso del software proprietario. Linux Mint favorisce la diffusione delle tecnologie Open Source ma considera anche alternative del mondo proprietario. L'esperienza dell'utente viene prima dei problemi di licenze. Ubuntu e Linux Mint adottano strategie di aggiornamento radicalmente differenti. Ubuntu raccomanda ai propri utenti di aggiornare tutti i pacchetti e di passare alle nuove versioni usando un metodo di aggiornamento basato su APT. I problemi risultanti sono contrassegnati come inconvenienti temporanei che potranno essere risolti con aggiornamenti futuri. Diversamente, Linux Mint raccomanda di non aggiornare i pacchetti che possono attaccare la stabilità del sistema e raccomanda l'utilizzo di una politica di Backup (mettendo a disposizione un Backup tool) e di passare alla versione successiva tramite una nuova installazione da DVD. fonte: it.wikipedia.org Homepage Download