Cerca nel Forum

Showing results for tags 'Tami Stronach'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 1 risultato

  1. film La storia infinita

    La storia infinita (Die unendliche Geschichte) è un film del 1984 diretto da Wolfgang Petersen. Ispirato al romanzo omonimo di Michael Ende, è interpretato da Noah Hathaway, Barret Oliver e Tami Stronach nella sua prima apparizione cinematografica. Il suo budget di 25 milioni di dollari ne fece il più costoso film di produzione tedesca. Il film ha avuto due seguiti, La storia infinita 2 (1990) e La storia infinita 3 (1994). Trama Titolo originale Die unendliche Geschichte Lingua originale inglese Paese di produzione Germania Ovest Anno 1984 Durata 90 min Colore colore Audio sonoro Genere fantastico, avventura Regia Wolfgang Petersen Soggetto Michael Ende Sceneggiatura Wolfgang Petersen, Herman Weigel Fotografia Jost Vacano Montaggio Jane Seitz Effetti speciali Uwe Bendixen Pesci, Brian Johnson, David Fincher Musiche Giorgio Moroder Interpreti e personaggi Fonte Opinione personale: per quanto mi riguarda La storia infinita tratta temi che riguardano il mondo degli adulti, pur essendo una storia per bambini la perdita della fantasia e della capacità di sognare, della creatività, non è certo una questione che riguarda il mondo infantile. Insomma secondo me è una storia che nasconde significati più profondi di quanto possa sembrare. Seppur datato accompagna lo spettatore in un bel mondo, con personaggi non privi di caratteristiche divertenti (tranne alcuni: il lupo mi terrorizzava da piccola ) e poi c'è il fortunadrago!