Cerca nel Forum

Showing results for tags 'Rock Psichedelico'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 19 risultati

  1. Alternative rock Neutral Milk Hotel

    I Neutral Milk Hotel sono un gruppo indie rock statunitense proveniente da Ruston, attivo tra il 1989 ed il 1999 ricostituitosi nel 2013. Sono noti per il loro stile sperimentale, i testi oscuri e l'eclettica strumentazione. Il leader del gruppo è il fondatore Jeff Mangum, autore del maggior numero di canzoni della band. Gli altri componenti sono Jeremy Barnes (batteria), Scott Spillane (armonica), Julian Koster (banjo, chitarra e sega ad arco), anche se la band ebbe sempre una composizione poco stabile. Fecero parte del progetto Elephant 6, ovvero un'etichetta indipendente con sede ad Athens, che comprendeva i maggiori gruppi indipendenti statunitensi della zona. Discografia 1996 – On Avery Island (Merge Records) 1998 – In the Aeroplane over the Sea (Merge Records) http://walkingwallofwords.com/ - Facebook
  2. Rock Lenny Kravitz

    Leonard Albert "Lenny" Kravitz (New York, 26 maggio 1964) è un cantautore, polistrumentista, produttore discografico ed attore statunitense. Nella sua musica si ispira ad artisti come John Lennon, Jimi Hendrix, Elton John e Prince. Oltre a cantare, suona anche chitarra, basso elettrico, batteria, pianoforte, armonica a bocca e sitar per ognuna delle sue canzoni. Nazionalità Stati Uniti Genere Pop rock, Neopsichedelia, Hard rock, Rock psichedelico, Folk rock, Soul, Funk rock, Reggae Periodo di attività 1988 – in attività Strumento Voce, chitarra, basso, batteria, pianoforte, sitar, armonica a bocca Etichetta Virgin Records, Roadrunner Records/Atlantic Records Album pubblicati 12 Studio 10 Raccolte 2 Sito web lennykravitz.com Canale YouTube Biografia: Discografia:
  3. Alternative rock MGMT

    Gli MGMT (anche conosciuti come The Management) sono un gruppo musicale statunitense originario di New York (distretto di Brooklyn) composto da Benjamin "Ben" Goldwasser (nato il 17 dicembre 1982) e Andrew WanWyngardner (nato il 1º febbraio 1983). Nel 2007, dopo la pubblicazione del primo album i tre musicisti che accompagnavano gli MGMT dal vivo, Matthew Asti, James Richardson e Will Berman, sono entrati a far parte del nucleo della band. DISCOGRAFIA: Oracular Spectacular (2007) Congratulations (2010) MGMT (2013) EP: Time To Pretend (2008) Qu'est-ce que c'est la vie, chaton? (2010) We Hear Of Love, of Youth, and of Disillusionment (2011) Congratulations Remixes (2011) Fonte Official Website
  4. Elettronica Ratatat

    Ratatat Chi sono? Ratatat è un duo musicale newyorkese di musica elettronica formato da Mike Stroud (chitarra) e dal produttore discografico Evan Mast (basso e Sintetizzatore). Storia della Band Mike Stroud ed Evan Mast si conoscono come studenti allo Skidmore College, ma non lavorarono insieme fino al 2001, quando registrarono alcune canzoni sotto il nome di Cherry. Il loro debutto del 2004, Ratatat, fu scritto e registrato nell'appartamento a Brooklyn di Stroud, nel suo PowerBook. L'album è interamente strumentale, ad eccezione delle voci all'inizio e alla fine delle tracce. Successivamente il gruppo firma per la XL Recordings, che ripubblica l'album ed il singolo Germany to Germany. Occasionalmente la band remixa tracce di altri artisti: pubblica la raccolta Ratatat Remixes Vol. 1 nel 2004. Sono al lavoro anche in altri progetti: Mast lavora da solista nel progetto E*vax, mentre Stroud collabora con i Dashboard Confessional e con Ben Kweller. Nell'ottobre 2006 viene pubblicato un album-demo dal titolo 9 Beats, che consiste in un mixtape che anticipa il secondo capitolo degli album di remix, ossia Ratatat Remixes Vol. 2 (2007). Nel luglio 2008 pubblicano invece LP3 contenente i singoli Shiller, Shempi e Mirando. Nel 2009 il gruppo collabora con il rapper Kid Cudi per il suo album di debutto. Nel giugno 2010 esce il quarto album in studio del gruppo, cioè LP4. Nello stesso anno supportano dal vivo i Vampire Weekend. Nel luglio 2015 esce il quinto album Magnifique. Discografia Album in studio2004 - Ratatat 2006 - Classics 2008 - LP3 2010 - LP4 2015 - Magnifique Remix2004 - Ratatat Remixes Vol. 1 2007 - Ratatat Remixes Vol. 2 FormazioneMike Stroud – Chitarra Evan Mast – Basso, sintetizzatore Qualche bella canzone random Ratatat - Loud Pipes Ratatat - Cream on Chrome Ratatat - Rome Sito Ufficiale Pagina Facebook Account Twitter Canale Youtube MySpace Fonte: Wikipedia
  5. Progressive Pink Floyd

    I Pink Floyd sono stati una rock band britannica formatasi nella seconda metà degli anni sessanta che, nel corso di una lunga e travagliata carriera, è riuscita a riscrivere le tendenze musicali della propria epoca, diventando uno dei gruppi più importanti della storia Sebbene agli inizi si siano dedicati prevalentemente alla psichedelia[4] e allo space rock, il genere che meglio definisce l'opera dei Pink Floyd, caratterizzata da testi filosofici, esperimenti sonori, grafiche innovative e spettacolari concerti, è il rock progressivo Nel 2008 si è stimato che abbiano venduto circa 250 milioni di dischi in tutto il mondo[7][8], di cui 74,5 milioni nei soli Stati Uniti d'America I Pink Floyd hanno influenzato considerevolmente la musica successiva, dai gruppi progressive degli anni settanta, come Genesis e Yes, fino a musicisti contemporanei, come Nine Inch Nails, Dream Theater e Porcupine Tree Il gruppo, nato a Londra nel 1965, viene fondato dal cantante e chitarrista Roger Keith "Syd" Barrett, dal bassista George Roger Waters, dal batterista Nicholas Berkeley "Nick" Mason e dal tastierista Richard William "Rick" Wright. Nel 1968 si aggiunge al gruppo il chitarrista David Jon "Dave" Gilmour, che sostituisce Barrett, costretto da problemi psichiatrici esacerbati dall'uso di droghe pesanti ad abbandonare il gruppo. La band, dopo essersi fatta notare grazie a lavori di stampo psichedelico, raggiunge la maturità con Atom Heart Mother e Meddle, e si afferma a livello mondiale con The Dark Side of the Moon e i successivi album, tra cui Wish You Were Here, Animals e The Wall, che consegnano i quattro alla storia del rock. La formazione non subisce sostanziali cambiamenti fino al 1985, escludendo una parentesi di alcuni anni in cui Wright figura solo come turnista. Nel 1985 Waters abbandona il gruppo e i membri rimanenti pubblicano successivamente altri due album di studio: A Momentary Lapse of Reason e The Division Bell. La formazione cessa la propria attività nel 1995, sciogliendosi definitivamente nel 2006, quando Gilmour nega ufficialmente la possibilità di una riunione. Nel 2008, con la morte di Wright, si spengono di fatto le speranze dei fan di rivedere la band dal vivo con tutti e quattro i componenti al completo. I loro concerti erano spettacolari,da raccontare ai figli o nipoti. Official website Collegamenti I Soprano
  6. Alternative rock John Frusciante

    Da molti considerato il genio creativo dei Peppers grazie alla sua tecnica compositiva semplice e solare, John Frusciante è nato a New York il 5 marzo del 1970. Figlio di un avvocato e discreto pianista e di una talentuosa cantante (Gail, la madre canterà nei cori di Under The Bridge) ha anche due fratelli (Erik e Michael) e due sorelle (Anna e Lily). Sin da piccolo ha sviluppato il suo amore per la chitarra ascoltando gruppi come Clash e Joy Division, decidendo cosi di lasciare all’età di sedici anni la famiglia per trasferirsi in un piccolo appartamento a Los Angeles. La decisione di trasferirsi in California venne presa quando, l’anno prima, vide suonare i Red Hot al Variety Arts Center e fu colpito dalla presenza scenica del gruppo e dalla tecnica chitarristica di Hillel Slovak, suo nuovo mito. Cominciò ad avere i primi contatti con il gruppo quando riuscì a diventare amico di Flea, che lo invitò a suonare nel suo garage per delle jam session. Dopo la morte di Hillel Slovak i Red Hot si ritrovarono senza chitarrista e John stava per entrare nei Thelonious Monster, ma il tempismo di Flea fu la carta vincente: il bassista invitò Anthony nel suo garage ad ascoltare il piccolo “Greenie” (questo il soprannome che gli avevano dato a New York) e ne rimase folgorato. Unico problema: l’età. Infatti John aveva la bellezza di otto anni in meno rispetto al resto del gruppo ed Anthony era molto dubbioso sul fatto che John si potesse integrare al meglio con persone così adulte. Flea alla fine lo convinse e il nostro Frusciante entrò cosi nei Red Hot Chili Peppers. Sito Ufficiale:http://johnfrusciante.com/ Collegamenti: Red Hot Chili Peppers
  7. Rock The Who

    The Who sono uno storico gruppo musicale rock inglese originario di Londra, considerato uno dei maggiori gruppi rock’n’roll di tutti i tempi. Le prime apparizioni dal vivo degli Who risalgono al 1964, con quella che è considerata la storica lineup del gruppo: Pete Townshend (chitarrista e autore della stragrande maggioranza delle canzoni), Roger Daltrey (voce), John Entwistle (basso elettrico) e Keith Moon (batteria). Dopo un breve periodo da portabandiera del movimento Mod inglese, gli Who raggiungono il successo nel 1965, con l’uscita dell’album My Generation, il cui omonimo brano si dimostra essere un successo, nonché uno dei pezzi ancor oggi più conosciuti e rappresentativi della band. A Quick One, pubblicato nel 1966, viene già considerato una sorta di album di svolta nella discografia degli Who, nel quale è possibile notare il progredire della ricerca musicale di Townshend in direzione della realizzazione di una opera rock a carattere teatrale, che si concretizzerà poi in Tommy (1969) e nel più maturo Quadrophenia (1973), nel cui film associato comparirà anche un giovanissimo Sting. Del 1978 è anche un documentario sulla storia del gruppo dal titolo The kids are alright (in Italia Uragano Who). Sono stati tra i principali protagonisti della Swinging London, e la loro leggenda continua ancora oggi, nonostante la scomparsa di Keith Moon e di Entwistle. L’influenza della musica degli Who, contemporanei di Beatles e Rolling Stones, è un’onda lunga che va dai Led Zeppelin ai Sex Pistols, dagli U2 agli Oasis. Fonte: Last.fm Sito Ufficiale: http://thewho.com/ Collegamenti: Dr. House - Medical Division Glee
  8. Rock The Animals

    Gli Animals sono stati una rock band britannica degli anni sessanta originaria di Newcastle. Storia Formatosi a Newcastle-upon-Tyne tra il 1962 e il 1963 dal nascente sodalizio di Eric Burdon con gli Alan Price Rhythm and Blues Combo, il gruppo iniziò ad esibirsi nei locali del circondario; a seguito del discreto successo ottenuto e grazie ai buoni uffici di Giorgio Gomelsky, manager degli Yardbirds, nel 1964 la formazione si trasferì a Londra, giusto in tempo per essere inserita nel novero della nascente corrente di gruppi passata alla storia come British invasion. Dopo le prime esibizioni, che vedevano in repertorio diversi brani del repertorio R&B e blues classico nonché di artisti come Jimmy Reed e John Lee Hooker, il gruppo riuscì a pubblicare il suo primo singolo, una versione rock di Baby, Let Me Follow You Down reintitolata per l'occasione Baby Let Me Take You Home. Nel giugno del 1964 gli Animals pubblicano la loro prima hit, intitolata House of the Rising Sun e caratterizzata da arrangiamenti in cui spicca l'organo Vox Continental suonato da Alan Price. Il brano, un pezzo folk tradizionale (la prima versione registrata esistente è quella di Alger "Texas" Alexander e risale al 1928), è stato oggetto di numerose controversie per quanto riguarda il suo riarrangiamento nella versione odierna: ciò è dovuto al fatto che in quello stesso periodo diversi artisti come Bob Dylan ed il chitarrista blues Josh White avevano nel proprio repertorio questo pezzo. Durante i loro primi anni, sotto la direzione del produttore Mickie Most, gli Animals ricorsero di frequente alla pubblicazione su 45 giri di cover di canzoni pop, come Bring It On Home to Me di Sam Cooke e Don't Let Me Be Misunderstood di Nina Simone. Discorso differente invece per gli LP, caratterizzati da sonorità molto più vicine al blues ed al R&B: esempi ne sono brani come Boom Boom di John Lee Hooker e I Believe to My Soul di Ray Charles. Fu proprio in quel periodo che si definì il sound caratteristico del gruppo incentrato sulla voce potente e profonda di Burdon e su un uso delle tastiere più esteso rispetto a quello delle chitarre. Dal maggio del 1965 il gruppo iniziò a disgregarsi: Price abbandonò a causa di motivi musicali, vista la sua intenzione di dedicarsi alla carriera solista, nonché personali (si dice che avesse paura degli aerei). Alan Price fu sostituito da Dave Rowberry prima della registrazione dei brani We've Got to Get Out of This Place and It's My Life. Nel febbraio del 1966 Steel abbandonò il gruppo e venne sostituito da Barry Jenkins; in quello stesso periodo vide la luce l'ultima hit del gruppo, una cover della canzone Don't Bring Me Down di Goffin-King. Il colpo di grazia giunse solo alcuni mesi dopo, quando la band decise di sciogliersi a causa di problemi finanziari dovuti alla cattiva gestione del manager Mike Jeffery. Discografia Album pubblicati nel Regno Unito The Animals (ottobre 1964) Animal Tracks (maggio 1965) Animalisms (giugno 1966) Winds of Change (1967) (a nome Eric Burdon and the Animals) The Twain Shall Meet (1968) Love Is (1968) Album pubblicati negli Stati Uniti The Animals (settembre 1964) The Animals on Tour (marzo 1965, studio album) Animal Tracks (settembre 1965) British Go Go (gennaio 1965) In the Beginning (Live, 1965) Animalization (agosto 1966) Animalism (dicembre 1966) Eric Is Here (1967) (come Eric Burdon and the New Animals) Every One of Us (1968) Love Is (ottobre 1968) Fonte - Official website
  9. Rock Cream

    I Cream sono stati una band rock britannica attiva tra il 1966 e il 1968, che, rivisitando vecchi schemi del blues, riuscì ad innovare il rock in generale, influenzando molti artisti, tra i quali Jimi Hendrix, Queen, Black Sabbath e Van Halen. Formati dal chitarrista Eric Clapton, dal bassista Jack Bruce e dal batterista Ginger Baker, furono il primo power trio ad aver avuto notevole successo e uno dei primi supergruppi della storia. Nei soli tre anni di attività il gruppo riuscì a pubblicare tre album e a vendere 15 milioni di dischi. Dopo lo scioglimento del gruppo, i tre componenti ebbero delle carriere molto diverse tra loro: Clapton divenne uno dei musicisti più conosciuti del mondo, grazie a canzoni come Layla e Cocaine, Bruce collaborò con artisti jazz, mentre Baker si dedicò alla world music. Tuttavia, la band si riunì in due occasioni: nel 1993, per suonare alla cerimonia della loro introduzione nel Rock and Roll Hall of Fame, e nel 2005, esibendosi in quattro concerti al Royal Albert Hall di Londra e in due al Madison Square Garden di New York. In una classifica stilata nel 2003 dalla rivista Rolling Stone, sono tra i 100 migliori artisti di sempre, figurando al 67º posto. L'emittente VH1 ha classificato il gruppo al sedicesimo posto tra i 100 migliori artisti hard rock di sempre. Considerati fra i musicisti più influenti della loro epoca nonché il primo vero "power trio" della storia, i Cream contribuirono agli sviluppi del rock psichedelico e dell'hard rock. I Cream vantano nella storia del rock diversi primati. Furono infatti i primi ad incidere un doppio al­bum con brani inediti (in quel periodo ogni LP era soltanto un assemblaggio dei 45 giri più riusciti dell'artista, così da poter contare già all'uscita su brani presenti nelle classifiche) nonché i primi ad aver compilato un disco le cui canzoni supe­rarono abbondantemente la soglia dei tre minuti: una durata standard per l'industria discografica dei primi anni sessanta. Discografia Fresh Cream - 1966 Disraeli Gears - 1967 Wheels of Fire - 1968 Goodbye - 1969 Fonte
  10. Punk Television

    I Television sono un gruppo rock statunitense. Furono tra i protagonisti del punk rock newyorkese degli anni settanta. Ispirati dai Velvet Underground e dal garage rock psichedelico divennero a loro volta punto di riferimento per la nascente scena new wave. Tom Verlaine, influenzato dai grandi solisti jazz, diede vita con Richard Lloyd ad intrecci chitarristici che coniugavano essenzialità e fantasia, asprezza sonora e ricchezza espressiva. Discografia 1977 - Marquee Moon (Elektra Records) 1978 - Adventure (Elektra Records) 1993 - Television (Elektra Records) Fonte
  11. Rock Jimi Hendrix

    Jimi Hendrix Info: Jimi Hendrix, all'anagrafe James Marshall Hendrix (Seattle, 27 novembre 1942 – Kensington, 18 settembre 1970), è stato un chitarrista e cantautore statunitense. È stato uno dei maggiori innovatori nell'ambito della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, si è reso precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock attraverso un'inedita fusione di blues, rhythm and blues/soul, hard rock, psichedelia e funky. Secondo la classifica stilata nel 2011 dalla rivista Rolling Stone, è stato il più grande chitarrista di tutti i tempi. Si trova infatti al primo posto della lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone, precedendo Eric Clapton e Jimmy Page. Due sue esibizioni, in particolare, sono entrate di prepotenza nell'immaginario collettivo: il suo esordio al festival di Monterey del 1967, in cui concluse la performance dando fuoco alla sua chitarra davanti ad un pubblico allibito, e la chiusura del festival di Woodstock del 1969, durante la quale, con dissacrante visionarietà artistica, reinterpretò l'inno nazionale statunitense in modo provocatoriamente distorto e cacofonico. Hendrix è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992. Discografia: 1967 - Are You Experienced 1967 - Axis: Bold as Love 1968 - Electric Ladyland 1970 - Band of Gypsys Video: Bonus: http://www.jimihendrix.com/us/home Collegamenti: Forrest Gump
  12. Blues Eric Clapton

    Eric Clapton Info: Eric Patrick Clapton (Ripley, 30 marzo 1945) è un cantautore, chitarrista e compositore britannico. Soprannominato «Slowhand» e «God», definito da Chuck Berry «The Man of the Blues», Clapton è annoverato fra i chitarristi blues e rock più famosi e influenti. Nell'arco della sua lunga carriera, ha collaborato con altri artisti acclamati e ha militato in numerosi gruppi (The Yardbirds, John Mayall & the Bluesbreakers, Cream, Blind Faith, Delaney & Bonnie, Derek and the Dominos) prima di affermarsi come solista, sperimentando nel corso degli anni svariati stili musicali, dal blues di matrice tradizionale al rock psichedelico, dal reggae al pop rock. Plurivincitore di Premi Grammy, Eric Clapton è l'unico musicista che vanta tre inserimenti nella Rock and Roll Hall of Fame (come solista nonché come membro degli Yardbirds e dei Cream). È iscritto in seconda posizione, dietro al solo Jimi Hendrix, nella classifica dei cento migliori chitarristi redatta dalla rivista specializzata Rolling Stone. Discografia: 1970 – Eric Clapton 1974 – 461 Ocean Boulevard 1975 – There's One in Every Crowd 1976 – No Reason to Cry 1977 – Slowhand 1978 – Backless 1980 – Just One Night 1981 – Another Ticket 1983 – Money and Cigarettes 1985 – Behind the Sun 1986 – August 1989 – Journeyman 1992 – Unplugged 1994 – From the Cradle 1998 – Pilgrim 2000 – Riding with the King 2001 – Reptile 2004 – Me and Mr. Johnson 2004 – Sessions for Robert J 2005 – Back Home 2006 – The Road to Escondido con J.J. Cale 2010 – Clapton 2013 – Old Sock 2014 – The Breeze: An Appreciation of JJ Cale Video: http://www.ericclapton.com/ Collegamenti: Captain Phillips - Attacco in mare aperto
  13. Strumentale Carlos Santana

    Carlos Santana Info: Carlos Augusto Alves Santana (Autlán de Navarro, 20 luglio 1947) è un chitarrista e compositore messicano naturalizzato statunitense. Ha cominciato a riscuotere consensi tra gli anni settanta e ottanta, con il suo gruppo, chiamato semplicemente Santana. Già allora mescolava vari generi, quali salsa, rock classico, blues e fusion. Allora come oggi Santana usava in modo estensivo i suoi assoli di chitarra e si avvaleva anche di strumenti più tradizionali del suo paese. In seguito ha continuato a sperimentare questa formula, tra alterne fortune. Nel corso degli anni novanta Santana rischiò il declino, scongiurato nel 1999 dall'album Supernatural. Grazie a questo lavoro, il più importante successo della sua carriera, ha fatto conoscere la sua filosofia musicale alle nuove generazioni. Ha venduto più di 80 milioni di dischied è anche considerato tra i migliori chitarristi rock esistenti. La rivista Rolling Stone lo ha inserito nella Lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone al 20º posto. Curiosità: Per il suono distintivo delle sue chitarre, Carlos non si avvale molto dei pedali. La sua PRS è connessa a un pedale wah wah e ad un pedale delay T-Rex Replica, e quindi a un amplificatore Jim Dunlop a sua volta legato ad altri amplificatori. In precedenza usava anche un overdrive Ibanez Tube Screamer. Discografia: 1969 - Santana 1970 - Abraxas 1971 - Santana 3 1972 - Caravanserai 1973 - Love Devotion Surrender (con John McLaughlin) 1973 - Welcome 1974 - Illuminations (con Alice Coltrane) 1974 - Borboletta 1974 - Lotus 1976 - Amigos 1976 - Festival 1977 - Moonflower 1978 - Inner Secrets 1979 - Oneness: Silver Dreams, Golden Reality 1979 - Marathon 1980 - The Swing of Delight 1981 - Zebop! 1982 - Shangó 1983 - Havana Moon (con Booker T. & the M.G.'s, Willie Nelson, e The Fabulous Thunderbirds) 1985 - Beyond Appearances 1987 - Freedom 1987 - Blues for Salvador (C.S.) 1990 - Spirits Dancing in the Flesh 1992 - Milagro' 1994 - Santana Brothers (con Jorge Santana & Carlos Hernandez) 1999 - Supernatural 2002 - Shaman 2005 - All That I Am 2007 - Ultimate Santana 2010 - Guitar Heaven: The Greatest Guitar Classics of All Time 2012 - Shape Shifter 2014 - Corazón Video: http://www.santana.com/
  14. Rock The Doors

    The Doors Info: I Doors sono stati un gruppo musicale statunitense, fondato nel 1965 da Jim Morrison (cantante), Ray Manzarek (tastierista), Robby Krieger (chitarrista) e John Densmore (batterista), e scioltosi definitivamente dopo otto anni di carriera effettiva nel 1973, due anni dopo la morte di Jim Morrison (avvenuta il 3 luglio del 1971). Sono considerati uno dei gruppi più influenti e controversi nella storia della musica, alla quale hanno unito con successo elementi blues, psichedelia e jazz. Molti dei loro brani, come Light My Fire, The End, Hello, I Love You e Riders on the Storm, sono considerati dei classici e sono stati reinterpretati da numerosi artisti delle generazioni successive. I Doors hanno venduto più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo.Tre album in studio della band, The Doors (1967), L.A. Woman (1971) e Strange Days (1967), sono presenti nella lista dei 500 migliori album, rispettivamente alle posizioni 42, 362 e 407. Nel 1993 i Doors furono inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame. Discografia: 1967 - The Doors 1967 - Strange Days 1968 - Waiting for the Sun 1969 - The Soft Parade 1970 - Morrison Hotel 1971 - L.A. Woman 1971 - Other Voices 1972 - Full Circle 1978 - An American Prayer 2002 - Live in Hollywood: Highlights from the Aquarius Theatre Performances (Limited Edition) Video: https://www.thedoors.com/ Collegamenti: Forrest Gump Glee
  15. Rock Velvet Underground

    I Velvet Underground sono stati un gruppo rock statunitense formatosi nel 1964 e attivo fino al 1973. Nel 1993 si riunirono nuovamente per un tour mondiale, per poi sciogliersi definitivamente a causa dei dissidi interni e della morte del chitarrista Sterling Morrison. Considerati uno dei gruppi rock più influenti nella storia della musica e precursori di diversi generi che avrebbero poi preso piede nei decenni successivi (come il rock alternativo, la new wave, il punk rock, il noise o il post rock), i Velvet si formarono a New York (città da cui hanno tratto profonda ispirazione) grazie all'incontro tra l'allora studente universitario Lou Reed e John Cale, giovane musicista d'avanguardia ed allievo di La Monte Young. Al gruppo si unirono poi Sterling Morrison alla chitarra e Angus MacLise alla batteria, sostituito poco dopo da Maureen “Moe” Tucker. Lo stile innovativo da loro proposto ha portato alla nascita di un nuovo modo di eseguire e concepire la musica e ha esercitato un profondo impatto su moltissime rock band venute dopo.Vengono in genere considerati un'importante influenza per la nascita della scena musicale alternativa e tra gli iniziatori del rock indipendente. Il loro esordio, The Velvet Underground & Nico, prodotto da Andy Warhol (il quale disegnò anche la celebre banana sbucciabile in copertina, evidente allusione fallica) e uscito nel 1967, è considerato uno dei più importanti e influenti dischi rock di sempre,«una pietra miliare per le band del punk, della new wave e perfino del post-rock» nonché un decisivo passo avanti per quanto riguarda la rottura dei limiti dei temi affrontabili nel testo di una canzone (vita metropolitana, droga, deviazione sessuale). L'anno dopo segue White Light/White Heat, lavoro ancora più ostico e sperimentale ma pur sempre seminale, il quale accentuava il lato avanguardistico del gruppo con arrangiamenti cacofonici, minimali e pesanti distorsioni chitarristiche, esasperando i cupi concetti di fondo esorditi nel primo album. Il disco conteneva brani fortemente sperimentali come Sister Ray, lunga suite composta da continue distorsioni di chitarra e una batteria martellante dalla ritmica ossessivadella durata di oltre diciassette minuti, considerata a posteriori un classico del rock più estremo e uno dei primi esempi riconosciuti di generi musicali a venire come punk, heavy metal o noise. Dopo l'abbandono di John Cale, i Velvet pubblicarono The Velvet Underground nel 1969 e Loaded nel 1970, che riflettono entrambi il loro lato più intimista, classico e folk. Nel 1970 anche Reed lasciò il gruppo per dedicarsi alla carriera solista. Dopo l'abbandono di Reed i reduci pubblicheranno un album apocrifo (Squeeze) utilizzando il nome Velvet Underground. Nel 1996 furono introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame. Nel 2004 la rivista musicale Rolling Stone li ha inseriti al numero 19 nella sua lista dei 100 migliori artisti di tutti i tempi. Discografia Fonte - Official Website
  16. Rock Neil Young

    Neil Percival Young (Toronto, 12 novembre 1945) è un cantautore, chitarrista e ambientalista canadese. Biografia Official website
  17. Rock Blue Öyster Cult

    I Blue Öyster Cult sono un gruppo musicale Rock Statunitense nato alla fine degli anni ‘60 e tuttora in attività. Nella loro Opera si trovano elementi di diversi sottogeneri del Rock, inclusi Hard Rock, Heavy Metal, Rock Psichedelico e Rock Progressivo. Fra i loro brani più celebri si possono citare (Don’t Fear) The Reaper (il loro massimo successo, dall’album Agents of Fortune del 1976), Astronomy, Godzilla e Burnin’ for You. La line-up originale della band era composta dal cantante e chitarrista Eric Bloom, dal chitarrista Buck Dharma, dal tastierista Allen Lanier e dai fratelli Joe Bouchard e Albert Bouchard, rispettivamente bassista e batterista. L’inizio La band si formò sotto il nome di Soft White Underbelly nel 1967, nell università di StonyBrook, Long Island, nello Stato di New York, sotto insistenza del critico Sandy Pearlman, futuro manager del gruppo. Pearlman oltre a far avere alla band un contratto Discografico prima con la Elektra Records e poi con la Columbia Records, contribuiva spesso ai testi delle canzoni, diventando così una sorta di membro aggiunto della band. La band era pronta per registrare il proprio album d’esordio, quando il cantante Les Braunstein abbandonò il gruppo, e fu sostituito da Eric Bloom. La band cambiò diversi nomi tra il 1968 e il 1970, fino ad approdare al definitivo Blue Öyster Cult, citazione di un poema scritto da Sandy Pearlman, che significa letteralmente “il Culto dell’Ostrica Blu”, ma che nel poema di Pearlman rappresenta una massa di alieni pronta a colonizzare la Terra. Sito Ufficiale:http://www.blueoystercult.com/ Collegamenti: My Name Is Earl
  18. Rock Tim Buckley

    Timothy Charles Buckley (Washington, 14 febbraio 1947 – Santa Monica, 29 giugno 1975) è stato un cantautore statunitense. È considerato dalla critica uno dei cantanti più geniali e innovativi dell'intera storia del rock. « Buckley fu per il canto ciò che Hendrix fu per la chitarra, Cecil Taylor per il piano e John Coltrane per il sassofono » (Lee Underwood, uno dei suoi collaboratori) Tim Buckley fu il primo dei moderni singer-songwriter (cantautori), il primo ad alterare completamente il modello inventato da Bob Dylan, e rimane uno dei piu` grandi di tutti i tempi; ma definirlo "cantautore" e` limitativo. Buckley era poco interessato ai testi. L'arte di Buckley era tutta musicale, ed era un'arte d'atmosfera. Buckley usava tecniche straordinarie sia di canto sia di arrangiamento per scolpire atmosfere quasi cosmiche. Con la psichedelia la musica aveva cominciato un viaggio verso mondi diversi da quello terreno di cui si era sempre occupata la musica folk. Buckley continuo` quel viaggio fino alla fine, scoprendo mondi sempre piu` lontani e sempre piu` insoliti. Biografia Official website
  19. Alternative rock Verdena

    Il gruppo nasce nel 1995 ad opera di Alberto Ferrari (voce, chitarra) e suo fratello Luca (batteria). Nel 1996 il duo, dopo aver esplorato diversi generi musicali e aver cambiato parecchi bassisti, conosce Roberta Sammarelli, che ai tempi suonava la chitarra in un gruppo punk femminile di Bergamo, le Porno Nuns. Il gruppo decide di chiamarsi inizialmente "Verbena", (Alberto lo urla in Nella schiuma, una canzone del loro primo demotape), nome di una pianta, salvo successivamente decidere di cambiare la "b" in "d" una volta scoperta l'esistenza di un gruppo statunitense con lo stesso nome, appunto i Verbena. La sorte tra l'altro vuole che tale band sia prodotta da Dave Grohl (ex batterista dei Nirvana); nota è l'etichetta di "Nirvana italiani" che la stampa affibbia ai Verdena sin dagli esordi. Nel luglio 1997 il trio registra un demotape, per l'esattezza il secondo (il primo vendette pochissime copie) di cui verranno vendute circa cinquecento copie ai concerti e che permette alla band di suonare dal vivo nelle province di Bergamo, Brescia e Milano. La band viene contattata da numerose etichette indipendenti, ma nel settembre 1998 accettano la proposta di Black Out/Universal con cui firmano un contratto pochi mesi più tardi. Official website