Cerca nel Forum

Showing results for tags 'Film Fantasy'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 28 risultati

  1. film La storia infinita

    La storia infinita (Die unendliche Geschichte) è un film del 1984 diretto da Wolfgang Petersen. Ispirato al romanzo omonimo di Michael Ende, è interpretato da Noah Hathaway, Barret Oliver e Tami Stronach nella sua prima apparizione cinematografica. Il suo budget di 25 milioni di dollari ne fece il più costoso film di produzione tedesca. Il film ha avuto due seguiti, La storia infinita 2 (1990) e La storia infinita 3 (1994). Trama Titolo originale Die unendliche Geschichte Lingua originale inglese Paese di produzione Germania Ovest Anno 1984 Durata 90 min Colore colore Audio sonoro Genere fantastico, avventura Regia Wolfgang Petersen Soggetto Michael Ende Sceneggiatura Wolfgang Petersen, Herman Weigel Fotografia Jost Vacano Montaggio Jane Seitz Effetti speciali Uwe Bendixen Pesci, Brian Johnson, David Fincher Musiche Giorgio Moroder Interpreti e personaggi Fonte Opinione personale: per quanto mi riguarda La storia infinita tratta temi che riguardano il mondo degli adulti, pur essendo una storia per bambini la perdita della fantasia e della capacità di sognare, della creatività, non è certo una questione che riguarda il mondo infantile. Insomma secondo me è una storia che nasconde significati più profondi di quanto possa sembrare. Seppur datato accompagna lo spettatore in un bel mondo, con personaggi non privi di caratteristiche divertenti (tranne alcuni: il lupo mi terrorizzava da piccola ) e poi c'è il fortunadrago!
  2. A quanto pare da oggi è disponibile online il teaser trailer di una delle più lunghe saghe del cinema (e della fantascienza). Parliamo del settimo capito di quella che doveva essere una esalogia: Star Wars. Da grande appassionato della saga, guardo con molto scetticismo questa novità, tanto più dopo l'acquisto della LucasFilm da parte della Disney. Il trailer mi lascia perplesso, da un lato sono contento per il ritorno sul grande schermo di spade laser ed avvincenti (speriamo) combattimenti nello spazio a bordo di navicelle, dall'altro sembra l'ennesimo titolo destinato ad essere solo ed esclusivamente azione. Molte le novità introdotte, già in questi pochi minuti di visione, guardate il trailer e giudicate. Ovviamente, sarò tra quelli che andranno a vedere il film, la cui uscita è prevista per il 18/12/2015... poco più di un anno ancora, quindi. Eccovi, sotto lo spoiler, il trailer : Che la forza sia con voi! Collegamenti: George Lucas John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars II - L'attacco dei cloni Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars Battlefront, videogioco
  3. film Il Grinch

    Il Grinch (Dr. Seuss' How the Grinch Stole Christmas) è un film del 2000 diretto da Ron Howard tratto dall'omonimo libro del Dr. Seuss. Questo è il primo libro del Dr. Seuss ad essere stato adattato in un lungometraggio. Il film ha avuto recensioni miste da parte della critica, ma è stato un successo commerciale, con 345 milioni di dollari incassati nel mondo, divenendo il film natalizio di maggiore incasso di sempre.[1] Tra i numerosi riconoscimenti, ha vinto un Oscar al miglior trucco. Titolo originale Dr. Seuss' How the Grinch Stole Christmas Paese di produzione USA, Germania Anno 2000 Durata 104 min Colore colore Audio sonoro Genere commedia, fantastico Regia Ron Howard Soggetto Dr. Seuss Sceneggiatura Jeffrey Price Peter S. Seaman Fotografia Donald Peterman Montaggio Daniel P. Hanley, Mike Hill Musiche Greg Camp J.C. Chasez Mark Everett Ben Folds Albert Hague Albert Hague James Horner Robert Kinkel Paul O'Neill Jon Oliva Steven Page Busta Rhymes Ed Robertson Dr. Seuss Dr. Seuss Vangelis Trama Il paese di Chinonsò, che si trova all'interno di un fiocco di neve, è abitato da esseri di differente altezza, sesso ed età, i "Nonsochi". A Chinonsò ci si prepara da sempre al Natale. Tutti sono indaffarati a comprare e spedire regali e solo in questo sembra risiedere il senso del Natale. La piccola Cindy Lou ha però il dubbio che questo non basti. Cerca allora di cambiare le cose convincendo il potente e viscido sindaco ad invitare alla festa il Grinch, un essere verde e peloso che vive sulla cima del monte Briciolaio con gli oggetti prelevati dalla discarica e che detesta a morte il Natale. Il Grinch, seppur riluttante accetta l'invito, ma durante la preparazione dei festeggiamenti riemergono le frustrazioni che aveva subito da piccolo. Decide allora di vendicarsi rubando tutti i doni, alberi di Natale compresi, la notte seguente. Il mattino di Natale il sindaco Augustus infuriato accusa Cindy di aver rovinato il Natale, ma il padre della bambina gli fa capire che il Natale non è fatto di doni e decorazioni ma di amore verso i familiari e gli amici. I Nonsochi iniziano così a cantare tutti in coro. Il Grinch, osservando la reazione dei Nonsochi comprende anche lui il vero significato del Natale e dopo aver restituito a tutti le cose rubate, si unisce ai Nonsochi festeggiando il Natale. Interpreti e personaggi Jim Carrey: Il Grinch Taylor Momsen: Cindy Lou Who Josh Ryan Evans: Il giovane Grinch Bill Irwin: Lou Lou Who Christine Baranski: Martha May Whovier Jeffrey Tambor: Augustus Sindachì Ron Howard: Cittadino di Chinonso Fonte: Wikipedia Collegamenti: Jim Carrey
  4. Tekkonkinkreet - Soli contro tutti (鉄コン筋クリート, Tekkon kinkuriito) è un film d'animazione giapponese del 2006, diretto dall'americano, giapponese d'adozione, Michael Arias, uno dei produttori di Animatrix al suo debutto registico. Il soggetto è tratto dall'omonimo manga di Taiyo Matsumoto, conosciuto anche con il titolo Black and White (Kuro to Shiro) Titolo originale 鉄コン筋クリート (Tekkon kinkuriito?) Lingua originale giapponese Paese di produzione Giappone Anno 2006 Durata 111 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 2.35:1 Genere animazione, fantastico Regia Michael Arias Soggetto Taiyo Matsumoto (manga) Sceneggiatura Anthony Weintraub Produttore Eiko Tanaka Casa di produzione Studio 4°C Distribuzione (Italia) Sony Pictures (home video) Storyboard Hiroaki Ando, Michael Arias, Chie Uratani Art director Shinji Kimura Character design Shōjirō Nishimi Musiche Plaid Tema musicale Aru machi no gunjō - Asian Kung-Fu Generation Trama: Immagini: Fonte: Wikipedia
  5. Pan - Viaggio sull'isola che non c'è (Pan) è un film del 2015 diretto da Joe Wright, rivisitazione del classico Peter Pan di J.M. Barrie che porta sul grande schermo l'origine della leggenda del bambino che non vuole crescere. Nel cast figurano Hugh Jackman, Garrett Hedlund, Rooney Mara e il giovane Levi Miller nel ruolo di Peter Pan. Titolo originale Pan Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti, Regno Unito, Australia Anno 2015 Durata 111 Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35 : 1 Genere avventura, fantastico Regia Joe Wright Soggetto J.M. Barrie Sceneggiatura Jason Fuchs Produttore Greg Berlanti, Sarah Schechter, Paul Webster Produttore esecutivo Tim Lewis Casa di produzione Berlanti Productions Distribuzione (Italia) Warner Bros. Fotografia John Mathieson, Seamus McGarvey Montaggio Paul Tothill Effetti speciali Dickon Mitchell Musiche John Powell Scenografia Aline Costumi Jacqueline Durran Trama Fonte Collegamenti: The Tomorrow People Arrow The Flash
  6. film Il Ragazzo Invisibile

    TRAMA Michele ha 13 anni e vive in una tranquilla città sul mare. Non si può dire che a scuola sia popolare, non brilla nello studio, non eccelle negli sport. Ma a lui in fondo non importa. A Michele basterebbe avere l'attenzione di Stella, la ragazza che in classe non riesce a smettere di guardare. Eppure ha la sensazione che lei proprio non si accorga di lui. Ma ecco che un giorno il succedersi monotono delle giornate viene interrotto da una scoperta straordinaria: Michele si guarda allo specchio e si scopre invisibile. La più incredibile avventura della sua vita sta per avere inizio. DATA USCITA: 18 dicembre 2014 GENERE: Fantasy ANNO: 2014 REGIA: Gabriele Salvatores SCENEGGIATURA: Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo ATTORI: Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Kseniya Rappoport, Noa Zatta, Laura Sampedro, Aleksey Guskov FOTOGRAFIA: Italo Petriccione MUSICHE: Federico De Robertis, Ezio Bosso, Luca Benedetto, Marialuna Cipolla, Carillon PRODUZIONE: Indigo Film, Rai Cinema, Babe Film, Element Pictures DISTRIBUZIONE: 01 Distribution PAESE: Francia, Italia, Irlanda Fonte: ComigSoon Opinione personale: Tutti con Gabriele Salvatores! Lo ritroviamo con un genere parecchio sconosciuto qui in italia: il supereroe. Spero possa fare bella figura perchè il cinema italiano ha bisogno di tutto questo Non è il mio genere ma sono veramente curioso Spero che gran parte di voi lo vedano al cinema; sono questi i film da vedere ... non tutto molto bello e film italiani pessimi. Indipendentemente da quello che vi lascerà, Salvatores ci prova e noi siamo tutti con lui Inoltre per chi è interessato al Lucca Comics e ai Fumetti vi lascio questi 2 "annunci": Il ragazzo invisibile, Panini Comics espande con un fumetto il nuovo film di Gabriele Salvatores Ebbene sì ... Sarà anche un fumetto e potrete incontrare il regista di questo film a Lucca! Voi che ne pensate?
  7. film Il settimo figlio - Seventh Son

    Titolo originale Seventh Son Lingua originale inglese Paese di produzione Gran Bretagna, Stati Uniti Anno 2015 Durata 103 min Genere fantastico, avventura, epico Regia Sergej Vladimirovic Bodrov Musiche Marco Beltrami Produttore esecutivo Brent O'Connor, Jon Jashni, Alisya Cotter Distribuzione (Italia) Universal Pictures Il settimo figlio (Seventh Son) è un film del 2015 diretto da Sergej Vladimirovic Bodrov, adattamento cinematografico del romanzo dark fantasy La maledizione del mago, primo libro della serie Wardstone Chronicles di Joseph Delaney. Trama Master John Gregory, il settimo figlio di un settimo figlio, è lo stregone del villaggio locale, che da sempre difende da streghe, boggart, ghoul e da altre simili, diaboliche creature che tentano ogni notte di invaderlo. Ma con gli anni, John si accorge di non essere più giovane come una volta, e decide pertanto di ingaggiare un apprendista per poterlo iniziare al suo mestiere. Ma la sfida per molti si rivelerà fallimentare. Resterà soltanto da riporre la speranza nelle doti del giovane figlio di un contadino, Thomas Ward, che dovrà imparare a scacciare fantasmi e catturare mostri, a al quale spetterà combattere la malvagia madre Malkin, la strega più pericolosa del villaggio, da lui liberata mentre lei stessa gli ordiva un inganno, servendosi dei suoi magici poteri. Il film doveva essere distribuito il 17 gennaio 2014 negli Stati Uniti, ma la data è stata posticipata al 6 febbraio 2015. In Italia arriverà il 19 febbraio 2015. Trailer http://youtu.be/sxZnfArv1Bg Interpreti e personaggi Jeff Bridges: Master Gregory Ben Barnes: Tom Ward Julianne Moore: Madre Malkin Olivia Williams: Mam Djimon Hounsou: Radu Alicia Vikander: Alice Jason Scott Lee: Urag Gerard Plunkett: Prelate Antje Traue: Bony Lizzie Kit Harington: Billy Bradley
  8. Star Wars III - La vendetta dei Sith Trama La Repubblica Galattica ha subito gravi danni durante le Guerre dei Cloni contro i Separatisti. Infatti, il conte Dooku e il generale Grievous, il comandante cyborg dei droidi, sono riusciti a rapire il Cancelliere Supremo Palpatine e sfidano le forze della Repubblica sui cieli di Coruscant. Il Jedi Anakin Skywalker e il suo vecchio maestro Obi-Wan Kenobi sono incaricati di salvarlo. [Maggiori Info] Opinione Siamo alla fine della seconda trilogia. Che dire.. un capolavoro che si conclude, epilogo della saga, preludio di Dart Fener. Il cambiamento in Anakin è scoinvolgente, il tutto per salvare Padme, ma non solo. Il suo personaggio è alla costante ricerca del potere e vuole sempre migliorare quindi credo che sotto ci sia anche questo nella sua scelta. Inutile dire che mi è strapiaciuto (non si era capito?). Sarò sincero, mi è caduta una lacrimuccia . Lo scontro finale con Obi Wan e lo scoprire come è nato/finito tutto. Non è possibile perdere questa trilogia.. Collegamenti: George Lucas Natalie Portman John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco
  9. Star Wars II - L'attacco dei cloni Trama La Repubblica Galattica è in subbuglio dall'Invasione di Naboo, avvenuta dieci anni prima durante gli eventi de "La minaccia fantasma", e anche dalla successiva elezione del senatore Palpatine al titolo di Cancelliere della Repubblica Galattica. Il nuovo apprendista di Darth Sidious, il malvagio conte Dooku, un ex-Jedi, ha organizzato un movimento Separatista contro la Repubblica. Il Senato galattico è chiamato a votare sulla creazione di un esercito in aiuto dell'Ordine Jedi e la Senatrice Padmé Naberrie Amidala decide di tornare su Coruscant per esprimere il suo voto fortemente contrario, in quanto teme una possibile guerra civile. [Maggiori Info] Opinione Ecco il secondo film della seconda trilogia. Anche questo mi è piaciuto parecchio, si contende il primo posto con l'episodio III. Anakin grande è una figata pazzesca..Amo questo personaggio, il suo modo di fare, di agire, di pensare, il suo carisma e il primo incontro con Padme.. OMG! Ragazzi non potete perderlo.. Collegamenti: Natalie Portman George Lucas John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco
  10. Star Wars I - La minaccia fantasma Trama La Federazione dei Mercanti, in risposta alla tassazione sulle rotte commerciali nella Repubblica Galattica, organizza un blocco di navi da guerra su tutto il pianeta Naboo e il Cancelliere Supremo Finis Valorum invia il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn e il suo apprendista Obi-Wan Kenobi a negoziare con la leadership della Federazione dei Mercanti per porvi fine ma Darth Sidious, Signore dei Sith e consigliere segreto della Federazione dei Mercanti, ordinà al Viceré della Federazione Nute Gunray di uccidere i Jedi e invadere Naboo con un esercito di droidi da battaglia. [Maggiori Info] Opinione Adesso comincia la seconda trilogia, la mia preferita. Il film sembra più scorrevole e piacevole da guardare. Vediamo come tutto è cominciato, con il mitico Oby-Wan ancora giovane e il suo maestro Qui-Gon interpretato da Liam Neeson. Inoltre troviamo la bellissima e giovanissima Natalie Portman ( ) agli albori della sua carriera cinematografica. Si vede che il film è recente rispetto all'ultimo della prima trilogia, c'è più di una rispolverata, e visto che gli effetti speciali non bastano più, si è posta più attenzione alla caratterizzazione dei personaggi (cosa che ritroveremo maggiornemente nel capitolo II e III). Se lo consiglio? Certamente, come tutti gli altri! Collegamenti: George Lucas John Williams Star Wars II - L'attacco dei cloni Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco Natalie Portman Audiomachine (band) Knights of the Old Republic™ (gioco)
  11. Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Trama Circa sei mesi dopo la cattura del leader dell'Alleanza Ribelle Ian Solo, la principessa Leila Organa, Luke Skywalker, che ha ormai quasi concluso il suo apprendistato come Cavaliere Jedi, Chewbecca, C1-P8 e D-3BO si recano sul pianeta Tatooine per salvare Ian, tenuto prigioniero in una lastra di carbonite dal perfido criminale Jabba the Hutt nel suo palazzo. Opinione Forse il migliore dei primi tre film. Finalmente giungiamo all'epilogo della storia, lo scontro finale tra bene e male, tra padre e figlio. La rivelazione di Dart Fener mi è piaciuta e ancor più la redenzione di questo incredibile personaggio. Volevo sottolineare una cosa: ho apprezzato di più i primi tre film solo dopo aver visto gli altri 3 della saga. Questo perchè si crea un legame con i personaggi, un'affezione che per me è fondamentale quando si intraprende un "viaggio" del genere. Collegamenti: George Lucas John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars II - L'attacco dei cloni Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco
  12. Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Trama Sono trascorsi tre anni dalla battaglia di Yavin e le forze dell'Alleanza Ribelle,[3] capeggiate da Leila Organa, Luke Skywalker e Ian Solo, sono costrette a rifugiarsi sul gelido pianeta Hoth per sfuggire alla persecuzione da parte delle armate imperiali. Queste, guidate dal perfido Dart Fener, sono decise a stroncare una volta per tutte i focolai di ribellione, soprattutto dopo la distruzione della Morte Nera. Pur di catturare i suoi nemici, Fener ha inviato ai più remoti confini dello spazio dei droidi-sonda, con l'intento di scovare il nascondiglio ribelle, prendendo al proprio servizio un drappello di cacciatori di taglie desiderosi soprattutto di catturare Ian, sul quale il potente gangster Jabba the Hutt ha posto una taglia. [Wikipedia] Opinione Film piacevole, ma ribadisco la sua semplicità come il precedente della saga. Manca quel "quid" che ti faccia emozionare per davvero, che ti faccia amare quel personaggio con il suo carisma prorompente. Lo consiglio comunque, come tutta la serie. Collegamenti: George Lucas John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars II - L'attacco dei cloni Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars IV - Una nuova speranza Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco
  13. Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello (Lord of the Rings: The Fellowship of the Ring) è un film del 2001, diretto da Peter Jackson. È tratto dall'omonima prima parte del romanzo di J. R. R. Tolkien Il Signore degli Anelli. Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti il 19 dicembre 2001, mentre nelle sale italiane il 18 gennaio 2002. La pellicola vede lo hobbit Frodo Baggins cominciare il suo viaggio verso Mordor per distruggere l'Unico Anello creato dal maligno Sauron. Il Consiglio di Elrond di Gran Burrone decide di affiancare a Frodo la "Compagnia dell'Anello", ovvero un gruppo di guerrieri (e amici) composto dallo stregone Gandalf il Grigio (guida del gruppo), gli uomini Aragorn e Boromir, l'elfo Legolas, il nano Gimli e gli hobbit Sam, Merry e Pipino. Le riprese del film sono iniziate ad ottobre 1999, in concomitanza con quelle del secondo capitolo, Il Signore degli Anelli - Le due torri, e si sono svolte in Nuova Zelanda, in molti set sparsi per la nazione. La sceneggiatura è stata scritta da Peter Jackson, da sua moglie Fran Walsh e da Philippa Boyens. La colonna sonora è invece composta da Howard Shore, presente anche nei successivi capitoli. Il film è stato un grande successo sia di critica che di pubblico ed ha ottenuto vari riconoscimenti cinematografici, tra cui 4 Premi Oscar nel 2002 su 13 nomination: per la migliore fotografia, il miglior trucco, la migliore colonna sonora e i migliori effetti speciali. L'AFI lo ha inserito al cinquantesimo posto nella classifica dei cento migliori film di tutti i tempi e al secondo posto nella classifica dei dieci migliori film fantasy di tutti i tempi nell'AFI's 10 Top 10 della American Film Institute. Tre prequel del film intitolati Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, Lo Hobbit - La desolazione di Smaug e Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate tratti dal romanzo Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien, sono usciti rispettivamente nel 2012, 2013 e 2014. Trama Titolo originale The Lord of the Rings: The Fellowship of the Ring Paese di produzione Nuova Zelanda, USA Anno 2001 Durata 172 min (DVD widescreen edition) - 178 min (versione cinematografica) - 208 min (DVD versione estesa) - 228 min (Blu-ray Disc versione estesa) Colore colore Audio sonoro Rapporto 2.35:1 Genere fantastico, avventura, epico Regia Peter Jackson Soggetto J. R. R. Tolkien (romanzo) Sceneggiatura Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens Produttore Peter Jackson, Barrie M. Osborne, Tim Sanders, Fran Walsh Produttore esecutivo Robert Shaye, Michael Lynne, Mark Ordesky, Bob Weinstein, Harvey Weinstein Casa di produzione New Line Cinema, WingNut Films, The Saul Zaentz Company Distribuzione (Italia) Medusa Film Fotografia Andrew Lesnie Montaggio John Gilbert Effetti speciali Weta Digital Musiche Howard Shore Scenografia Grant Major, Dan Hennah, Alan Lee, John Howe Interpreti e personaggi Comparazione del film col libro: Collegamenti: Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate Il Signore degli Anelli - Le due torri Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re LEGO - The Hobbit - BLES01998 (gioco) Il Signore degli Anelli - J.R.R. Tolkien (libro) The Council of Elrond e May it be sono composte e suonate da Enya
  14. film Il Signore degli Anelli - Le due torri

    Il Signore degli Anelli - Le due torri (The Lord of the Rings: The Two Towers) è un film del 2002 diretto da Peter Jackson e tratto dall'omonima seconda parte del romanzo di J. R. R. Tolkien Il Signore degli Anelli. Il film è uscito nelle sale negli USA il 18 dicembre 2002, mentre in Italia il film è uscito nelle sale il 16 gennaio 2003. Trama Titolo originale The Lord of the Rings: The Two Towers Paese di produzione Nuova Zelanda, USA Anno 2002 Durata 172 min (DVD widescreen edition) - 179 min (versione cinematografica) - 223 min (DVD versione estesa) - 235 min (Blu-ray Disc versione estesa) Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere fantastico, avventura, epico Regia Peter Jackson Soggetto J. R. R. Tolkien (romanzo) Sceneggiatura Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens, Stephen Sinclair Produttore Peter Jackson, Fran Walsh, Barrie M. Osborne Produttore esecutivo Robert Shaye, Michael Lynne, Mark Ordesky, Bob Weinstein, Harvey Weinstein Casa di produzione New Line Cinema, WingNut Films, The Saul Zaentz Company Distribuzione (Italia) Medusa Film Fotografia Andrew Lesnie, A.C.S. Montaggio Michael J. Horton, Jabez Olssen Effetti speciali Weta Digital Musiche Howard Shore Scenografia Grant Major, Dan Hennah, Alan Lee, John Howe Interpreti e personaggi Comparazione del film col libro: Collegamenti: Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re LEGO - The Hobbit - BLES01998 (gioco) Il Signore degli Anelli - J.R.R. Tolkien (libro)
  15. « Figli di Gondor, di Rohan, fratelli miei! Vedo nei vostri occhi la stessa paura che potrebbe afferrare il mio cuore! Ci sarà un giorno, in cui il coraggio degli uomini cederà, in cui abbandoneremo gli amici e spezzeremo ogni legame di fratellanza, ma non è questo il giorno! Ci sarà l'ora dei lupi, e degli scudi frantumati, quando l'era degli uomini arriverà al crollo, ma non è questo il giorno! Quest'oggi combattiamo, per tutto ciò che ritenete caro su questa bella terra, vi invito a resistere, uomini dell'Ovest! » (Discorso di Aragorn ai popoli liberi dell'Ovest davanti ai cancelli neri di Mordor) Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re (The Lord of the Rings: The Return of the King) è un film del 2003 diretto da Peter Jackson, tratto dall'omonima terza e ultima parte del romanzo di J. R. R. Tolkien Il Signore degli Anelli. Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti il 17 dicembre 2003, mentre in Italia la pellicola è stata distribuita nelle sale il 22 gennaio 2004 con anteprima nazionale il 21 gennaio. Insieme a Ben-Hur e Titanic, Il ritorno del re è il film premiato con il maggior numero di premi Oscar, undici, e complessivamente la saga è la più vittoriosa della storia: diciassette statuette. Il film è anche l'ottavo maggiore incasso della storia del cinema. È anche l'unico film di genere fantasy ad aver vinto l'Oscar come miglior Film. Trama Titolo originale The Lord of the Rings: The Return of the King Paese di produzione Nuova Zelanda, USA Anno 2003 Durata 192 min (DVD widescreen edition) - 201 min (versione cinematografica) - 251 min (DVD versione estesa) - 263 min (Blu-ray Disc versione estesa) Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere fantastico, avventura, epico Regia Peter Jackson Soggetto J. R. R. Tolkien (romanzo) Sceneggiatura Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens Produttore Peter Jackson, Barrie M. Osborne, Fran Walsh Produttore esecutivo Robert Shaye, Michael Lynne, Mark Ordesky, Bob Weinstein, Harvey Weinstein Casa di produzione New Line Cinema, WingNut Films, The Saul Zaentz Company Distribuzione (Italia) Medusa Film Fotografia Andrew Lesnie Montaggio Jamie Selkirk, Annie Collins Effetti speciali Weta Digital Musiche Howard Shore Scenografia Grant Major, Dan Hennah, Alan Lee, John Howe Interpreti e personaggi Comparazione del film col libro: Collegamenti: Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello Il Signore degli Anelli - Le due torri LEGO - The Hobbit - BLES01998 (gioco) Il Signore degli Anelli - J.R.R. Tolkien (libro)
  16. film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

    Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato (The Hobbit: An Unexpected Journey) è un film fantasy del 2012 diretto da Peter Jackson e scritto dallo stesso Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens e Guillermo del Toro. Tratto dalla parte iniziale del romanzo Lo Hobbit e dalle Appendici de Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien, è il primo capitolo della trilogia de Lo Hobbit, che funge da prequel alla trilogia de Il Signore degli Anelli, diretta dallo stesso regista. I due film successivi sono Lo Hobbit - La desolazione di Smaug (2013) e Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (2014). Il film è uscito, distribuito dalla Warner Bros, il 14 dicembre 2012 negli Stati Uniti d'America e il 13 dicembre 2012 in Italia. La pellicola è distribuita nelle sale in quattro versioni differenti: 2D, 3D, HFR 3D e IMAX 3D. Le riprese del film, iniziate il 21 marzo 2011, sono terminate il 17 ottobre 2011 e nel medesimo giorno alla conclusione della lavorazione del primo film, sono iniziate le riprese del secondo film e sono terminate il 6 luglio 2012. In questo lungo arco di tempo, com'era accaduto per la trilogia de Il Signore degli Anelli, le riprese dei primi due capitoli sono state girate nuovamente in Nuova Zelanda. La seconda parte del montaggio del secondo film è stata in seguito riedita per la creazione del terzo film, annunciato ufficialmente da Jackson al Comic-Con di San Diego 2012. Riprese aggiuntive per il capitolo finale vennero effettuate dal 10 maggio al 29 giugno 2013 Questo primo film della saga ha ottenuto tre nomination ai Premi Oscar 2013. Trama Titolo originale The Hobbit: An Unexpected Journey Paese di produzione Nuova Zelanda, USA Anno 2012 Durata 169 min (versione cinematografica) - 184 min (versione estesa) Colore colore Audio sonoro Rapporto 2,35:1 Genere fantastico, avventura, epico Regia Peter Jackson Soggetto J. R. R. Tolkien (romanzo) Sceneggiatura Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson, Guillermo del Toro Produttore Carolynne Cunningham, Zane Weiner, Fran Walsh, Peter Jackson Produttore esecutivo Alan Horn, Toby Emmerich, Ken Kamins, Carolyn Blackwood Casa di produzione New Line Cinema, Metro-Goldwyn-Mayer, Warner Bros. Pictures, WingNut Films Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures Fotografia Andrew Lesnie Effetti speciali Weta Digital Musiche Howard Shore Scenografia Dan Hennah Costumi Ann Maskrey, Richard Taylor, Bob Buck Interpreti e personaggi Comparazione del film col libro: Collegamenti: Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello Il Signore degli Anelli - Le due torri Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re LEGO - The Hobbit - BLES01998 (gioco) Il Signore degli Anelli - J.R.R. Tolkien (libro)
  17. film Star Wars IV - Una nuova speranza

    Star Wars IV - Una nuova speranza Trama Sono trascorsi diciannove anni dalla fondazione dell'Impero galattico. Dal Palazzo Imperiale di Coruscant, il malvagio Imperatore Palpatine ha rafforzato il suo potere sulla Galassia nelle vesti di monarca assoluto, e il suo misterioso allievo Dart Fener, seguace del Lato Oscuro della Forza e capo della Flotta Stellare Imperiale, è impegnato a spezzare le ultime resistenze. [Wikipedia] http://youtu.be/_N2yztzoYXo Opinione Mi è piaciuto ma mi aspettavo di meglio. Gli effetti speciali colpiscono per esser fatti nel 1977. La spiegazione della storia mi è sembrata un pò frettolosa e approssimativa, le psicologie dei personaggi accennate e la storia dei Jedi abbozzata, tuttavia lo consiglio. E' una saga che va vista, perchè vuoi o non vuoi, fa parte della storia cinematografica mondiale. Collegamenti: George Lucas John Williams Star Wars I - La minaccia fantasma Star Wars II - L'attacco dei cloni Star Wars III - La vendetta dei Sith Star Wars V - L'Impero colpisce ancora Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi Star Wars VII: Il risveglio della forza Star Wars Battlefront, videogioco
  18. film Dracula Untold

    Dracula Untold è un film del 2014 diretto da Gary Shore con protagonista Luke Evans nei panni di Vlad III di Valacchia. Il film narra il motivo per cui il conte Vlad è diventato il personaggio oscuro famoso nella letteratura mondiale. Questa pellicola segna l'avvio del nuovo filone Monster Universe della Universal Pictures. Trailer Trama Genere orrore, fantastico, drammatico, azione, guerra Regia Gary Shore Soggetto Bram Stoker (personaggi) Musiche Ramin Djawadi Interpreti e personaggi Luke Evans: Vlad III di Valacchia Sarah Gadon: Mirena Charles Dance: Maestro Vampiro Dominic Cooper: Maometto II Zach McGowan: Shkelgim Noah Huntley: Capitano Petru William Houston: Cazan Art Parkinson: Ingeras Ferdinand Kingsley: Hamza Bey Paul Kaye: Lucian Fonte Opinione: Visto l'altra sera, non avevo voglia di guardare qualcosa di troppo serio ed è stato il primo film che mi è capitato. Sinceramente mi aspettavo di peggio, invece tutto sommato non è male, nel senso che pur essendo un film d'azione/fantasy ha una trama di base che è sensata e portata avanti bene, soprattuto se paragonata ad altri blockbuster del giorno d'oggi Non sto dicendo che sia un filmone, ma per passare una serata film+birra va più che bene, e dura solo un'ora e mezza circa, quindi non va nemmeno troppo per le lunghe.
  19. Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (The Hobbit: The Battle of Five Armies) è un film fantasy del 2014 diretto da Peter Jackson e scritto dallo stesso regista con Fran Walsh, Philippa Boyens e Guillermo del Toro. Basato sulla parte finale del romanzo Lo Hobbit e dalle Appendici de Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien, è il terzo e conclusivo capitolo della trilogia de Lo Hobbit che funge da prequel alla trilogia de Il Signore degli Anelli. È preceduto da Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato (2012) e Lo Hobbit - La desolazione di Smaug (2013). È prodotto da Metro-Goldwyn-Mayer, New Line Cinema, Wingnut Films e distribuito dalla Warner Bros. Pictures. In Italia è uscito il 17 dicembre 2014, con prime proiezioni notturne nazionali in diverse sale a partire da mezza notte e un minuto. Il film è uscito lo stesso giorno anche nelle sale degli Stati Uniti. Come i due precedenti capitoli, il film è distribuito in 2D, 3D, HFR 3D e IMAX 3D. Il film ha ottenuto una nomination agli Oscar 2015. Trailer Trama Cast Bilbo Baggins, interpretato da Martin Freeman, doppiato da Fabrizio Vidale Gandalf, interpretato da Ian McKellen, doppiato da Gigi Proietti Thorin Scudodiquercia, interpretato da Richard Armitage, doppiato da Fabrizio Pucci Tauriel, interpretata da Evangeline Lilly, doppiata da Daniela Calò Thranduil, interpretato da Lee Pace, doppiato da Marco Foschi Bard l'Arciere, interpretato da Luke Evans, doppiato da Giorgio Borghetti Smaug e il Negromante, interpretati da Benedict Cumberbatch, doppiato da Luca Ward Legolas, interpretato da Orlando Bloom, doppiato da Massimiliano Manfredi Balin, interpretato da Ken Scott, doppiato da Carlo Valli Dwalin, interpretato da Graham McTavish, doppiato da Bruno Conti Kíli, interpretato da Aidan Turner, doppiato da Stefano Crescentini Fíli, interpretato da Dean O'Gorman, doppiato da Corrado Conforti Dori, interpretato da Mark Hadlow, doppiato da Roberto Stocchi Nori, interpretato da Jed Brophy, doppiato da Luigi Ferraro Ori, interpretato da Adam Brown, doppiato da Edoardo Stoppacciaro Óin, interpretato da John Callen, doppiato da Andrea Tidona Glóin, interpretato da Peter Hambleton, doppiato da Edoardo Siravo Bifur, interpretato da William Kircher, doppiato da Francesco Sechi Bofur, interpretato da James Nesbitt, doppiato da Antonio Palumbo Bombur, interpretato da Stephen Hunter, doppiato da Mauro Magliozzi Galadriel, interpreta da Cate Blanchett, doppiata da Cristiana Lionello Elrond, interpretato da Hugo Weaving, doppiato da Luca Biagini Saruman, interpretato da Christopher Lee, doppiato da Omero Antonutti Radagast, interpretato da Sylvester McCoy, doppiato da Bruno Alessandro Azog il Profanatore, interpretato da Manu Bennett Bolg, interpretato da John Tuiv Dáin, interpretato da Billy Connolly, doppiato da Roberto Draghetti Beorn, interpretato da Mikael Persbrandt Governatore di Pontelagolungo, interpretato da Stephen Fry, doppiato da Massimo Lopez Alfrid, interpretato da Ryan Gage, doppiato da Franco Mannella Tilda, interpretata Mary Nesbitt, doppiata da Arianna Vignoli Sigrid, interpretata da Peggy Nesbitt, doppiata da Erica Necci Bain, interpretato da John Bell, doppiato da Manuel Meli Opinione: Fa schifo Collegamenti: Evangeline Lilly Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello Il Signore degli Anelli - Le due torri Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re LEGO - The Hobbit - BLES01998 (gioco) Il Signore degli Anelli - J.R.R. Tolkien (libro)
  20. film Labyrinth - Dove tutto è possibile

    "Tra rischi indicibili e traversie innumerevoli, io ho superato la strada per il castello oltre la città di Goblin, per riprendere il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte quanto la tua e il mio regno altrettanto grande... tu non hai alcun potere su di me." Labyrinth - Dove tutto è possibile (Labyrinth) è un film fantastico del 1986 diretto da Jim Henson. Il regista Jim Henson, creatore dei Muppets, venne aiutato da Brian Froud per la parte visiva e dall’autore di libri per ragazzi Dennis Lee per la storia, che è stata poi sceneggiata da Terry Jones dei Monty Python (ed è diventata anche un romanzo grazie ad A. C. H. Smith). I personaggi umani principali sono Jareth il re dei Goblin, interpretato da David Bowie, e Sarah, una giovane Jennifer Connelly. La trama si basa sul percorso di Sarah in uno strano labirinto fantastico. La maggior parte degli altri ruoli importanti sono personificati da pupazzi o da una combinazione di performance umana e di pupazzi. Il film è stato girato nei pressi di New York e agli Elstree Studios in Gran Bretagna. Trama Locandina Labyrinth - Dove tutto è possibile La bella adolescente Sara penetra nel misterioso labirinto per salvare il fratellino rapito dal malvagio re degli gnomi, il demoniaco Jareth. Nel suo viaggio incontra i personaggi più incredibili. Diretto da Henson, babbo dei Muppets, e scritto da Terry Jones, testa pensante dei Monty Python, è un film tecnicamente prodigioso e di raffinatezza figurativa più europea che americana, assistito dall'angelo custode dell'ironia. Fonte Titolo originale Labyrinth Paese di produzione Gran Bretagna, USA Anno 1986 Durata 102 min Colore colore Audio sonoro Genere fantasy Regia Jim Henson Soggetto Jim Henson, Dennis Lee Sceneggiatura Terry Jones Produttore Eric Rattray Fotografia Alex Thomson Montaggio John Grover Musiche Trevor Jones, canzoni di David Bowie Scenografia Elliot Scott Interpreti e personaggi David Bowie: Jareth, il re dei Goblin Jennifer Connelly: Sarah Toby Froud: Toby Shelley Thompson: Matrigna Christopher Malcolm: Padre Shari Weiser: Gogol Warwick Davis: Goblin Corps Frank Oz: Saggio Fonte Opinione personale: sarà che io con questo film ci son quasi cresciuta, sarà che gli effetti speciali son antiquati per i livelli di oggi giorno, ma per me resta un film carinissimo, che fa sognare xD oh come mi vorrei trovare nel regno dei goblin Collegamenti: David Bowie George Lucas
  21. film Jumanji

    Titolo originale Jumanji Lingua originale inglese Paese di produzione Stati Uniti d'America, Canada Anno 1995 Durata 100 min Genere avventura, fantastico Regia Joe Johnston Musiche James Horner Jumanji è un film del 1995 diretto da Joe Johnston, interpretato da Robin Williams e Kirsten Dunst. La sceneggiatura è stata tratta dall'omonimo racconto per bambini scritto da Chris Van Allsburg nel 1981. Trama Curiosità Trailer Interpreti e personaggi Robin Williams: Alan Parrish Bonnie Hunt: Sarah Wittle Kirsten Dunst: Judy Shepherd Bradley Pierce: Peter Shepherd Jonathan Hyde: Samuel Parrish/Van Pelt David Alan Grier: Carl Bentley "Laccio bollente" Bebe Neuwirth: zia Nora Shepherd Adam Hann-Byrd: giovane Alan Parrish Laura Bell Bundy: giovane Sarah Wittle Patricia Clarkson: Carole Anne Parrish James Handy: sterminatore Brandon Obray: Benjamin Cyrus Thiedeke: Caleb Gary Joseph Thorup: Billy Jessup Lloyd Berry: abitatore della fabbrica di scarpe Malcolm Stewart: Jim Shepherd Annabel Kershaw: Martha Shepherd Darryl Henriques: Venditore dei fucili Collegamenti: Kirsten Dunst
  22. film Edward mani di forbice

    Edward mani di forbice (Edward Scissorhands) è un film di Tim Burton del 1990, con Johnny Depp. Il film segna l'inizio di una sempre più stretta collaborazione tra lui e il regista, nonché l'instaurarsi definitivo della collaborazione tra il regista e il compositore Danny Elfman. Il film è una fiaba drammatica situata in un'esagerata e altamente stereotipata visione del sobborgo americano e della tipica famiglia americana che vi abita. Combina intenzionalmente i cliché e gli stili cinematografici degli anni cinquanta, sessanta e ottanta. Il concetto, e molti dei temi di Edward mani di forbice possono essere comparati al romanzo gotico inglese Frankenstein di Mary Shelley e alla leggenda francese de La bella e la bestia. La critica acclamò il film come un racconto senza tempo sull'amicizia; è spesso citato come il miglior film di Burton, anche se il successo fu modesto al botteghino, guadagnando 56 milioni di dollari in tutto il mondo.Il regista considera Edward mani di forbice come il film che più incarna il suo lavoro personale. Da sottolineare la presenza tra gli attori di Vincent Price, di cui il regista è sempre stato un gran estimatore (vedi il cortometraggio Vincent del 1982). Il film sarà il penultimo dell'artista. Trama Titolo originale Edward Scissorhands Lingua originale inglese Paese di produzione USA Anno 1990 Durata 105 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 1,85:1 Genere fantastico, drammatico, romantico Regia Tim Burton Soggetto Tim Burton, Caroline Thompson Sceneggiatura Caroline Thompson Produttore Tim Burton, Denise Di Novi, Caroline Thompson Produttore esecutivo Richard Hashimoto Casa di produzione Twentieth Century-Fox Film Corporation Distribuzione (Italia) 20th Century Fox Italia (1991) Fotografia Stefan Czapsky Montaggio Colleen Halsey, Richard Halsey Effetti speciali Stan Winston Musiche Danny Elfman Scenografia Bo Welch Costumi Colleen Atwood Trucco Irene Aparicio, Fern Buchner, Bridget Cook, Selena Evans-Miller, Matthew W. Mungle, Ve Neill, Rick Provenzano, Kim Santantonio, Susan Schuler-Page, Werner Sherer, Liz Spang, Rick Stratton, Yolanda Toussieng, Mary Ann Valdes, Lynda Kyle Walker, Brad Wilder, Stan Winston, Steve LaPorte Fonte Collegamenti: Tim Burton Johnny Depp, sex simbol
  23. film John Dies at the End

    Titolo originale John Dies at the End Lingua originale inglese e sub Ita Paese di produzione Stati Uniti d'America Anno 2012 Durata 99 min Genere commedia, fantasy, fantascienza, orrore Regia Don Coscarelli Casa di produzione M3 Alliance, M3 Creative, Midnight Alliance John Dies at the End è un film del 2012 scritto e diretto da Don Coscarelli. La pellicola è basata sull'omonimo romanzo di David Wong(il film non parla affatto di droga la trama è impostata su tutt'altro anche se usa la suddetta come escamotage) Trama Trailer Interpreti e personaggi Chase Williamson: Dave Rob Mayes: John Paul Giamatti: Arnie Clancy Brown: Dr. Albert Marconi Glynn Turman: Detective Lawrence 'Morgan Freeman' Appleton Doug Jones: Roger North Daniel Roebuck: Largeman Fonte:Wikipedia Opinione Personale Una montagna russa che genera attraverso, una certa demenzialità squisitamente esposta e addirittura spiegata in alcuni casi, universi paralleli, creature mutaforma, droghe senzienti, mostri incredibili (quello formato da pezzi di carne conservati nel congelatore è geniale!) ed abomini fluttuanti, il tutto inserito in una storia non particolarmente originale ma esposta in un modo irresistibile a mio parere una gemma..
  24. film Scott Pilgrim vs. the World

    Titolo originale Scott Pilgrim vs. the World Paese di produzione USA Anno 2010 Durata 112 min Genere azione, fantastico, commedia Regia Edgar Wright Soggetto Bryan Lee O'Malley (fumetto) Casa di produzione Marc Platt Productions, Big Talk Films, Closed on Mondays Distribuzione (Italia) Universal Pictures Scott Pilgrim vs. the World è un film del 2010 diretto da Edgar Wright ed interpretato da Michael Cera. Il film è basato sul fumetto Scott Pilgrim, creato da Bryan Lee O'Malley. Il film è uscito nelle sale statunitensi il 13 agosto 2010, mentre in Italia è uscito il 19 novembre 2010 in poche sale. Trama Trailer Colonna sonora Interpreti e personaggi Michael Cera: Scott Pilgrim Mary Elizabeth Winstead: Ramona Victoria Flowers Kieran Culkin: Wallace Wells Alison Pill: Kim Pine Mark Webber: Stephen Stills Chris Evans: Lucas Lee Anna Kendrick: Stacey Pilgrim Johnny Simmons: giovane Neil Nordegraf Brandon Routh: Todd Ingram Ellen Wong: Knives Chau Satya Bhabha: Matthew Patel Shota Saito: Kyle Katayanagi Keita Saito: Ken Katayanagi Mae Whitman: Roxy Richter Brie Larson: Natalie "Envy" Adams Erik Knudsen: Luke "Crash" Wilson Aubrey Plaza: Julie Powers Jason Schwartzman: Gideon Gordon Graves Tennessee Thomas: Lynette Guycott Jean Yoon: Mrs. Chau Ben Lewis: altro Scott Nelson Franklin: Comeau Chantelle Chung: Tamara Chen Thomas Jane: guardia
  25. Titolo originale The Fountain Paese di produzione USA Anno 2006 Durata 96 min Colore colore Audio sonoro Rapporto 1.85 : 1 Genere fantasy, drammatico, romantico Regia Darren Aronofsky Soggetto Darren Aronofsky, Ari Handel Sceneggiatura Darren Aronofsky Produttore Arnon Milchan, Iain Smith, Eric Watson Fotografia Matthew Libatique Montaggio Jay Rabinowitz Musiche Clint Mansell Scenografia James Chinlund Chi ha amato Π; e Requiem for a Dream, rimarrà disorientato da questo film la cui genesi ha richiesto ben sei anni di lavoro al talentuoso e geniale regista Darren Aronofsky. "The Fountain" è una di quei film che hanno la tendenza a dividere, se piace si urla al capolavoro, se non piace lo si stronca pesantemente. E' un opera troppo estrema per lasciare indifferenti o, comunque, per riuscire a darne un giudizio distaccato. Trama Trailer Interpreti e personaggi Hugh Jackman: Tomas Creo Rachel Weisz: Isabel Creo Ellen Burstyn: Dr. Lillian Guzetti Cliff Curtis: Capitano Ariel Mark Margolis: Padre Avila Sean Patrick Thomas: Antonio Stephen McHattie: Il grande inquisitore Silecio Donna Murphy: Betty Ethan Suplee: Manny Opinione Personale : Difficile da definire, complicato e pieno di interrogativi.. ma.. un film complesso quanto spettacolare e simbolico che mi ha fatto riflettere sulla paura dell'ignoto e l'ammissione della fragilità dell'uomo paragonata alla sua mortalità difronte a certi accadimenti ma anche no.. Un film che concentra in un'ora e mezzo diversi stili, forme ,periodi temporali e credenze illustrandoli a parere mio in un modo azzeccato e convincente(fino a un certo punto) lasciando sempre spazio alle domande (alle risposte) cercando di non essere troppo categorico e lineare.. Il tutto inserito in un Film opera che parla profondamente di umanità e sentimento inserito in un contesto... si estremo e da leggere tra le righe ma che secondo me riguarda tutti noi.. Collegamenti: Hugh Michael Jackman