Cerca nel Forum

Showing results for tags 'Angelo Badalamenti'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 2 risultati

  1. serie tv I segreti di Twin Peaks

    I segreti di Twin Peaks (Twin Peaks) è una serie televisiva statunitense ideata da David Lynch e Mark Frost. Venne trasmessa per la prima volta in due stagioni dal canale televisivo ABC, dall'8 aprile 1990 al 10 giugno 1991. La serie è ambientata nella fittizia cittadina montana di Twin Peaks situata nello Stato di Washington, a cinque miglia dal confine tra Stati Uniti e Canada. L'apparente tranquillità di questo frammento di America viene turbata dal ritrovamento del cadavere di Laura Palmer, figlia unica dell'avvocato Leland, nonché una delle ragazze più popolari della città. Le indagini affidate all'agente speciale Dale Cooper permettono di far affiorare il lato oscuro e nascosto del luogo e dei suoi abitanti. Durante il periodo di messa in onda, grazie alla sua singolarità e al distacco stilistico rispetto ai programmi del palinsesto televisivo dell'epoca, la serie divenne presto oggetto di culto, reclutando una vasta schiera di fan. A distanza di due decenni viene considerata come una delle più importanti ed influenti della storia della fiction televisiva. Twin Peaks è nel suo complesso coerente con l'opera del cineasta David Lynch, in quanto non facilmente collocabile all'interno di un genere preciso. Così come altri film del regista rappresenta un'indagine morale che si distingue per l'umorismo con una vena di surrealismo. L'atmosfera inquietante e sovrannaturale ricorda quella dei film horror; mentre le caratteristiche campy e i ritratti melodrammatici di personaggi bizzarri che svolgono attività moralmente dubbie, creano una parodia delle soap opera degli anni ottanta. Il 6 ottobre 2014 è stata annunciata la produzione di un seguito, una nuova fiction televisiva ambientata nel presente, la cui messa in onda è prevista per il 2016 su Showtime. Il seguito televisivo, inoltre, sarà anticipato nel 2015 da uno letterario, The Secret Lives of Twin Peaks, che approfondirà i temi della serie madre e racconterà le vicende dei suoi protagonisti dopo il brusco finale della seconda stagione. Trama Episodi Titolo originale Twin Peaks Paese Stati Uniti d'America Anno 1990-1991 Formato serie TV Genere thriller, drammatico, fantastico, soprannaturale Stagioni 2 Episodi 30 Durata 47 min, 94 min (episodio pilota ed episodio 02x01) Lingua originale inglese Aspect ratio 4:3 Colore colore Audio mono Ideatore David Lynch e Mark Frost Colonna sonora: Angelo Badalamenti Interpreti e personaggi Opinione personale: a me questa serie tv è davvero piaciuta molto. Mescola il mistero, l'esoterismo, il surrealismo, con una sottile e delicata ironia e riesce a tenerti incollato allo schermo chiedendoti chi abbia ucciso Laura Palmer, chi fosse veramente Laura Palmer e che cosa stia accadendo nella piccola cittadina di montagna, Twin Peaks. E' molto particolare come serie tv e del resto non si può non notare la firma di David Lynch ed è proprio questa firma a renderlo inquietante a tal punto che mi verrebbe da sconsigliare la visione a persone sensibili non tanto per immagini particolarmente paurose ma più per l'atmosfera ambigua che Lynch riesce a dare ai suoi prodotti. Gli basta un'inquadratura fatta in un certo modo ed ecco che resti impressionato xD Diversi attori della serie danno grande sfoggio di bravura cominciando dal padre di Laura. Se non siete facilmente impressionabili, vi consiglio caldamente di guardarla perchè vale Collegamenti: David Lynch
  2. La città perduta (La cité des enfants perdus), conosciuto anche come La città dei bambini perduti, è un film di fantascienza del 1995 scritto e diretto da Jean-Pierre Jeunet e Marc Caro, ambientato in un futuro prossimo ritratto in uno stile che ricorda quello steampunk. Il film venne presentato in concorso al 48º Festival di Cannes e ricevette un grande successo a livello internazionale (negli Stati Uniti è stato distribuito con il titolo The City of Lost Children). La pellicola in Italia (nonostante il grande successo del precedente Delicatessen) è stata distribuita solo per il mercato dell'home video. Dal film è stato tratto anche un videogioco, prodotto da Psygnosis per PC e Sony Playstation. Trama Un uomo, concepito da uno scienziato con l'ambizione di creare l'essere più intelligente del mondo, invecchia prematuramente per via di un grosso problema: non riesce a sognare. Aiutato dai suoi fratelli, concepiti anche questi in provetta (sono infatti dei cloni), rapisce i bambini della città portuale per poterne rubare i sogni e trovare la cura alla sua malattia prima di morire. Il problema con i bambini che rapisce è che fanno sempre e solo incubi, fondamentalmente perché hanno paura proprio di lui, e per questo non c'è modo di trovare una soluzione. Ma un giorno rapisce Denrée, il fratello di One, il ragazzo che fa dimostrazioni di forza per strada per guadagnarsi da vivere. One ha soltanto Denrée al mondo e si mette subito alla sua ricerca. Durante il suo pellegrinaggio incontra Miette, un'orfana di nove anni a capo di una baby gang di ladri. Miette vede in One la famiglia che non ha mai avuto (e probabilmente se ne innamora) e decide di aiutarlo nella ricerca, vivendo mille peripezie. Titolo originale La cité des enfants perdus Paese di produzione Francia Anno 1995 Durata 112 min Colore colore Audio sonoro Genere fantascienza Regia Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro Soggetto Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro Sceneggiatura Jean-Pierre Jeunet, Gilles Adrien, Marc Caro Fotografia Michel Amathieu, Darius Khondji Montaggio Hervé Schneid Effetti speciali Pitof Musiche Angelo Badalamenti Scenografia Marc Caro, Jean Rabasse Interpreti e personaggi Ron Perlman: One Daniel Emilfork-Berenstein: Krank Judith Vittet: Miette Dominique Pinon: i cloni Jean-Claude Dreyfus: Marcello Geneviève Brunet: Octopus Odile Mallet: Octopus Mireille Mossé: Mademoiselle Bismuth Joseph Lucien: Dunrée Serge Merlin: Gabriel Marie Ticky Holgado: Ex acrobata Mapi Galan: Luna Briac Barthelemy: Bottiglia Lofti Yahya Jedidi: Melchiorre Thierry Gibault: Brutus François Hadji-Lazaro: Killer https://youtu.be/KRF78AGvIoQ?list=PL3E70173DC07D5322 Opinione personale: meh, film stranuccio xD l'ho visto da molto stanca ed in effetti sul finale mi si chiudevano gli occhietti il quesito è: mi si chiudevano per la stanchezza o anche per il film? la storia è caotica, risulta poco chiara, ma pian pano, con pazienza qualcosa si riesce a capire. Un pregio del film son la scelta degli attori, tutti con facce o corporature molto particolari ed insolite, e anche la scenografia è affascinante e ben fatta, per il resto beh...lascio giudicare voi che è meglio và