Cerca nel Forum

Showing results for tags 'Discussione'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Welcome to The Forum
    • Benvenuti - Presentatevi
    • Comunicazioni e guide al forum
    • Supporto
  • Informatica
    • Computer Zone
    • Cellulari - Smartphone - Tablet
  • Videogame Zone
    • Sony PlayStation
    • Microsoft Xbox
    • Nintendo
    • NoDZF Multiplayer Game
  • Discussioni Varie
    • Anime, Cartoni, Manga, Fumetti & Comics
    • Videogiochi
    • Musica
    • Film, Telefilm e TV
    • Letteratura
    • Seriamente Parlando
  • Extra Forum
    • Tema Libero
    • Video Zone
    • Sexy Zone
    • L'Angolo Degli Sportivi
    • Cucina
  • Artistic Forum
    • Digital Art
    • Traditional Art
    • Fai da te!
  • E-commerce
    • Mercatino [IN CANTIERISSIMO]
    • Negozi Online
    • Offerte del WEB
    • Guide, Consigli, Segnalazioni

Categorie

  • Giocatori

Categorie

  • Giochi

Categorie

  • tornei

Categorie

  • Attività

Categorie

  • Feedback

Blogs

  • Recensioni & Opinioni
  • Recensioni & Opinioni [Varie]

Trovato 21 risultati

  1. Il disegno dal vero è un arte antica che ha avuto il suo apice nel rinascimento e nell'epoca del vedutismo veneziano. Migliaia sono glia rtisti che l'hanno praticata e ancora oggi continuano a praticarla ma con l'avvento di photoshop è nata una nuova forma di "disegno dal vero" che personalmente mi s apiù di frode che di disegno in pratica apri una foto su photroshop e coi pennelli ricrei l'immagine della foto e al colori in bianco e nero e poi a colori. Personalmente io non lo definisco disegno dal vero ma ricopiaggio XD L'arte antica del disegno dal vero ha i suoi pro e i suoi contro anche perchè necessita di una buona comprensione delle proporzioni e della prospettiva, una conoscenza delle luci e delle ombre ma ha la sua dose di fascino e belleza. Purtroppo non è sempre semplice ad esempio riuscire a ricreare la morbidezza di un tessuto quando lo disegni a matita ma il fascino di quest'arte del disegno è appunto quello di riuscire a rendee la nostra realtà riportata su carta a tutto tondo e quindi rendere realistico il disegno.. In quersto topic vorrei proporre di discutere su questa materia parlando delle varie tecniche ed esperienze di disegno dal vero
  2. Ciao a tutti ! Stasera ho deciso di aprire un topic decisamente particolare in letteratura e forse neanche tanto pertinente ma si sa la sfera del paranormale fa parte sia della realtà che della narrativa. In questo topic proporrei di riportare le notizie reali di eventi paranorrmali che leggiamo in rete Vi pregherei di psotare solo notizie reali di siti affidabili e seri, questo per facilitare una discussione sensata sull'argomento. La discussione che vi propongo non riguarda solo la lettura di notizie di avvistamenti con tanto di foto correlate, quanto anche la capacità che ha la lettura di queste informazioni di stimolare l'immaginazione. Ad esempio io ho appena letto questa news di un sito inglese http://www.dailymail.co.uk/news/article-3152079/Tourists-photobombed-18th-century-ghost-dubbed-Watcher-visit-Edinburgh-vaults.html come sapete non conoscendo la lingua inglese (riesco a capire qualche frasuccia o parola) mi sono aiutata con google translate per la lettura. La notizia mi ha affascinato e la prima cosa che ho fatto vedendo le fotografie inviate al sito è stato il chiedermi che tipo di persona era quell'uomo quando era in vita? Come passava le sue giornate? Qual'è la sua storia? Perchè veniva chiamato the watcher? Da quel poco che si può notare in quella foto sfuocata pare portare anche un grande cappeelo, non sembra una persona povera quanto un distinto signore di origini agiate, allora come ci è finito a vagabondare nel sottosuolo di edinburgo? Era un medico o un criminale? Queste sono tutte le domande che sono venute a me personalmente leggendo e osservando le immagini, il che dimostra anche la gran quantità di immaginario che sa creare una semplice notizia su un evento paranormale. Postate anche voi gli articoli che leggete di eventi paranormali, scrivete le domande che l'articolo vi ha fatto venire in mente e discutiamo insieme su due fronti di questi "fatti" paranormali: Quello reale e Quello immaginario ^W^
  3. Colorare è un piccolo atto che spesso viene definito "per bambini e da bambini"; se un adulto dice io coloro, scatena subito il classico sorrisino come a stare a dire "ma questo è un bamboccione o è scemo?" Eppure colorare un disegno, una color therapy in qualche modo di da uns enso di entusiamo di realizzazione, ti fa sentire vivo, perchè il colore e sorpattuto la sfumatura di colore è in grado di generare emozione, piacere, soddisfazione nel guardarla e nel farla. E particolare non trovate? Come tutto sia correlato , una cosa con l'altra con risultati che sepsso ci lasciano stupiti. L'atto del colorare viene spesso e volentieri sottovalutato, declassato, preso male unicamente perchè è un attività che richiede concentrazione e manualità, addirittura viene etichettato sprezzatamente " da bambini" quanto invece è dimostrato da tanti artisti odierni e passati che lavorare con i colori è un atto per tutte le età e quanto ci riesce bene una colorazione a produrre un forte senso di vitalità ed emozione; il tempo dedicato all'atto del colorare non è quindi uno spreco. Il fatto che dicono la color therapy rilassa non è propriamente errato ma nemmeno esatto; è l'atto del colroare che aiuta ma non funge da antidepressivo come vogliono farti credere, ti aiuta solo a sentirti vivo ed emotivo e non negativo. Quindi colorare possiamo definirlo a priori un attività realizzante. Non ci riflettiamo su tutto questo e per questo non sappiamo dire ciò che proviamo quando coloriamo. In questo topic mi piacerebbe avviare una discussione su quel che ci comunica l'atto del colorare e sulle nostre difficoltà, parlare degli errori comemssi ecc per una piacevole chiacchierata in compagnia su una materia bellissima del disegno.
  4. Cos'è la matematica del libro? Dire MATEMATICA DEL LIBRO è una metafora per definire la meccanica di una storia. La meccanica ovvero la struttura e la sequela armonica degli eventi unita al loro evolversi in maniera concreta ed eficente; è il fulcro del racconto ; ovvero il suo motore. Quindi la scrittura ha come ogni disciplina una sua filosofia e uan sua logica e soprattutto le sue regoline da conoscere e imparare. Su tutto questo c'è davvero molto da dire, stile, metrica, narrare in prima persona, narrare in terza, la prosa , la gramamtica, l'armonia del testo, la strutturazione, l'idea, lo sviluppo dell'idea, il contesto narrativo, la logica dello scritto, la tabella narrativa, la rilettura, la correzzione , la revisione, la semantica... e potremmo aggiungerci tanto altro... leggendo solo gli aromenti scommetto che vi è venuto un giramento di testa Tutte queste cose sono importanti ma anche nò in scrittura.. Cosa vuol dire? Semplicemente che alcune regole si devono rispettare senza alcuna deviazione, altre nvece sono duttili e malleabili ,altre ancora invece sono applicabili solo in determinate circostanze, altre ancora evitabili, altre aggirabili.. ma comunque conoscerle tutte almeno blandamente è importante. In pratica è come fare un espressione, se non hai idea di cosa sia una moltiplicazione puoi fare ben poco.. Appunto da qui deriva il nome matematica del libro o anche matematica della scrittura XD In questo topic vorrei avviare una discussione seria su questo argomento e conoscere le vostre opinioni e conoscienze. Io personalmente sono dell'opinione che alcune cose siano necessarie ad oltranza per un buon testo altre siano solo mere minkiate fatte per una puntigliosità del tutto arbitraria. Non nego che ogni cosa sia importante ai fini della conoscenza, ad esempio capire la struttura su cui si erge un romanzo aiuta ad apprezzare più le sfumature del libro che stai leggendo. Ogni cosa è necessaria ma anche no insomma. Postate le vostre opinioni sulla materia e le vostre conoscenze in merito; sono curiosa di consocerle ^^
  5. Ttutti leggiamo manga ma si parla di spoiler, si parla di storie, a volte si ipotizzano sviluppi futuri ma non si parla mai del disegno in se. Parliamone in questo topic! Scegliamo un immagine di manga a settimana e parliamo esclusivamente del disegno di quest'opera! Non ci sono restrizioni, Il primo che arriva ogni Lunedì posta una nuova immagine e si iswcute del disegno, dei chiari scuri, della prospettiva che l'autore usa, dei dettagli dello sfondo e del complesso generale del disegno. Per questa settimana inizio io con questo manga Limmagine è presa da questo sito wikia   shokugeki so souma MIEI PERSONALI PARERI: Trovo accattivante il tratto che l'autore usa in questo manga e anche il sapiente uso dei retini. Mi colpiscono le espressioni del volto e degli occhi che riescono e rendere tutta la ricchezza del carattere e delle emozioni dei personaggi. Mi sono sempre domandata quale sia il segreto per mantenedere dei tratti così puliti. Sto cercando di recuperare gli arretrati visto che sta uscendo in edizione italiana per poterlo apprezare sia a livello di storia che di disegno ma la goen mi fa dannare Lascio a voi la parola ora! ^W^
  6. Breaking News Mobile Visto che il mondo dei nostri amati smartphone/tablet mobile sono sempre in continua evoluzione e rinnovamento, mi sembra un po' riduttivo lasciare aperti solo due topic che parlano dei maggiori SO in circolazione, quindi questo sarà il nostro "angolo delle news" a 360°
  7. Affrontare questo argomento è difficile in quanto sono migliaia quegli artisti dimenticati magari allievi di giotto o magari semplici persone apassionate all'arte. Alcuni dei capolavori artistici di queste persone sono soppravvissuti al tempo lasciando memoria indelebile dello spirito e della forza artistica di chi li ha creati. Esiste anche un museo dedicato a questa gente dietro le quinte dei pittori famosi, le cui opere meritano di essere conosciute e anche le loro storie. Queste erano persone conesperienze, una vita e uno stile artistico unico. Un esempio è Leonardo Da Vinci, non ha maia veri allievi ma ha saputo influenzarne tanti, un esempio è l'artista Bernardino Luini. Chi di noi l'ha sentito nominare? Quasi nessuno eppure ha uno stile interessante in cui le influenze leonardesche si notano. L'artista tenta di replicare la tecnica del maestro questo è un link di wikipedia con la vita dell'artista https://it.wikipedia.org/wiki/Bernardino_Luini Come lui esistono migliaia di altri artisti classici sconosciuti. Mi piacerebbe parlarne con voi e scoprire insieme nuove opere e nuovi stili di pittura non che del folclore che circonda ogi opera.
  8. Nel tempo sono stati pubblicati moltissimi libri con come contenuto diari e lettere di autori, politici, attori e cantanti, pittori famosi. In questi libri sono racchiusi i frammenti delle vite di questi defunti, di queste persone che hanno vissuto e lasciato tracce di loro nella storia. Cosa avete provato nel leggerli? La domanda è questa. E un punticino da cui si può ricavare tanto sia in creatività che in coscienza. Le persone hanno fortune, sfortune, fanno errori, hanno vite movimentate e non ma queste persone, soprattutto i creativi; hanno lasciato qualcosa di speciale nelle loro lettere, nei loro pensieri più intimi. Le lettere di manzoni ne sono un esempio. si capisce la vita intensa di quest'uomo, i suoi problemi e lo stato d'animo con cui prendeva le situazioni. Rabbia, rancore, paure, dilemmi.. nelle lettere e nei diari è racchiuso tutto questo; è incredibile pensare al mondo nascosto che ci permettono di "vedere" Io ne ho letti 2 o 3 per ora ma confesso che mi hanno saputo sorprendere e stupiretutti nessuno escluso. Voi ne avete letti? Raccontate le vostre impressioni e quello che hanno saputo lasciarvi queste letture
  9. Anche quest'anno si terrà la conferenza Google più importante. Saranno molte le notizie che rilasceranno e molte le notizie che attendiamo Fortunatamente quest'anno inizierà alle 19. Non sto a copiare e incollarvi cosa ci aspettiamo perchè manca davvero poco... vi lascio solo il calendario degli eventi in serata e nei prossimi 3 giorni! Vi ricordo che per questi 3 giorni, daremo la possibilità di guardare lo streaming direttamente dal nostro forum poichè integrato su youtube. Potremo discuterne qui assieme qualora voi foste interessati https://events.google.com/io2016/schedule#day1
  10. Le light Novel sono un fenomeno conosciutissimo in Giappone. Sono i romanzi da cui vengono spesso e volentieri tratti i manga e gli anime. Sono un genere narrativo differente dalla narrativa del romanzo, risultano più rigidi e più completi di dialoghi. Le storie sono appassionanti e spesso anche se la scrittura è più rigida riescono a prendferti e catturarti facendoti divorare i libri. Attualmente nel panorama italiano stanno uscendo: Le light novel di naruto o meglio degli special romance che pare trattino le storie scritte da jiraiya. Le light novel di sword art online (4 volumi da che so è in corso in giappone) le light novel di yakumo (4 volumi in italia in giappone siamo a 10 o 12 volumi) le light novel di full metal panic (4 novel ma non so quante sono i giappone) le light novel dell'attacco dei giganti ( 6 novel in italia e dovremo essere in pari con il giappone) le light novel di di+ gray man che sono delle sidestory in pratica. (in italia sono 3 in giappone non ne ho idea) In confronto al giappone il nostro è un panorama molto ristretto, i libri escono con tempi lunghissimi e con nessuna sicurezza sulla loro continuazione. Si spera che le completino ma con la brutta abitudine tutta italiana di droppare i manga, i libri e quello che non ffa il massimo del livello vendite purtroppo non abbiamo alcuna assicurazione. Comunque a parte le mie inutili elucubrazioni sui drop, rimane il fatto che il panorama delle light novel apre le porte verso un nuovo universo della lettura. Personalmente quelle che ho letto le ho trovate appassionanti e piacevoli , Le mie preferite sono quelle della saga l'attacco dei giganti before the fall e quelle di yakumo di cui devo comprare la 4 da mesi ( se me la perdo faccio harakiri ) Una cosa che ho trovato gradevole di queste light novel è che riescono a portarti completamente nel mondo della storia. Tipo in yakumo; i colpi di scena a volte ti fanno fare un vero salto perchè semplicemente non te li aspettavi, in before the fall le azioni dei personaggi e gli intrecci riescono a mostrarti completamente la vita in quei luoghi. Personalmente mi sono ritrovata a credere fermamente che nonostante le spigolosità le light novel riescano ad afferrare il vero concetto della scrittura ovvero quello del viaggio in un mondo alternativo. Ho letto molti libri ma mi capita dir ado di riuscire a penetrare completamente nel mondo della storia e di sentire e vedere, percepire le sensazioni dello stare in quei luoghi, con le light novel soprattutto la before the fall ci sono riuscita e questo è un fatto molto positivo. La mia esperienza quindi per il momento è stata molto buona con queste opere. La vostra come è stata? Parlatene in questo topic e riportate le novità di futura pubblicazione se riuscite a trovarne (<.< io non ho trovato una cippa sulle prossime uscite novel ..panini, jopo infami <.<) A voi la parola!
  11. Già da tempo vorrei fare un tutorial sull'argomento ma per ora preferisco semplicemente avviare una discussione anche per confrontare le opinioni. In un romanzo rappresentare con efficacia le emozioni umane è la cosa più complessa poichè un emozione è difficile descriverla a parole. Si potrebbe stare a parlare di teorie stilistiche linguistiche ecc. ecc. per fornire una rappresentazione corretta ma la vera qualità di un momento emozionale, è come viene rappresentata; ci vuole una descrizione efficente, che sappia catturare e soprattutto non eccesivamente lunga. Tuttavia l'emozione umana nello scritto necessita sempre dei suoi tempi e dei suoi giusti momenti. In questo topic vorrei discutere della rappresentazione dei sentimenti nei libri e nelle storie lette. Cosa vi hanno lasciato? Cosa vi ha catturato di queste descrizioni? Postatele pure e cercate di spiegare quel che avete amato di questa descrizione emozionale, confrontiamo i diversi metodi epsressivi dei vari autori e capiamone appieno la bellezza, le difficoltà, la costruzione e il metodo. In modo da addestrarci in una delle tante miriadi di sfumature che compone la scrittura.
  12. La Scrittura..... Solio di Pochi Eletti.. Meta per menti superiori.. E difficile scrivere, solo pochi ci riescono.... Ci vole un estremo talento per scrivere, io non ci riuscirò mai. Da sempre la scrittura viene definita LO SCOGLIO INSORMONTABILE. Mi sono soffermata a rifletterci a lungo e a pormi la domanda del perchè. Personalmente ho notato che in primis le persone ritengono difficile immaginare, che ritengono difficile mettere i messaggi per iscritto e che appunto si lasciano intimorire dal concetto di impegno. La scrittura è un campo complesso e su questo non si può certo ribadire ma è anche un qualcosa di unico che diventa indispensabile per riuscire ad essere semplicemtne se stessi, distrarsi, sfogarsi..Essere. La scrittura viene anche definita terapeutica, come la lettura anche lei è considerata Un risolvi mali per eccellenza; sappiamo tutti che si enfatizza troppo su queste cose ma sicuramente la scrittura riesce a dare molto. (Per curare tutti i mali mi spiace ma tocca fare la fila per un miracolo in paradiso ) Quindi da questo concetto sopra riportato sorge una nuova domanda : Qual'è il fattore che spinge le persone a Considerare la scrittura uno scoglio insormontabile? Il topic serve a questo! A parlare! Non di scrittura ma del perchè la trovate insormontabile, perchè vi fa così timore provare a scrivere, perchè i problemi della scrittura vi paiono così insormontabili e odiosi così come il semplice atto dell'immaginare. Ritengo che solo parlandone e confrontandosi il problema possa essere affrontato. Parliamo dei motivi per cui la scrittura e l'immaginazione ci sembrano così ostici. Chiacchieriamo su come risolvere questo scoglio a piccoli passi. La scrittura è un mondo affascinate che solo dal suo interno si riesce a vedere e capire e le meraviglie che sa riservare vanno oltre ad ogni possibile ipotesi. Sfogate qui i motivi per cui trovate così antipatico scrivere, non limitatevi ad i blandi e ovvi non mi piace perchè impegna tempo, enfatizzate e scartabellate ogni punto per cui la scrittura non vi piace. Confrontiamoli tutti questi punti, vediamo come aggirarli come trovare il classico Bello nel Brutto. Andiamo alla scoperta degli spigoli e del cuore nel nostro Non mi piace - Non ci riesco - Lo odio perchè è impegnativo; per trovare una scappatoia e poter fare qualcosa insieme in futuro ^^ A voi la parola e non lesinatevi. Ponete ogni domanda che vi viene alla mente, sfogate ogni cosa che detestate della scrittura, ogni dettaglio che vi sembra complesso nell'atto dell'immaginare e del trascrivere, affrontiamo tutti i punti anche i peggiori e cerchiamo la via! Discutendone potremmo scoprire tante cose, affrontare un argomento diverso e soprattutto riuscire a vederne tuttle le sfumature a 360 gradi.
  13. Quanti di voi rimangono di stucco leggendo le recensioni sotto google play etc.? Con questo topic, individueremo e posteremo questi burloni. Bene bene, questo topic vi sembrerà poco azzeccato in sezione e forse lo è veramente Magari lo sposteremo in tema libero se @mauro_999 preferisce. Detto questo, credo ci siano comunque spunti di riflessione perchè signori credetemi, non ho mai creato e sviluppato un'applicazione ma credo che il gran parte delle volte ci sia tanto lavoro sotto. Davvero brutto ricevere voti da spermini - bambini baffini - in sviluppo che non sanno fare neanche 2 + 2. Alcune applicazioni meritano non una, ZERO stelle ma in questo topic non parleremo di queste... vi farete un'idea seguendo il topic A proposito, se qualcuno esperto in tutele della privacy etc, ci può dire se si possono postare screenshot NON oscurati (visto google play è uno spazio pubblico e visto che in molti lo fanno, mi faccia sapere) Per ora e senza conoscere la situazione, preferisco ed "esigo" che siano oscurati. Premesse: Il topic nasce a scopo di sano sfottò, a scopo di satira e giusto per farsi qualche risata su utenti il gran parte delle volte irrispettosi. Lo so che potrebbe non far piacere apparire in questo post ma io credo ci stia Partiamo subito con l'applicazione: GTA V - Il manuale Secondo voi, quanti avranno capito che si parla per l'appunto di un manuale e non un gioco? Beh ... ecco cosa ho trovato al volo tra i primi commenti la fine della frase era "poi ti impara solo a fare reati" se non ricordo male
  14. Vi siete mai meravigliati di fronte ai colori di un disegno o di un quadro? Questa meraviglia oltre che del disegno e della prospettiva in se, è soprattutto merito dei dettagli e delle sfumature di colore. Sono queste due cose che fanno "La Differenza " in un disegno. Certo ci vuole abilità nel riuscire a percepire il dettaglio, le sue luci, le sue ombre e ci vuole abilità nel creare una corretta sfumatura di colore, ma c'è da dire che il colore e il modo di sfumare varia ad occhio e questo perchè non percepiamo il colore nella stessa maniera e quindi ci rapportiamo alla sfumatura in maniera differente.. In questo topic vorrei parlare di quello che ci comunicano i colori di un disegno o un quadro quando ci soffermiamo ad osservarlo. Parlatene ampliamente senza limitarvi alle solite poche parole di facciata, analizziamo pure il quadro se è questo che vi piace fare in modo da vedere i differenti punti di vista di quel quadro e notare più particolari, parliamo dei suoi colori e di come sono miscelati Insomma parliamo delle sfumature, dei dettagli nel disegno e di quanto concerne il colore , il dettaglio e il loro utilizzo. Postate pure immagini di rappresentanza ma accompagnatele da commenti , analisi e quant'altro vorrete fare.
  15. Come da titolo.. Che genere di figura (personaggio) vi piace ritrovare in un romanzo? Personalmente per mio gusto in un romanzo mi attira molto la figura del ladro gentil'uomo. Lo trovo un personaggio interessante molto diverso dai soliti stereotipi. Il ladro però non è solo nella figura di Arsene Lupin i cui romanzi sono davvero godibili anche nei fantasy vecchio stile (perchè gli attuali con vampirini e co mi rifiuto categoricamente di leggerli) capita di ritrovare la figura del ladro. Un paio di anni fa ho letto La maledizione della torre nera (una delle tante saghe fantasy mai continuate a pubblicare in italia per la saga le solite case editrici poco serie) ebbene in questo romanzo il protagonista era appunto un ladro abile e menefreghista ma di indole decisamente buona. Una figura insomma diversa dai soliti stereotipi ormai convenzionalizzati del fantasy. Anche nel giallo la figura del ladro gentiluomo risulta interessante; è quasi più un investigatore che un ladro ma devo dire che è anche un pesonaggio che ha le sue belle macchinazioni criminali che rendono la storia interessante e accattivante. Per ognunodi noi però il gusto è diverso. A voi che genere di figura piace di più in un romanzo? Per quale motivo la trovate interessante? Ragionateci un po' su e raccotnatelo qui ^^
  16. Quale tra le due tecniche preferite? I classici pastelli ovvero le matite a legno o i pennarelli ovvero i colori a spirito? Sappiamo tutti che la qualità di un disegno dipende molto anche dal colore che utiliziamo e da come lo utiliziamo, ma ogni tecnica ha i suoi pregi e i suoi difetti. Con quale vi trovate meglio, perchè la apprezzate? Discutiamone qui! Io personalmente tra le due preferisco il pastello a legno. Il pennarello a spirito non lo amo molto per via delle sbavature che fa e della visione dei tratti, mi sto imponendo di usarlo per riuscire ad apprenderne meglio l'utilizzo ma francamente non mi da la stessa sensazione del pastello a matita. Forse sarà perchè amo le sfumature e con i colori a spirito non ne riesco ad a ottenere più di tanto ma per me la matita è una delle tecniche più belle con cui colorare. Voi invece? Quale tra le due preferite? Apiramo una bella discussione sui pregi e difetti di queste due tecniche di colorazione del disegno.
  17. Discussione

    NoPhone Questa perla lanciata su Kickstarter NON ha una fotocamera da 21 megapixel, NON ha un touchscreen capacitivo da 5'' e sopratutto NON ha come OS Android: Caratteristiche principali: Resistente all'acqua Resistente ad ogni tipo di drop test Resiste al Bendgate in maniera impeccabile Conveniente in ogni suo modello Tutto questo a soli 5$ - Ma io adoro farmi i selfie ovenque vada - Niente paura amico mio, per soli 15$ potrai avere il NoPhone SELFIE È proprio lo smartphone di cui NON avevate bisogno Comparison con un iPhone 6 Unboxing, review e drop test Sito ufficiale dove acquistare un modello di NoPhone
  18. Credo che sia una delle prime domande che si faccia una persona quando si approccia al mondo degli smartphone, o quando deve cambiare telefono (oltre a chiedersi "quanto costa?"...ma ci arriveremo poi ) Dato che mi sono posto la domanda ho pensato di condividerla con voi, perché preferire un sistema ad un altro? Ora, lasciamo perdere il lato economico (ovviamente rilevante, ma concentriamoci sul software) e analiziamo i sistemi insieme. Io posso dare una mia opinione: Il mio terminale ha Android, in famiglia tutti hanno un telefono con Android...e pensare che inizialmente volevo un Nokia con Windows Phone Con il mio S3 ho trovato vari problemi con la RAM, per quanta memoria libera ci fosse nel telefono quegli 850 MB spesso e volentieri venivano coperti al 95% dando rallentamenti e blocchi spesso e volentieri. Problema notato anche con l' S Advance di mia sorella, i task manager killano le app senza bloccarle effettivamente...loro si riaprono il senso di avere memorie espandibili di grande capienza non lo trovo Tenere la memoria interna libera è sempre cosa buona e giusta, ma non voglio divagare... Root e Greenify ibernano le app risolvendo questa seccatura, ma quante soluzioni ho cercato prima di trovare qualcosa di decente (ringrazio Fabi x questa dritta ) Oltre a questo spesso e volentieri su Android ci sono bug fastidiosi anche nelle ROM Stock: ricezione del segnale telefonico che si blocca, dati mobili che non si attivano, riavvii inprovvisi Da una parte è normale data la natura di Android, ma diamine se non bisogna starci dietro a questo sistema operativo. Per il resto nulla da dire, semplice da usare anche per chi non sembra avere speranze...basta farci l'abitudine (un po' x tutti i sistemi), si trova il sistema su terminali di fascia medio-bassa (che stranamente mi hanno dato meno problemi dei terminali più costosi) ed è perfetto per chi vuole avere le cose basilari o per chi vuole smanettarci su. Ma tutte le rogne di Android gli amici con Iphone e Lumia non le hanno avute, gli unici problemi di cui mi hanno parlato sono stati: Aggiornamento di sistema IOS su un terminale "datato" (IOS 7 su Iphone 4) Problemi di Account su Windows Phone. Un po' tutti abbiamo ripristinato il telefono alle condizioni di fabbrica per via di rallentamenti [emoji14]eo: Questa cosa colpisce tutti, ma è una manutenzione da fare ogni tanto In finale...io android non mi sento di consigliarlo a tutti, se si vuole questo sistema meglio avere in casa un appassionato che possa gestire i telefoni Voi cosa ne pensate? Raccontate le vostre esperienze con questi sistemi
  19. Nel senso... Perché? Che motivazioni si possono avere nella scelta dell'acquisto del vostro computer, che sia pc o mac, perché sciegliere uno o l'altro? Ma soprattutto? perché mac? Davvero, vorrei capire secondo quale ragionamento preferireste scegliere il Mac, se mi dite che ci si lavora meglio vi meno, costa 2mila euro, sarà meglio che si lavori bene diamine, fatevi un pc da 2mila euro e venitemi a dire se si lavora male XDDD valgono tutte le motivazioni, anche che piaccia di più l'interfaccia, a simpatia, perché siete applefag (no a parte tutto, questa può essere una motivazione anche più valida delle altre, almeno ha senso ed è coerente, avete tutto di apple, ci sta avere anche il pc, posso capirlo,anzi meglio visti i problemi che apple da con l'interazione tra dispositivi che non siano apple XD) Personalmente ho usato entrambi, e dico, entrambi per lavoro, quindi grafica, montaggio video etc etc. Dopo alcuni anni di utilizzo (anche abbastanza forzato) mac, sono scappato e mi sono rifugiato su windows, che, è sempre windows, non è che la microsoft sia il bene e apple il male eh, sono entrambe due case che potendo eviterei XDD ho usato anche linux per un breve periodo, mi ci trovavo bene ma la sua povertà in programmi era una limitazione troppo grande e sono dovuto tornare su windows. Però dicevo, mac l'ho tovato limitante e fine a se stesso, con windows avevo più libertà di movimento e praticità che con mac non avevo, dovevo fare per forza le cose come voleva lui, e non mi andava affatto lol (anche con windows devo scendere a compromessi eh, però molto meno). Però alla fine di tutto, voi? Quali sono state le vostre esperienze e perché, vorreste scegliere il mac?
  20. Benchmark Con il termine benchmark si intende un insieme di test (prova) software volti a fornire una misura delle prestazioni di un computer per quanto riguarda diverse operazioni. Vi è una seconda definizione, relativa ai test di particolari software: in questo caso il benchmark è la determinazione della capacità di detto software di svolgere più o meno velocemente, precisamente od accuratamente, un particolare compito per cui è stato progettato. Esistono software di benchmark appositamente studiati (Noi utilizzeremo Antutu) per misurare la velocità di un computer nell'eseguire calcoli di natura grafica, o altri che privilegiano la capacità nell'eseguire calcoli di natura gestionale. Si possono distinguere due tipologie fondamentali di programmi per il benchmark: quelli sintetici e quelli applicativi. I benchmark sintetici mirano a misurare le prestazioni del sistema riguardo specifiche operazioni, mentre quelli applicativi si riferiscono all'esecuzione di software applicativo: in entrambi i casi il programma di test restituisce un indice che dovrebbe rappresentare le prestazioni del sistema. I benchmark sintetici possono essere raggruppamenti di semplici test (microbenchmark) e fornire un risultato per ogni test eseguito. Spesso un'analisi di ciascun risultato risulta più affidabile dell'indice complessivo. La validità delle misurazioni delle prestazioni di un computer mediante benchmark è fonte di dibattiti perché l'interpretazione dei risultati è spesso complessa. Nel caso di benchmark sintetici che restituiscono un indice, vi è un'inevitabile perdita di informazione nel considerare il risultato complessivo, cosa che può portare ad un'errata interpretazione di esso. Un problema che affligge i test di benchmark condotti dai produttori è che i programmi di test potrebbero essere scelti o costruiti in modo da privilegiare le caratteristiche dei propri prodotti. Dopo le nozioni base che Wiki ci da XD, passiamo alla pratica. Ho creato questo topic dopo aver letto che molti ma molte marche cellulari barano (forse) in questi test. Ecco... Perchè non farli noi con i nostri cellulari? Per far ciò ci viene in aiuto ANTUTU, app reperibile nel Play Store QUI Postiamo i nostri risultati del test qui scrivendo anche la marca del nostro cellulare! Banchmark Nexus 4 by Joker994: Banchmark Xperia Z by .:Luke:. Nel ranking me lo dà inferiore allo Z Banchmark Galaxy S4 by Foroso
  21. Guardate il video, a voi i commenti http://www.youtube.com/watch?v=vwPaED0bZ60